Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » SERIE TV » 5 Serie Tv in cui assistiamo all’intera vita dei personaggi

5 Serie Tv in cui assistiamo all’intera vita dei personaggi

Ormai le serie tv sono diventate il nostro passatempo preferito. E, anzi, certamente per alcuni lo era già. Talvolta preferiamo empatizzare più con i personaggi degli show che guardiamo, piuttosto che con le persone intorno a noi. Forse, proprio per questo motivo, alcune produzioni tendono ad allungarsi sempre più, quasi fossero pensate per far si che lo spettatore segua e si affezioni allo sviluppo dei personaggi lungo tutto l’arco della propria vita. Di fatto, queste serie che ci mostrano spezzoni lunghi di vita, o a tratti vite intere, sono quelle che ci portano maggiormente ad affezionarci alle vicende trattate.

Pensiamo solo a Grey’s Anatomy, una serie che va avanti dal 2005. In vent’anni di vicende e personaggi ne abbiamo visti tanti, ma ci siamo affezionati a coloro che sono rimasti. Siamo cresciuti insieme a loro e abbiamo cambiato spesso opinione su molti degli stessi.

Ecco 5 Serie Tv che mostrano la vita dei personaggi

1) One day (2024)

serie tv (1200x675)
Emma e Dexter in One Day

Partiamo dall’ultima arrivata, la commovente e drammatica One Day (puoi trovarla qui su Netflix). Questa serie tv accompagna i protagonisti durante un lungo periodo della vita. Dexter ed Emma si incontrano per la prima volta la sera del loro diploma, non consapevoli del fatto che si sarebbero poi rincorsi tutta la vita. One Day ci mostra uno spezzone lungo di vita di questi due meravigliosi personaggi. Seguiamo le loro difficoltà, le loro vittorie, matrimoni e lutti. Empatizziamo con Emma e odiamo Dexter, poi cambiamo opinione.

Vorremmo aiutarli, vorremmo dire loro di godersi a pieno quei momenti, perché la vita è breve (e mai come in questa serie). Eppure non possiamo far nulla se non rimanere seduti di fronte allo schermo rivivendo gli attimi che hanno composto le loro ordinarie vite. One Day non ci mostra nulla di speciale, i personaggi hanno vite ordinarie, eppure questa serie è riuscita a conquistarci per la sua semplicità. E anche se di soli 14 episodi, siamo cresciuti un po’ con loro, o almeno abbiamo fatto profonde riflessioni e pianti (qui trovi la nostra recensione).

2) Grey’s Anatomy (2005 – in corso)

serie tv (1200x675)
Meredith Grey, Grey’s Anatomy

Grey’s Anatomy è una di quelle serie che ci sono sempre state. Per i nati negli anni ’90, è una sorta di certezza. Qualcosa che c’è sempre stato e che sempre ci sarà. Iniziata nel lontano 2005, firmata Shonda Rhimes (Bridgerton, Scandal), ci ha presentato alcuni dei personaggi più iconici di sempre. Dal suo esordio il cast è cambiato innumerevoli volte, eppure coloro che sono rimasti sono letteralmente cresciuti con noi.

Pensiamo solo a Ellen Pompeo, l’iconica Meredith Grey, la stessa attrice a inizio riprese aveva poco più di trent’anni, ora ne ha 54. Siamo cresciuti con il suo personaggio, ci siamo affezionati a lei e abbiamo pianto la morte di suo marito come se lo conoscessimo. Lo stesso vale per Chandra Wilson (Miranda), Sarah Drew (April) e tanti altri. Si tratta forse di una delle serie tv in cui maggiormente abbiamo assistito alla crescita dei personaggi, alle loro evoluzioni. Ci siamo affezionati a tal punto, che nonostante l’ormai necessaria chiusura, vorremmo non finisse mai.

3) This is Us (2006-2022)

serie tv (1200x675)
La famiglia Pearson in This is Us

La serie tv per eccellenza in cui abbiamo assistito a tutta la vita dei personaggi è senza alcun dubbio This is Us. Si tratta di una delle serie più belle e strazianti al tempo stesso, che di fatto racconta una sola cosa: la vita. La trama ruota attorno alle vicende della famiglia Pearson, composta dai gemelli Kevin e Kate, il fratello adottato Randall e i loro genitori Jack e Rebecca. La serie ci mostra l’intera esistenza dei 3 fratelli, dalla nascita fino alla morte dei genitori.

La costruzione della serie è un vero e proprio capolavoro che spazia tra passato presente e futuro e ci permette di crescere insieme a loro. Impariamo dai loro sbagli, riflettiamo sulla nostra vita e piangiamo quasi ad ogni episodio. Arrivati alla sesta stagione, infine, ci guardiamo indietro e ci rendiamo conto che senza accorgercene abbiamo vissuto insieme a loro e li abbiamo visti crescere. This is Us è un viaggio nei sentimenti e nei ricordi, un piccolo reminder dell’importanza della famiglia e degli affetti. Un invito al perdono, un omaggio alla vita (qui trovi la classifica di tutte le stagioni).

4) Modern Family (2009 – 2020)

serie tv (1200x675)
La famiglia di Modern Family

Rispetto a This is Us, il tono di narrazione di Modern Family è sicuramente diverso. Tuttavia, anche in questo caso siamo letteralmente cresciuti insieme ai Dunphy. Vi sarà sicuramente capitato di imbattervi nelle prime puntate quando oramai stavate per terminare le ultime. Il cast, soprattutto i più giovani, sono cresciuti tanto. Questo non solo nella realtà, ma anche all’interno della serie abbiamo assistito alla crescita di Alex, Haley, Luke, Manny e la piccola Lily. Abbiamo visto i loro primi amori, li abbiamo osservati andare al college.

Allo stesso modo abbiamo visto il grandissimo cambiamento di Gloria, la nascita di un nuovo figlio, l’accettazione a lasciare andare Manny ormai giovane adulto. Insomma, seppur con un arco temporale nettamente inferiore a quello di This is Us, siamo decisamente stati spettatori della vita di un altro incredibile nucleo familiare. A distanza di 4 anni dalla fine della serie ancora ne sentiamo la mancanza (ne parliamo in questo articolo).

5) How I Met Your Mother (2005-2014)

serie tv (1200x675)
Il cast nelle prime puntate di How I met Your Mother

Concludiamo con l’iconica sit-com che ha conquistato il cuore di tutti, seppur con un finale per molti discutibile. Anche in questo caso non assistiamo all’intera vita dei personaggi, ma a un lungo periodo della loro esistenza. Si tratta di una delle sit-com che più ci ha mostrato l’evoluzione dei suoi personaggi. Pensiamo a Ted all’inizio, oppure a Barney.

Entrambi hanno subito uno sviluppo incredibile e noi abbiamo affrontato con loro tutte le loro gioie e sventure, dal matrimonio al lutto. Abbiamo assistito alla perdita di padre di Marshall (ne parliamo in questo articolo), alla carriera di Robin e alla sua storia tormentata con Ted e poi con Barney. Abbiamo augurato tanta felicità a Ted e abbiamo pianto quando ancora una volta gli è stata portata via. Insomma, anche questa serie, come le precedenti e seppur con un tono apparentemente più leggero, ci ha portato a riflettere sulle sfide della vita e ci ha fatto affezionare a personaggi che sarà difficile ritrovare in altre produzioni.