in

10 curiosità su David Tennant, l’attore che può essere letteralmente chiunque

david tennant

David Tennant è noto soprattutto per essere stato uno dei tanti volti dell’intramontabile Doctor Who. Ma non solo. L’attore ha infatti una grande carriera seriale alle spalle. Ha infatti interpretato Kilgrave, il principale villain della serie Marvel Jessica Jones. Un cattivo così indimenticabile da non essere mai abbastanza rimpianto. Ma è stato anche il demone Crowley nell’originalissima serie tv Good Omens, tratta dal romanzo di Neil Gaiman e Terry Pratchett Buona Apocalisse a tutti!. Insomma, non si può dire che David Tennant non si sia dato da fare nel mondo delle serie tv. Ma il nostro Doctor Who non è solo un attore di grandissimo calibro. È anche un grande amico, un ottimo collega e una persona estremamente interessante sotto vari punti di vista.

Come lo sappiamo? Direte voi. È sufficiente dare un’occhiata a queste dieci curiosità sull’attore, che vanno ben al di là del suo impeccabile lavoro sul set. Quindi allacciatevi le cinture e scoprite qualcosa di più sul nostro fantasmagorico Dottore.

David Tennant non è il suo vero nome

David Tennant

Avete capito bene: David Tennant non si chiama esattamente così. Il suo vero nome è David John McDonald. Niente male, no? Gli attori di solito tendono a cambiare nome quando magari il loro è troppo anonimo. Oppure quando è oggettivamente brutto e poco musicale. Insomma, non attrarrebbe nessuno una locandina con “Mario Rossi” come attore protagonista, no?

Il punto è che David John McDonald non ha nulla che non vada come nome. E infatti inizialmente l’attore non aveva nessuna intenzione di cambiarlo. Il problema è sorto quando ha dovuto iscriversi al sindacato per gli attori britannico, la Equity Union. Già, perché quanto pare esisteva un altro iscritto che aveva questo nome. E così, David ha deciso di cambiare il cognome da McDonald a Tennant, in omaggio al cantante del gruppo anni Ottanta Pet Shop Boys. Dopo, per via del ferreo regolamento del sindacato, ha dovuto cambiare legalmente il nome, diventando così David Tennant a tutti gli effetti.

È anche un doppiatore

David Tennant

Proprio così. Il talento di David Tennant non si limita alla recitazione. L’uomo, infatti, è anche un eccellente doppiatore. Ed è interessante vedere quali sono i personaggi a cui dà la voce. I fanatici di videogame apprezzeranno sapere che Tennant ha dato la voce a Drostan Hynd, personaggio del videogioco Call of Duty: World War II. Ma oltre a questo, l’attore ha doppiato anche il Lord Comandante di Final Space e – rullo di tamburi – nientemeno che Paperon de’ Paperoni nella serie animata Ducktales. Notizia che i ventenni nostalgici dei fumetti Disney senz’altro apprezzeranno.

Non si può certo dire che David Tennant non sia un attore poliedrico dalle mille sorprese!

Il suo debutto cinematografico

David Tennant

A differenza di molti attori che hanno esordito fin da bambini sul grande schermo, David Tennant, pur essendo figlio di attori, ha avuto il suo debutto (o il suo battesimo del fuoco, dipende dai punti di vista) a ventisette anni, nel film Los Angeles senza meta, di Mika Kaurismaki.

Nel film, David Tennant interpreta nientemeno che un impresario di pompe funebri, che scrive necrologi per il giornale locale. Ma ha un grande sogno nel cassetto. Indovinate un po’? Diventare un grande attore. I suoi sogni gli danno la spinta per andare contro il volere della famiglia, che lo vorrebbe sposato a una ricca ereditiera, per inseguire Barbara, una bella aspirante attrice che intende sfondare ad Hollywood. Ed ecco che David Tennant, alias Richard, parte per questo mirabolante viaggio all’inseguimento dell’amore e del suo grande sogno.

Non si può certo dire che questo film non gli sia stato di buon auspicio.

Ha recitato in una delle serie britanniche più longeve ( e no, non è Doctor Who)

È vero, Doctor Who è una delle serie tv più longeve della storia. Dal debutto dello show classico, nel 1963, la produzione della nuova serie, iniziata nel 2005, è ancora in corso. Ma non è l’unica serie britannica a vantare dei numeri da record.

Un’altra serie particolarmente longeva è infatti Metropolitan Police (The Bill).

La serie racconta le vicende del personale di una stazione di polizia nel sobborgo immaginario di Canley, a Londra. La serie, benché poco nota a livello internazionale, è incredibilmente longeva. Prodotta dal 1984 al 2010, vanta ben 2412 episodi.

Ebbene, David Tennant ha recitato una piccola parte nel centoventottesimo episodio, andato in onda nel 1995. Ben dieci anni prima di Doctor Who, dunque.

A proposito di Doctor Who. David Tennant ha iniziato a recitare proprio perché era un grandissimo fan del Dottore

Fin da quando era bambino, David Tennant adorava la serie Doctor Who. E già allora gli piaceva giocare imitando il suo idolo. Magari non è stata l’unica motivazione, ma la possibilità di poter recitare, un giorno, nella serie che tanto amava è stata una grossa spinta per Tennant.

Non gli sarà sembrato vero, quando effettivamente è stato preso per dare il volto al Decimo Dottore. Ma attenzione, l’ossessione di David Tennant per Doctor Who non finisce qui! L’attore ha infatti sposato Georgia Moffet, figlia di Peter Davison, il Quinto Dottore.

È molto amico dello scrittore Neil Gaiman

Lo scrittore Neil Gaiman, autore dei romanzi dai quali sono stati tratti American Gods e Good Omens, è grande amico di David Tennant. E si fida di lui al punto da averlo pensato appositamente per affidargli una delle parti principali nella serie tv Good Omens.

Nello show di Amazon Prime, i due protagonisti sono Aziraphale, un angelo e Crowley, un demone. Malgrado le loro ovvie diversità, i due sono molto amici e si mettono d’accordo per attuare un piano ambizioso: sabotare l’imminente Apocalisse e salvare la Terra. Inizialmente la parte di Crowley sarebbe dovuta andare a Martin Sheen, anche lui buon amico di Gaiman. Ma una volta ricevuto lo script, l’attore ha avuto non poche perplessità, dato che vedeva la parte dell’angelo decisamente più calzante per lui. Nel timore di dire di no all’amico, Sheen si è chiuso nel silenzio. Silenzio che è stato interrotto proprio da Gaiman, che, rispettando le tattiche del corteggiamento l’ha invitato a cena. Per poi dirgli, fra un bicchiere e l’altro che sì, la parte di Aziraphale era molto meglio per lui. E che per Crowley aveva pensato nientemeno che a un loro amico comune: David Tennant.

È figlio d’arte

I genitori di David Tennant, Alexander ed Helen, sono anche loro attori. Ma, a differenza di molti genitori che spingono perché il figlio faccia la stessa professione, i due hanno provato a indirizzarlo anche su altre strade. Ma non c’era verso di convincerlo. David voleva diventare attore a tutti i costi, ovviamente per interpretare Doctor Who. Ma anche gli insegnanti ci hanno messo del loro a scoraggiarlo. Quando era alle elementari, l’attore scrisse un tema libero dedicato proprio al Dottore, intitolato Overdose Intergalattica. Ma non ebbe molto successo e rimediò solo un brutto voto. Chissà cosa pensano i suoi insegnanti ora.

Ha un ottimo rapporto con i colleghi

levatevi dalla testa lo stereotipo dell’attore capriccioso che litiga con tutti sul set. David Tennant è un ottimo collega di lavoro. È gentile, disponibile, solidale ed empatico.

E abbiamo delle testimonianze valide per poterlo affermare.

Freeman Agyeman, alias Martha Jones, compagna d’avventura del Dottore, nonché sua segreta spasimante, ha raccontato un simpatico aneddoto al riguardo. A quanto pare, il giorno del provino per la parte era molto agitata. A tranquillizzarla ci ha pensato proprio Tennant, che le ha allungato un post-it dove c’era scritto: sii te stessa e divertiti.

I vestiti di David Tennant in Doctor Who sono rarissimi

L’iconico outfit del Decimo Dottore venne elaborato proprio da Tennant, che volle un lungo cappotto per omaggiare un altro personaggio iconico: Fox Mulder, protagonista di X-Files.

Inutile dire che l’idea è stata vincente.

Gli outfit del Dottore hanno riscosso un grandissimo successo e sono diventati iconici. Ma se voleste provare a comprarli, giusto per investire bene i risparmi di una vita, sappiate che ogni sforzo sarà inutile. Tutti gli abiti di Tennant sono infatti fuori commercio.

Il suo debutto seriale

Noi lo ricordiamo soprattutto per Doctor Who, Jessica Jones e Good Omens. Ma David Tennant non ha cominciato così in televisione. Oltre al già citato Metropolitan Police, David Tennant ha sulle spalle un’enorme carriera seriale. Al unto che ci si dimentica quale sia il suo esordio.

Bene, il debutto di David Tennant in televisione era già la prova di tutta la sua versatilità di attore.

Nel 1993 recita infatti nella serie britannica Rab C. Nesbitt, dove interpreta una barman transessuale. E, come al solito, la sua interpretazione è stata eccellente. David Tennant è davvero un attore dia mille volti. E non solo: il suo lato più nerd e umano lo rende ancora più adorabile.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Giulia Losi

Dovevo essere un architetto, ma ho avuto un piccolo "cambio di rotta" e mi sono innamorata del cinema. Mi sono laureata in teatro, cinema, danza e arti digitali alla Sapienza di Roma e ho voluto scrivere di cinema e serie tv, le mie due grandi passioni.

denver

6 personaggi delle Serie Tv che hanno una risata maledettamente contagiosa

Un giorno da non rivivere – La puntata che cambiò la storia di Dawson’s Creek