in ,

10 citazioni di Black Mirror che potresti utilizzare se vuoi sembrare intelligente

2) Jonas: È come andare a teatro, tu paghi una cifra folle per un biglietto e alla fine hai perso un’intera serata. Quando qualcuno ci chiede se ci siamo divertiti, noi gli rispondiamo «ma certo come no, è stato fantastico!» Ma il problema è che più paghi e più dura lo spettacolo e più ti convinci del fatto che ti sia piaciuto (Jonas, 1×03)

Altra critica apertamente sociale, quella espressa nel terzo episodio della prima stagione. Jonas, figura pure di contorno, diventa qui megafono di un tema caro a Brooker, quello dell’apparire. Una massa di individui che dà preminenza ai simboli di status più che al valore intrinseco delle cose. Più l’oggetto del nostro desiderio è costoso, maggiore sarà l’apprezzamento per esso. Le infinite file davanti agli store della Apple in occasione delle più recenti uscite dello smartphone di punta della casa produttrice esemplificano al meglio questo concetto.Black Mirror

Scritto da Emanuele Di Eugenio

Esteta contemplativo (un modo elegante per dire nullafacente), vive immerso tra libri impolverati e consunti osservando il mondo da una finestra. Che sia quella dello schermo di una tv, di un pc o le pagine di un romanzo russo poco importa.

Serie Tv

7 Serie Tv di generi diversi che meritano una possibilità

nbc

La NBC ha deciso il futuro di Blindspot e Timeless!