Home » Doc - Nelle tue mani » Luca Argentero: carriera, vita privata e fidanzata della stella di Doc

Luca Argentero: carriera, vita privata e fidanzata della stella di Doc

Luca Argentero

Introduzione

Carriera

Vita privata

Introduzione

Ormai il nome di Luca Argentero non suonerà nuovo ai più, dopo il grande successo riscosso dalla serie tv Doc – Nelle tue mani (andata in onda Rai 1 e disponibile in streaming su RaiPlay), ma l’attore torinese, salito alla ribalta nel 2003 per aver partecipato al Grande Fratello, vanta una lunga lista di esperienze lavorative, tra teatro, cinema e tv.

Ex tennista a livello agonistico e amante della natura e delle attività all’aria aperta (una passione che gli è stata trasmessa dalla famiglia), Luca Argentero è stato sotto ai riflettori anche per questioni legate alla sua vita privata, come la separazione dall’ormai ex moglie Myriam Catania e la recente nascita della sua bambina, avuta con l’attuale compagna Cristina Marino.

Data la fama che Luca Argentero e il suo Andrea Fanti (il protagonista di Doc – Nelle tue mani) stanno riscuotendo in Italia e all’estero, abbiamo deciso di addentrarci un po’ di più nella carriera e nel privato dell’attore, ripercorrendone le tappe principali e rivelando alcune curiosità su di lui di cui, forse, non eravate a conoscenza.

luca argentero
Luca Argentero in Doc – Nelle tue mani, in streaming su RaiPlay

Carriera

Prima di essere l’Andrea Fanti di Doc – Nelle tue mani (che tornerà sui nostri schermi con un’altra stagione, di nuovo in onda su Rai 1 e poi disponibile su RaiPlay), Luca Argentero ha interpretato moltissimi altri personaggi. Il pubblico italliano lo conosce nel 2003, quando partecipa alla terza edizione del Grande Fratello arrivando terzo. Dopo il reality, per Argentero inizia la carriera di attore: nel 2005, infatti, entra a far parte del cast di Carabinieri, famosa serie tv di Mediaset conclusasi nel 2008.

Al ruolo in Carabinieri segue l’esordio al cinema con A casa nostra, per la regia di Francesca Comencini, ma il primo film in cui Luca Argentero si distingue per le sue doti attoriali è Saturno contro, nel quale recita al fianco di Pierfrancesco Favino: la pellicola di Ferzan Özpetek racconta una storia di perdita i cui protagonisti dovranno far cadere le maschere che indossano per poter superare un lutto.

Nel 2009 arriva anche la prima candidatura ai David di Donatello con Diverso da chi?, per la regia di Umberto Carteni, e l’anno successivo prende parte alla produzione internazionale Mangia prega ama, oltre a esordire in teatro con Shakespeare in Love. Nel 2011 Argentero torna in tv nei panni di conduttore delle Iene, insieme a Ilary Blasi ed Enrico Brignano, ma la sua carriera attoriale non si ferma (potete vedere alcune delle sue performance in streaming su RaiPlay) e, infatti, successivamente prende parte al film Bianca come il latte, rossa come il sangue (tratto dall’omonimo romanzo di Alessandro D’Avenia) e poi recita in Brave ragazze, che gli vale una candidatura ai Nastri d’argento, fino ad approdare sul set della fiction di Rai 1 Doc – Nelle tue mani.

L’attore torinese ha anche lavorato come doppiatore, prestando la propria voce nei film d’animazione Hop e Gladiatori di Roma e nella pellicola targata Disney Beverly Hills Chihuahua. Lodevole è anche il suo impegno sociale, che nel 2012 lo porta a fondare la Onlus 1 Caffè.

L’esordio in Carabinieri

Una scena della serie tv Carabinieri

Carabinieri è un serie tv andata in onda su Canale 5 dal 2002 al 2008 (adesso disponibile in streaming su Mediaset Play) e nata per essere la controparte Mediaset di Don Matteo, i cui episodi vengono trasmessi su Rai 1 e sono reperibili anche sulla piattaforma RaiPlay. Si tratta di una commedia poliziesca che ha riscosso molto successo, tanto che, nel 2005, ne è stato realizzato uno spin-off: Carabinieri – Sotto copertura.

Luca Argentero si è unito al cast della fiction a partire dalla quarta stagione per interpretare Marco Tosi, un carabiniere trasferito a Città della Pieve, il comune umbro in cui si svolgono gli episodi della serie tv. L’esperienza vissuta sul set di Carabinieri è stata molto importante per Argentero, non solo perché ne ha segnato l’esordio come attore, ma anche per il legame che ha stretto con il territorio umbro. Un legame che l’ha portato ad acquistare il casale in cui sono state girate alcune scene della serie tv.

L’importante ruolo da protagonista in Diverso da chi?

La consacrazione della carriera attoriale di Luca Argentero, però, arriva nel 2009 con la pellicola Diverso da chi?, diretta da Umberto Carteni e nella quale recita al fianco di Claudia Gerini, Filippo Nigro e Francesco Pannofino. Il film, che ha vinto un Nastro d’argento per il miglior soggetto, è valso ad Argentero una nomination ai David di Donatello come miglior attore protagonista.

La commedia tratta il tema dell’omosessualità e del conflitto tra due colleghi che si ritrovano a lavorare fianco a fianco nella campagna elettorale per la nomina del sindaco di Trieste. Piero, omosessuale dichiarato, e Adele, fervente cattolica che difende la famiglia tradizionale, si scontrano e poi s’incontrano in una pellicola divertente che parla di accettazione.

“Il nostro film si basa proprio sul valore della diversità, sul fatto che sia un arricchimento e che, insomma, buona parte della società ancora lo viva non come tale. In realtà quando si dice ‘il mondo è bello perché è vario’ c’è una… Nella retorica c’è sempre molta verità e in questo caso è veramente un’affermazione degna di essere riportata, anche se retorica”.

Ha dichiarato Luca Argentero in un’intervista durante la promozione del film.

Il grande successo di Doc – Nelle tue mani

luca argentero
Doc – Nelle tue mani, in onda su Rai 1 e in streaming su RaiPlay

Nel 2020 Argentero è il volto di Andrea Fanti in Doc – Nelle tue mani, serie tv in onda su Rai 1 di cui si è da poco conclusa la prima stagione, divisa in due parti a causa di un’interruzione delle riprese dovuta alla pandemia attualmente in atto. Gli episodi di Doc Nelle tue mani s’ispirano alla storia vera del dottor Pierdante Piccioni, primario e docente universitario che, a seguito di un incidente d’auto, ha riportato una grave amnesia.

In una video-intervista, Argentero ha rilasciato delle dichiarazioni sulla creazione del personaggio di Andrea Fanti e sull’opportunità di confrontarsi con il dottor Piccioni.

“Non c’è stata particolare ispirazione se non dai racconti di Pierdante stesso. Quindi, avere occasione di lavorare con il protagonista reale di una vicenda tratta da una storia vera è stato un lusso. Poi, invece, Andrea Fanti è una creatura originale, non ho tratto ispirazione né da medici cinematografici celeberrimi, né realmente da Pierdante, è un po’ il risultato di una piccola idea che mi ero fatto io di questo personaggio”.

L’attore, come si evince anche dalle sue parole, è molto legato alla serie tv e questo affetto per Doc – Nelle tue mani l’ha portato a difendere la serie di Rai 1 di fronte a una frecciatina di Beppe Fiorello in un tweet in cui parlava della sua Gli orologi del diavolo, un altro prodotto di casa Rai che potete trovare su RaiPlay. L’attaccamento di Argentero per Doc – Nelle tue mani è testimoniato anche dalla fidanzata Cristina, che ha mostrato delle immagini dei due mentre guadavano insieme l’ultimo episodio sul divano.

La serie tv di Rai 1 ha riscosso un grandissimo successo (e in un articolo dedicato abbiamo provato a capire quale fosse la sua ricetta segreta), tanto che la Sony ha acquistato i diritti internazionali della Lux Vide (casa di produzione di tanti successi di Rai 1, come Don Matteo) per realizzare degli adattamenti di Doc – Nelle tue mani e probabilmente ne arriverà anche uno Americano. Uno scambio, quello tra USA e Italia, che era già stato sancito dalla notizia del remake di This Is Us (un prodotto su cui ci siamo fatti già delle aspettative), che andrà in onda su Rai 1 e, sicuramente, sarà poi disponibile anche su RaiPlay.

La Onlus 1 Caffè

L’attore di Doc – Nelle tue mani nella locandina pubblicitaria della sua Onlus

Luca Argentero oltre a essere un ottimo attore ha mostrato anche attenzione nei confronti delle tematiche sociali, tanto che, dal 2012, è vicepresidente della Onlus 1 Caffè, che si occupa di aiutare varie realtà con le donazioni che riceve: si può donare anche solo un euro, il costo di un simbolico caffè.

In una video-intervista in occasione della promozione del progetto “Together for children” (realizzato nel 2019 in collaborazione con Kia), Argentero ha rilasciato delle dichiarazioni su 1 Caffè e sul potere di donare.

“In questi sette anni di lavoro insieme a Beniamino, il mio presidente, amico e compagno di università, tutto quello che abbiamo ricevuto da quest’esperienza è sicuramente superiore a tutto quello che abbiamo dato. Tutti i giorni 1 Caffè ci permette di avere una consapevolezza costante del mondo in cui viviamo, della fortuna che abbiamo a essere persona sane, colte, a vivere in un ambiente socialmente accettabile. (…) Spesso succede che ti muovi solo se la cosa poi riguarda te e in realtà ci siamo resi conto che donare, la solidarietà in generale devono diventare una sana abitudine quotidiana, come bere un caffè”.

Vita privata

Oltre che per le sue performance attoriali, Luca Argentero ha fatto molto parlare di sé anche per quanto riguarda la vita sentimentale. Dalla prima fiamma Marinella Bargilli, conosciuta nella casa del Grande Fratello, al colpo di fulmine con Myriam Catania, passando poi per la separazione e la relazione con Cristina Marino, con cui ha da poco avuto una bambina. Ma facciamo un passo indietro.

luca argentero
Luca Argentero con l’ex moglie Myriam Catania

L’ex moglie Myriam Catania

Luca Argentero e Myriam Catania si sono conosciuti nel 2004 ed è stato subito colpo di fulmine. Figlia d’arte, la Catania è doppiatrice (una delle attrici a cui presta più spesso la voce è Keira Knightley) e attrice (la sua più recente apparizione è stata nella fiction È arrivata la felicità, disponibile su RaiPlay) e lei e Argentero si sono conosciuti sul set della quarta stagione della serie tv Carabinieri, in cui la Catania ha svolto un piccolo ruolo.

Dopo cinque anni di fidanzamento, la coppia convola a nozze e il matrimonio continua fino al 2016, tra un red carpet e l’altro in cui Luca e Myriam sembrano più affiatati che mai. Nel 2016, però, arriva il divorzio, determinato dal tramutarsi di quel grande amore in una profonda stima, come ha recentemente rivelato la Catania durante la sua permanenza nella casa del Grane Fratello Vip. I due attori, però, non sono rimasti in cattivi rapporti e continuano a nutrire un profondo affetto l’uno per l’altra, riservandosi solo parole positive nelle interviste.

L’attuale compagna Cristina Marino

Luca Argentero e Cristina Marino

Un anno dopo la separazione con la Catania, Luca Argentero conosce l’attrice Cristina Marino (se foste curiosi di vederla all’opera, su RaiPlay potete trovare uno dei film in cui ha recitato) sul set del film Natale ai Caraibi e i due, da allora, non si sono più lasciati. La relazione, inizialmente tenuta segreta, è stata rivelata dalla donna con un post su Instagram durante una vacanza a Marrakech, in cui ha voluto spendere qualche parola dolce sul neo fidanzato. Adesso la coppia è affiatatissima e Cristina è la prima fan del compagno: recentemente, infatti, è apparsa una storia sul suo profilo Instagram in cui, in lacrime, l’attrice commentava il secondo episodio di Doc – Nelle tue mani.

A maggio di quest’anno Argentero e Cristina Marino hanno avuto la piccola Nina, e l’attore ha parlato proprio di paternità durante la puntata di “E poi c’è Cattelan” (di cui potete trovare uno spezzone in un video sul canale YouTube di Sky) di cui è stato ospite a giugno, rispondendo anche una domanda su come ci si senta ad aver avuto un bambino:

“Non pensavo si potessero raggiungere degli apici di felicità così alti. È indescrivibile, faccio fatica anche a raccontarlo, perché mi ero immaginato questo momento per tantissimo tempo e ho ricevuto un sacco di racconti di amici che cercano di spiegartelo, ma in realtà il festival della retorica è pura verità. Tutto quello che ti dicono, ‘è una felicità così grande che la capirai solo provandola, vedrai, si rivoluzionerà la tua scala di priorità’… È tutto vero.”