in

Marco Ilsø: carriera, vita privata, e fidanzata della star di Vikings

Introduzione

vikings

Lo abbiamo conosciuto quasi tutti come Hvitserk, uno dei numerosi figli di Ragnar Lothbrok (Travis Fimmel) in Vikings, eppure Marco Ilsø, classe 1994, ha avuto modo di farsi strada nel mondo dello spettacolo e della recitazione partendo dal suo paese natale, la Danimarca. Se il talento che ha gli ha permesso di guadagnarsi un successo mondiale grazie alla parte avuta nella serie targata History, possiamo immaginare che il suo percorso artistico non si fermerà di certo con questa serie. Vikings potrebbe aver costituito per lui solo l’inizio di una brillante carriera, e non vediamo l’ora di trovarlo all’opera in qualche altro progetto, anche perché in questi anni ha dimostrato di poter fare grandi cose, quando si tratta delle sue passioni e dei suoi sogni.

In 27 anni ha avuto modo di migliorarsi sempre di più e di fare esperienza anche al di fuori del paese in cui è nato e cresciuto. Una cosa che al giorno d’oggi molti giovani sognano di fare, ma per cui non tutti hanno il coraggio di mettersi in gioco. Oltre a essere intraprendente, Ilsø è anche un ragazzo solare e sempre pronto a fare di tutto per i propri amici, ed è molto legato ai suoi colleghi “vichinghi” Jordan Patrick Smith (Ubbe) e Alex Høgh Andersen (Ivar il Senz’ossa). Per riuscire a interpretare al meglio il ruolo di fratelli, gli attori hanno dovuto imparare bene a conoscersi, e questo ha fatto sì che tra loro si instaurasse un legame molto forte, e che dura tuttora.

Credevamo che conoscendoci meglio come persone e parlando degli altri personaggi fuori dal set in modo più dettagliato, avremmo solo migliorato la nostra relazione sul set e quindi il risultato complessivo della serie.

E come dargli torto? Alla fine Marco e gli altri “figli di Ragnar” sono riusciti perfettamente a rendere le sfumature tipiche del rapporto tra fratelli. Il provare un po’ di invidia per i successi e le fortune dell’altro ma il volersi bene nonostante tutte le incomprensioni.

Eppure, di cose da scoprire sul caro Hvitserk ce ne sono molte, quindi perché indugiare? Scopriamo insieme ciò che c’è da sapere sul giovane e affascinante Ilsø.

La carriera di Marco Ilsø

Marco Ilsø

La sua prima apparizione in televisione, Marco (nato a Copenaghen, il 29 settembre del 1994) l’ha fatta a soli 14 anni, con il ruolo del protagonista Mikkel nei 24 episodi di Mikkel og guldkortet, un programma televisivo danese, andato in onda per la prima volta nel 2008. Il programma ha avuto molta risonanza in Danimarca, ma non è mai stato doppiato e mandato in onda in altri paesi attraverso servizi di streaming, rimanendo quindi per noi un titolo del tutto sconosciuto. In ogni caso questo ha permesso al giovane attore di iniziare a prendere confidenza con il mondo dello spettacolo e di imparare a coltivare con dedizione crescente la propria passione e il proprio talento.

Marco non ha mai nascosto che all’epoca di Mikkel og guldkortet non aveva alcuna esperienza in ambito recitativo, e che se i produttori del programma hanno deciso di affidare a lui il ruolo di Mikkel è stato solo grazie alla naturalezza e alla spontaneità con le quali è riuscito a calarsi nella parte durante il provino. In quegli anni, Ilsø non aveva ancora idea di che cosa volesse dire essere davvero un attore e dare vita a un personaggio che fosse unico e inimitabile, ma la possibilità che ha avuto gli ha permesso di avere un assaggio di come funziona il lavoro in ambito cinematografico, che tipo di persone si possono incontrare sui set e soprattutto di imparare qualche trucco per incrementare le proprie abilità attoriali.

Un’altra lezione che ha avuto modo di imparare durante il suo primo lavoro è quella di essere se stesso sempre e comunque, senza il bisogno di buttare giù gli altri per guadagnare favori o vantaggi.

I ruoli più importanti

Marco Ilsø

Pochi anni dopo il suo esordio televisivo, Marco ottiene la parte di Niclas nel film drammatico danese Rebounce (Frit fald) del 2011. La pellicola, scritta e diretta da Heidi Maria Faisst, ha avuto un notevole successo, tanto da risultare vincitrice, nel 2012 di un Robert Awards come Miglior film per ragazzi. Un traguardo senza dubbio importante per il nostro attore danese, che ha cavalcato l’onda del successo ed è riuscito a ottenere un altro ruolo importante nel film The Absent One – Battuta di caccia (2014), tratto dall’omonimo romanzo di Jussi Adler-Olsen. Qui veste i panni del giovane Ditlev, interpretato nella sua versione adulta da un altro attore che già conosciamo, Pilou Asbæk (e che forse ricorderete come il folle Euron Greyjoy di Game of Thrones).

Dopo aver messo insieme tutte le conoscenze sul mondo dello spettacolo e aver dimostrato di essere all’altezza di uno show internazionale come Vikings, nel 2018 Marco Ilsø iniziato a lavorare anche in un altro progetto, la serie tv danese Warrior – La guerra in casa. Dal 13 novembre dello stesso anno Netflix ha reso disponibile la sua unica stagione di 6 episodi sul catalogo della piattaforma, permettendo ai fan di tutta Italia di godersi tranquillamente la visione di questo prodotto drammatico. Qui ha interpretato Mads, un membro della banda criminale di motociclisti in cui il protagonista della serie, denominato CC (Dar Salim), deve infiltrarsi per espiare le proprie colpe.

Inutile dire che è stato solo grazie al successo raggiunto con Viking se i fan di tutto il mondo ora conoscono il nome di Marco Ilsø e se sperano di vederlo in altri progetti internazionali. La serie prodotta da History non è stata per lui solo un’immensa soddisfazione a livello professionale, ma anche a livello personale, perché gli ha permesso di mantenere i rapporti con Alex Høgh Andersen (già conosciuto anni prima sul set del film Uro in Danimarca e di cui per qualche mese è stato anche coinquilino) e di costruirne uno duraturo anche con Jordan Patrick Smith.

Il successo con Vikings

Vikings Hvitserk Ending

Vikings (2013-2020) ci ha tenuto compagnia per così tanto tempo e si è guadagnata ormai quasi il titolo di serie cult, che sarebbe impossibile dire di non averne mai sentito parlare. A partire dal 2016, Marco Ilsø, Alex Andersen, Jordan Patrick Smith e David Lindström sono entrati a far parte regolarmente dal cast di Vikings, prestando i volti ai quattro figli di Ragnar e Aslaug (Alyssa Sutherland), rispettivamente Hvitserk, Ivar, Ubbe e Sigurd. Prima di recarsi in Irlanda per il provino definitivo, Marco aveva visto e amato le prime stagioni della serie, e non avrebbe mai immaginato di riuscire a ottenere una parte in una delle sue serie preferite. All’inizio aveva cercato di ottenere la parte di Ubbe, ma poi i produttori hanno poi deciso di affidargli quella di Hvitserk, e per lui non c’è mai stata una gioia più grande.

Il percorso dei figli di Ragnar è stato molto lungo e tortuoso, non privo di delusioni, dolori e incertezze. A partire anche da Bjorn la Corazza (Alexander Ludwig) ciascuno di loro, nel corso della serie, ha sempre tentato di emulare il padre in un modo o nell’altro, a volte finendo per dimenticare di essere persone diverse, con un peso sulle spalle ma anche con un istinto e una vocazione da seguire. Alla fine, comunque, ognuno ha dimostrato di aver ereditato qualcosa da Ragnar, chi il suo spirito combattivo, chi la sua curiosità nell’esplorare nuove terre, chi la sua grande spiritualità.

Anche se per gran parte del pubblico, Vikings avrebbe dovuto concludersi con la quarta stagione, subito dopo la morte di Ragnar, non si può non riconoscere che la serie ideata e scritta da Michael Hirst ci abbia regalato molti altri momenti epici, degni di essere ricordati come all’altezza di tutta la serie. Come ha evidenziato DeWolf Smith nel Wall Street Journal, in 6 stagioni Vikings non ha celebrato i caratteri rozzi e violenti di un popolo dalle indimenticabili tradizioni, ma si è dimostrato quasi essere:

Uno studio di carattere, resistenza, potenza e […] di risveglio sociale, emotivo e persino intellettuale.

Insomma, Marco Ilsø ha avuto una grandissima opportunità e ha saputo sfruttarla al meglio, recitando a fianco di amici ma anche di attori più noti come Travis Fimmel, Katheryn Winnick (Lagertha), Clive Standen (Rollo), Gustaf Skarsgård (Floki) e molti altri ancora.

Vita privata

vikings

Ma veniamo ora alla vita privata di uno dei nostri attori danesi preferiti. Come abbiamo già accennato, Marco è nato a Copenaghen il 29 settembre 1994, da Finn Ilsø ed Else Ilsø Larsen, ed è il terzo di 3 fratelli. Ken e Nick Ilsø sono più grandi di lui e forse molti di voi ricorderanno il nome del maggiore, Ken. Quest’ultimo infatti è stato un calciatore di fama internazionale, che ha giocato sia in Danimarca che nella Bundesliga. Anche Marco, da piccolo, ha giocato a calcio, ma non ha mai raggiunto il livello di Ken, che ha portato avanti la sua passione fino a farne un lavoro e che nel 2004 è stato addirittura indicato come uno tra i più promettenti giocatori del paese.

A mettere fine all’esperienza calcistica di Ken però è stata la squalifica di due anni ricevuta nel 2019, in seguito a un test effettuato su di lui con un esito positivo all’assunzione di sostanze stupefacenti. Ad oggi, comunque, l’ex calciatore ha deciso di ritirarsi definitivamente dalla carriera sportiva, per dedicarsi allo studio presso la facoltà di legge dell’Università della Southern Denmark. Marco e i suoi fratelli sono molto uniti, tanto che spesso Ken e Nick lo hanno accompagnato anche alle premiere di Vikings.

Fratelli a parte, dopo la conclusione di Vikings, Marco Ilsø non si è certo fermato. L’attore ha partecipato ad altri progetti, tra i quali vanno ricordati The Islander (un film girato in parte in Croazia in cui veste i panni di Neb) e Vildmænd, un film le cui riprese si sono ormai concluse e che dovrebbe uscire nei cinema proprio nel corso del 2021. Com’è che si dice? Ah sì, chi dorme non piglia ruoli!

Marco Ilsø ha una fidanzata?

vikings cast

Ma ciò che molti di voi saranno sicuramente curiosi di sapere è se Marco ha o meno una fidanzata. Sappiamo sicuramente che l’attore è molto riservato quando si tratta della sua vita privata, infatti su Instagram e sui vari social ama condividere solo scatti che lo ritraggono all’opera sul set di qualche film o serie tv. Molte sono le foto e i video che immortalano momenti indimenticabili con i suoi colleghi e amici durante le riprese di Vikings, ma nel 2021 non sembra esserci nessuna traccia di una fidanzata o di una compagna.

Questo potrà tirare su di morale molte e molti fan dell’attore danese, il quale alle storie d’amore sembra preferire il tempo passato in compagnia dei suoi fratelli, dei suoi migliori amici o di qualche bella serie tv, come Westworld, Gomorra e Suits (tra le sue preferite in assoluto).

Scritto da Elena Scipione

Cerco sempre la magia anche nelle più piccole cose. Potete trovarmi con la testa immersa fra le pagine di un libro o in qualche puntata di una serie tv. Per il resto del tempo per lo più scrivo e metto alla prova i miei poteri magici.

Carla Espinosa

10 motivi per amare Carla Espinosa

how i met your mother

10 Serie Tv che hanno distrutto le aspettative della propria fanbase