in

I ragazzi di Stranger Things hanno descritto la nuova stagione con una parola

stranger things 3

Una serata all’insegna di Stranger Things 3 quella di ieri sera al “The Tonight Show con il cast della serie ospite in studio.

I sei ragazzi – Millie Bobby Brown, Finn Wolfhard, Noah Schnapp, Caleb McLaughlin, Gaten Matarazzo e Sadie Sink – nel giro di un anno sono cresciuti tantissimo e hanno parlato della nuova stagione della serie successo di Netflix. Durante lo show di Jimmy Fallon non sono di certo mancate le risate e la gioia incontenibile dei protagonisti, tanto eccitati per il ritorno dello show il prossimo luglio (sperando possa essere la stagione della consacrazione).

Non è stato rivelato alcuno spoiler, ovviamente, ma qualche dichiarazione interessante è stata rilasciata al buon Jimmy.

Qualche chicca che non fa altro che alzare l’hype in vista di Stranger Things 3!

Gaten Matarazzo e Finn Wolfhard, per noi noti come Dustin Henderson e Mike Wheeler, hanno rivelato che durante le riprese al centro commerciale era difficile non distrarsi, dato che le persone intorno facevano tranquillamente shopping. E, inoltre, hanno dovuto fingere che il centro commerciale fosse terrificante. E si sa, le scene horror nei centri commerciali stimolano la nostra fantasia.

Jimmy, nel pieno dello show decide di fare un gioco con i ragazzi, chiedendo loro di descrivere la stagione 3 con una sola parola. Non semplice per loro, anche perché nessuno l’ha definita nello stesso e questo ci fa capire anche quanto sarà “particolare” questa pt. 3.

Matarazzo definisce questa nuova stagione “la migliore”, mentre Wolfhard la descrive come “un classico”. Caleb McLaughlin, Sadie Sink e Noah Schnapp hanno descritto, in maniera estremanente contraddittoria, questa stagione con le parole “cruenta – divertente – triste ”. Infine Millie Brown ha concluso con un termine alquanto bizzarro “spreading” (in italiano si dovrebbe definire come “che si espande”). Insomma, il messaggio è chiaro: tocca aspettarsi proprio di tutto.

Piano piano il 4 luglio si avvicina. Siamo pronti per un viaggio nel tempo nell’estate del 1985?

Leggi anche: Le 7 migliori teorie sulla terza stagione di Stranger Things

Written by Aria Jannic

"Le donne tranquille non fanno la storia", o almeno così dicono. Ed è per questo che non sono mai tranquilla.
Lunatica, nevrotica e logorroica. Tremendamente arrabbiata ogni giorno col mondo, vivo la mia vita ad un attacco di panico alla volta.
Ma vi assicuro, ho anche dei difetti!

how i met your mother

5 stranezze di Marshall Eriksen che sono sempre passate inosservate

Glee Reunion

Glee – Una reunion diversa da tutte le altre