in

Siete sicuri di conoscere tutto su Buffy?

Buffy ha cambiato il modo di fare televisione. Ha sfatato gli stereotipi e caratterizzato i suoi personaggi in maniera profonda e dettagliata. Ha affrontato problemi reali, talvolta mascherati da soprannaturale, e si è fatta portavoce del girl power. Al tempo era rivoluzionaria e non è un caso che, ancora oggi, si continui a parlare di questo show in ogni sua sfaccettatura.

La storia di Buffy è ormai un cult. Questa giovane donna si trova ad affrontare un destino difficile: quello di essere una Cacciatrice che combatte le forze del male. La nostra infanzia è stata segnata dalle lotte di Buffy e della Scooby Gang.

Con tutta probabilità parecchi serializzati hanno visto almeno una volta nella loro vita un episodio di Buffy ma forse nemmeno i fan più accaniti conoscono queste curiosità. Andiamo a vederle insieme.

1) I mostri in Buffy

Buffy ha introdotto il cosiddetto “Mostro della settimana”: un nemico che la protagonista e i suoi amici combattono e sconfiggono nell’arco di un episodio. Possono essere vampiri, demoni o altre creature infernali ma tutti hanno una cosa in comune: sono metafore dei problemi, della vita e delle paure umane. Ci sono persone che si sentono invisibili e lo diventano realmente, mantidi seducenti che fanno sentire un adolescente meno solo e ragazzi che, dopo aver ottenuto quello che vogliono da una donna, diventano cattivi, a volte fino all’ossessione.

Quando Buffy uccide un vampiro non sta solo eliminando un mostro ma il peccato che rappresenta. Diventa polvere, pulendosi da quel male e mostrando che anche i problemi peggiori possono essere spazzati via. Whedon ha creato uno show in cui mostra le problematiche degli adolescenti – e non solo – rinchiusi in una vita piena di orrori che però possono essere superati. Perché, come Buffy, anche noi lottiamo contro i demoni.

Written by Chiara Manetti

Amo scrivere; è la mia passione più grande. Datemi due personaggi e vi monto una storia in un baleno. Mi considero da sempre una scrittrice, anche se non ho mai pubblicato niente.
Amo le serie TV. Le ho scoperte quasi per caso ma, da quando l'ho fatto, non le ho più abbandonate. Ne divoro non so quante a settimana, al mese, all'anno.
Quindi che fare con due passioni come queste? La risposta è semplice: le ho unite. Ho fatto bene? Ovviamente. Il risultato? Beh, quello me lo dovete dire voi.

Game of Thrones – G. R. R. Martin a ruota libera sul nuovo spin-off: «Sì, ci saranno i draghi»

baby

La canzone di Tommaso Paradiso per Baby 2