in

5 momenti di The Witcher che ci hanno messo letteralmente i brividi

the witcher

Tratta dai romanzi di Andrzej Sapkowski, The Witcher è stata una delle uscite più attese del 2019. Ipotizzata da molti come la nuova Game of Thrones, la serie creata da Lauren Schmidt Hissrich ha dimostrato sin da subito di avere la sua identità. Infatti, pur condividendo l’elemento fantasy con il colosso HBO, i personaggi, le storie e le tematiche affrontate dallo show di Netflix si solo rivelate ben diverse. Nella prima, breve, stagione siamo stati messi di fronte a un nuovo mondo tutto da esplorare, con le sue diverse razze, regni e leggi, sia politiche che metafisiche. Per non parlare poi dei suoi numerosi protagonisti e il loro posto all’interno del Continente.

Anche se c’è ancora un vasto margine di miglioramento, i primi 8 episodi ci hanno offerto momenti e interazioni decisamente interessanti. Basti pensare alla riflessione di Geralt sulla natura del male, o a quella di Yennefer sul tragico destino delle donne, considerate solo come semplici tramiti per la procreazione. Dunque, pur essendo ancora acerba e all’inizio del suo percorso, la serie ha dimostrato di poter colpire i suoi spettatori, attraverso scene drammatiche ed entusiasmanti che ci hanno fatto fremere di emozione.

Vediamo dunque insieme quali sono i 5 momenti di The Witcher che ci hanno messo letteralmente i brividi:

1) La trasformazione di Yennefer

The Witcher Yennefer Transformation 640x360

Yennefer è sicuramente uno dei personaggi più complessi di The Witcher: profonda e fragile, impetuosa e incontentabile. Derisa e umiliata per anni per il suo aspetto, la donna riuscirà a riscattarsi una volta che arriverà all’Accademia di Aretuza. Infatti, dopo un inizio difficile, Yennefer riuscirà a controllare il proprio potere, riuscendo ad acquisire quella sicurezza di sé che le era sempre mancata. Ma quando scoprirà del tradimento di Istredd e della decisione della Confraternita di spedirla a Nilfgaard per via delle sue origini elfiche, la donna verrà travolta da un’ira cieca. Dopo una vita di ingiustizie e sofferenze, questa è l’ultima goccia. Ma, a differenza del passato, questa volta Yennefer non rimarrà a guardare mentre il suo destino viene deciso dagli altri.

Alimentata dalla rabbia e determinata a ottenere tutto ciò che desidera, la maga decide di sottoporsi alla dolorosa operazione che le donerà l’agognata bellezza. La scena della trasformazione di Yennefer è una delle più brutali della serie. La fotografia quasi infernale e la colonna sonora infausta travolgono gli spettatori con forza, rendendoli partecipi dell’atroce dolore provato dalla maga. Privata dell’utero e delle sue deformazioni, la donna urla disperata, mentre rinasce dal suo stesso sangue e sudore. Ma dall’agonia conquisterà ciò di cui ha bisogno per raggiungere i propri obiettivi: potere, bellezza e immortalità.

Written by Ambra Verzucoli

Sono una ragazza dai mille amori e dai mille interessi, amante della bella musica e del buon cibo, del profumo dei libri e del rumore degli scatti fotografici. Sempre curiosa e in cerca di ispirazione, adoro viaggiare, perdermi nei boschi, incontrare nuove culture e capire chi è diverso da me. Appassionata da sempre di serie TV e cinema, non potrei mai fare a meno della mia dose giornaliera di personaggi eccentrici e universi strabilianti.

brooklyn nine-nine

Brooklyn Nine-Nine 8, Andy Samberg sulle modifiche alla stagione: «Abbiamo fatto un passo indietro»

Dark

Dark, l’addio difficile degli sceneggiatori: «È stata una sensazione davvero imbarazzante»