Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 5 perfette Serie Tv “cuscinetto” per quando ti senti triste

5 perfette Serie Tv “cuscinetto” per quando ti senti triste

I veri serie tv addicted lo sanno bene: cosa c’è di meglio che guardare la propria serie tv “cuscinetto” in un momento triste? Per svoltare le proprie giornate no, spesso basta tirarsi su il morale con qualche episodio che ci faccia ritrovare il sorriso et voilà, la magia è fatta!
Le serie tv hanno un enorme potere su di noi, specialmente quelle a cui siamo – per motivi differenti – legati. L’idea di potersi coccolare in questo modo, prendendosi il proprio tempo davanti al televisore, è rigenerante. Per questo oggi abbiamo pensato di suggerirvi cinque serie tv comedy da poter guardare e riguardare, per ridere e sorridere (e non solo).

Ecco 5 Serie Tv perfette da guardare quando ti senti triste.

1) Friends

Serie Tv Comedy

Stiamo parlando della Serie delle Serie tv comedy. Friends è la sit-com per eccellenza (forse) e merita un primo posto di diritto sia per “anzianità” che per la rivoluzione che ha rappresentato nel mondo delle serie tv. Nonostante sotto certi punti di vista non è invecchiata nel migliore dei modi, questa serie con le sue lunghe dieci stagioni riesce ancora oggi ad intrattenerci con la sua leggerezza. Non ne avremo mai abbastanza dei rewatch delle esilaranti avventure dei sei amici di Manhattan.

È la storia di un gruppo di giovani ragazzi e ragazze che, a seguito di numerose avventure ed eventi, costruiscono un profondo rapporto di amicizia che va oltre le loro abissali differenze caratteriali e dei loro divergenti interessi. All’inizio della storia sono tutti single e alla ricerca del proprio posto nel mondo. Rachel, Monica, Joey, Chandler, Phoebe e Ross crescono fino a diventare adulti, affrontando sempre nuove sfide e vivendo cruciali esperienze, sempre però raccontate con ironia e allegria.

Li vediamo prendere ognuno la propria strada, innamorarsi, soffrire e fronteggiare le proprie responsabilità e non possiamo che sentirci partecipi di quello che accade fra le mura del Central Perk, il luogo di ritrovo preferito dei protagonisti, dei loro racconti e delle loro bizzarre personalità che ad ogni occasione non perdono tempo a manifestarsi con tutte le loro specialità. Si possono davvero non amare i siparietti comici messi su dai protagonisti? Anche il più demenziale fra i tanti finirà per farvi ridere. Scommettiamo?

2) Brooklyn Nine-Nine

Serie Tv Comedy

Brooklyn Nine-Nine è un concentrato esplosivo di tanto buon umore e risate, ma non solo. Ebbene, non abbiamo una definizione univoca per parlarvi di questa serie, ma siamo certi che far ridere non è poi così semplice. Eppure Michael Schur, anche questa volta, dopo aver toccato altissime vette con The Office, ci riesce perfettamente e soprattutto senza che i suoi prodotti risultino ripetitivi o forzati.

Il contesto è abbastanza insolito per una narrazione simile, certo, ma funziona alla perfezione: un fittizio distretto di polizia della città di New York che svolge ogni giorno il suo lavoro per sgomberare il quartiere dai delinquenti e criminali. L’intreccio narrativo poliziesco è un espediente per tenere alta l’attenzione dello spettatore ma a fare la differenza, come ci hanno insegnato gli iconici personaggi nati dalla geniale penna di questo creatore, sono proprio i protagonisti.

I protagonisti di Brooklyn Nine-Nine sono incredibilmente divertenti, ognuno a proprio modo, e sono tutti costruiti in maniera ben delineata, caratterizzati anche nei particolari più apparentemente banali. Ciascuno riesce a far ridere proprio perché si distingue dagli altri e, al tempo stesso, si incastra perfettamente col resto del gruppo. Funzionano bene insieme, bisogna ammettere. Sarà per questo che resistere alla comicità di questo show è pressoché impossibile perché subito vi ritroverete risucchiati in un vortice di sincere e fragorose risate, scegliendo qual è il personaggio per cui avete il debole più grande!

3) How I Met Your Mother

Serie Tv Comedy

Forse How I Met Your Mother è la serie che più di tutte regala risate, ma dispensa anche qualche lacrimuccia. Ma quanto è estenuante l’attesa per conoscere la Mamma? Direttamente proporzionale alla bellezza del viaggio per conoscerla e vedere che faccia abbia!

La sua storia di questa serie tv comedy ha come protagonista principale Ted Mosby, un architetto trentenne che spera costantemente di trovare la donna della sua vita, ma accanto a lui a rendere i fatti interessanti e divertenti ci sono anche i suoi inseparabili amici, la coppia indissolubile formata da Marshall e Lily, il latin lover Barney e l’affascinante giornalista Robin. È con loro che si confronta e matura intorno al tavolo del pub MacLaren’s. Più di tutte, How I Met Your Mother riesce a mescolare diversi registri e toni nel suo racconto, spaziando tra una innegabile comicità e una drammaticità disarmante.

How I Met Your Mother, un po’ come Friends, che viene considerata la sua serie “madre”. Questa è il racconto di una crescita profonda che tocca tutti e non lascia nessuno in disparte. L’amore e la sua mirabolante ricerca è il motivo centrale della storia, certo, ma sarà proprio il legame indissolubile di amicizia tra i sei protagonisti della storia a rendere ogni episodio carico di emozioni, risate, avventure e tormentoni indimenticabili.

4) The Office

The Office nasce come un remake statunitense dell’omonima sit-com britannica di Ricky Gervais Stephen Merchant. La ricchezza del suo racconto sta nella trama minimale che la sorregge: le vicende di un gruppo di colleghi che lavorano nella filiale di Scranton, in Pennsylvania, della Dunder Mifflin, un’azienda addetta alla distribuzione di carta.

A capo di questa strampalata squadra c’è Michael Scott (Steve Carell) con il suo inadeguato senso dell’umorismo e le sue strambe trovate. A rendere più efficace la comicità della serie è la scelta di utilizzare la tecnica del falso documentariomockumentary–  che costringe tutti i protagonisti a parlare con lo sguardo in camera e senza la presenza delle classiche risate di sottofondo tipiche di questo genere di show televisivo che potrebbero distrarre lo spettatore o contagiarlo. Anzi, in questo caso a ridere siamo proprio solo noi (anche se è bene sottolineare che la comicità di The Office non è sempre a tutti ben chiara, e soprattutto non ha lo stesso effetto su ogni spettatore che si accinge a guardarla).

Questo espediente, unito all’improvvisazione di molte scene rese così spontanee e quindi realistiche, riesce a rendere il racconto ancor più esilarante con un’immediatezza a tratti poco replicabile e che non può far altro che atterrire il suo spettatore dalle risate!

5) New Girl

New Girl Finale 640x360

E siamo arrivati al termine di questa lista di serie tv comedy immancabili nel catalogo delle serie da guardare per tirarsi su il morale e troviamo per ultima, ma non per importanza, la serie di Elizabeth Meriwether dal titolo New Girl. Ambientata a Los Angeles, la storia ha come protagonista Jess, interpretata da Zooey Deschanel, una giovane ragazza che si trasferisce in un appartamento con altri tre ragazzi, Nick, Schmidt e Winston.

La loro routine viene sconvolta dai bizzarri modi di fare e dalle assurde trovate della donna, spesso spalleggiata dalla sua avvenente migliore amica Cece. Seguire le esilaranti vicende che avvengono fra queste mura vi farà sentire presto a casa. Quanto può essere divertente – ed estenuante – condividere i propri spazi con degli sconosciuti che non conoscono niente di te?

Man mano che il tempo passa però, i coinquilini inizieranno a stringere un sincero rapporto di amicizia. Impareranno a conoscersi, a tirare fuori il meglio di se stessi per supportarsi ma il tutto sempre e comunque condito da una cara dose di risate e simpatia. Siamo sicuri che vi basterà pochissimo per ritrovarvi catapultati con la fantasia in questo appartamento in cui ne succedono di ogni colore!