Vai al contenuto
Home » Serie TV » 9 strani casi di cancellazioni lampo nel mondo delle Serie Tv 

9 strani casi di cancellazioni lampo nel mondo delle Serie Tv 

Quante volte ci è capitato di dover fare i conti con i cosiddetti “fulmini a ciel sereno”? Questi fenomeni ci pongono di fronte a situazioni imprevedibili che inquinano la pura e prestabilita ordinarietà. Anche il mare magnum delle serie tv non è immune da cambiamenti repentini nonché sorprendenti che le fanno subire, come la vita, continui ribaltamenti di fronte e terremoti imprevedibili. Ogni anno, il catalogo delle varie piattaforme streaming subisce tagli o rinvii, brusche e inaspettate cancellazioni (qui quelle che non abbiamo proprio perdonato a Prime Video) che lasciano di stucco – e senza telecomando – tutti gli appassionati del piccolo schermo. Spesso le serie tv cancellate ci fanno dire addio a piacevoli storie a cui stavamo dedicando tempo e amore, proprio come si fa con un amico con cui passiamo le migliori ore della nostra quotidianità.

Confidatevi: qualcuno di voi si aspettava la cancellazione di Freaks and Geeks? L’addio a James Franco nei panni di Daniel? La sorpresa più grande e (persino meschina) bussa alla nostra porta quando le notizie di serie tv cancellate arrivano di punto e in bianco, come un lampo improvviso. Come proseguirà la storia? Quale sarà il futuro del nostro personaggio preferito all’interno dell’intreccio tematico? E qual è la causa principale della cancellazione della serie? Ci sarà un ritorno? Queste domande rincorrono i nostri pensieri fino a quando la resa dei conti ammette che non ci sarà nessun proseguo per la serie tv in questione. Negli ultimi anni sono venuti a galla anche casi in cui l’opera è stata cancellata subito dopo la messa in onda della prima stagione o addirittura agli albori, senza aver avuto la possibilità di vedere la luce. 

Oggi vogliamo spostare la vostra attenzione su 9 strani casi di serie tv cancellate in tempi record, cancellazioni lampo che hanno sorpreso e in alcuni casi anche fatto arrabbiare

1. Cowboy Bebop 

una delle scene più iconiche di Cowboy Bebop

Esistenzialismo, solitudine e collassi temporali: il quadro di Cowboy Bebop potrebbe avere questi intensi e indelebili colori. La serie anime originale ha fatto breccia nel cuore di milioni di appassionati e critici, tanto da essere considerata come uno dei migliori anime di tutti i tempi e capolavoro dell’animazione nipponica. Nel 2021, dopo una lunga serie di tentativi e rivisitazioni, Cowboy Bebop è diventata una serie live action basata sull’omonimo prodotto del 1998: ambientata in un futuro lontano, la trama segue le peripezie di un gruppo di cacciatori di taglie a spasso nel sistema solare a bordo dell’astronave Bebop.

Il live action dedicato alle avventure dei ricercati più bizzarri dell’universo non ha avuto una vita lunga e, dopo una sola stagione rilasciata da Netflix e tantissime critiche, ha subito una brusca cancellazione, rientrando tra le serie tv cancellate più discusse degli ultimi tempi. Cowboy Bebop ha snaturato l’atmosfera dell’anime tanto da spingere il creatore dell’opera madre a rinnegare il live action. La fortunata ascesa di One Piece (qui trovate la nostra analisi della fedeltà della serie rispetto all’opera madre) nel mondo delle rivisitazioni non ha avuto lo stesso destino di Cowboy Bebop, una serie a cui abbiamo dovuto dire addio dopo una manciata di episodi. Complice una scarsa attenzione per il materiale di partenza, la serie non è riuscita a emergere in modo significativo tra i contenuti disponibili su Netflix. Noi salviamo certamente l’impiato visivo di Cowboy Bebop: una gioia per gli occhi.

2. Hank

una scena con i protagonisti della serie tv Hank

Qual è il compito primario di una sitcom se non quello di far ridere i suoi fan? Kelsey Grammer, protagonista di Hank, ha ammesso di aver chiamato la Warner Bros. per chiedere se ci fosse la possibilità di cancellare il prodotto in questione. La motivazione? Hank era poco divertente per ammissione dei suoi stessi interpreti. Tra le più controverse serie tv cancellate, nata con l’obiettivo di far gongolare il popolo americano, è stata fatta fuori nel 2009 dopo una serie di recensioni a dir poco negative.

La trama iniziale prevedeva la rinascita spirituale e morale di un dirigente di Wall Street che, dopo aver perso il suo amato lavoro, si riconnette con la sua famiglia in una piccola città. Il pubblico non ha ricevuto nemmeno un briciolo di tempo per affezionarsi ai protagonisti di Hank: la storia è stata troncata dopo appena dieci episodi, lasciando cinque episodi inediti. Dopo qualche anno dalla notizia della cancellazione, gli episodi inediti dell’opera sono andati in onda solo nel Regno Unito e in Croazia. 

Pagine: 1 2 3 4 5