in

10 cattivi delle Serie Tv che ci hanno fatto pena a causa del loro passato

Doctor Who
the master

Se c’è una cosa che sicuramente affascina tanto nelle Serie Tv sono proprio i cattivi e in più di un’occasione gli attori stessi hanno affermato quanto sia molto più divertente interpretare un villain che un eroe. Perché? Beh perché fare il cattivo ti concede maggiori libertà, non hai regole da rispettare o codici; anche a livello interpretativo il villain ti permette di spaziare e di lasciarti andare. Mentre l’eroe è molto spesso soggetto a maggiori limitazioni, perché l’eroe è più delimitato come personaggio, non ha grandi margini di evoluzione.

A volte quindi, per quanto orrendi e detestabili non siamo in grado di non apprezzare i grandi villain delle Serie Tv. Soprattutto quando questi rivelano un passato tormentato e difficile che ci spinge a provare pena per loro. Quali sono i personaggi terribili che però avrebbero potuto essere non dico buoni, ma per lo meno normali (e magari saltuariamente eroici) se solo avessero avuto un’infanzia un po’ più felice?

Ne abbiamo scelti 10 tutti molto amati dai fan. Non cattivi alla Nina Myers (24) ma cattivi che ci hanno appassionato per l’essere presentati quasi “con una giustificazione”… Che non vuol dire, ovviamente, che li scusiamo per le loro azioni terribili, ma che, almeno a livello di Serie Tv abbiamo un motivo in più per voler loro un po’ di bene.

1) Il Master – DOCTOR WHO

Serie Tv

Il suono dei tamburi lo perseguita e ne determinerà molte delle azioni. Utilizzato dai Signori del Tempo e trasformato in un mostro, nella decima stagione abbiamo finalmente visto grazie a Missy un’evoluzione in avanti. Chissà cosa riserva il futuro. E’ citato al 30esimo posto nella lista dei 40 migliori cattivi di tutti i tempi da serie TV (Rolling Stone, x)

Written by Serena Faro

Ho attraversato gli oceani del tempo a bordo del TARDIS, ho viaggiato in macchina con Sam e Dean a caccia di mostri, sono arrivata tardi ad un matrimonio a Westeros (meno male) così mi sono diretta a Storybrooke per poi salpare con il capitano Flint. Ho visitato la Londra dei "penny dreadfuls" e la New York dei "mad men". Mi sono ritrovata su un'isola un po' particolare, in attesa di una nuova avventura.

electric dreams

Philip K. Dick’s Electric Dreams: cosa non ha funzionato nella prima stagione

Le 15 migliori Serie Tv del 2017 secondo la nostra community