in ,

Shadowhunters migliora di puntata in puntata

Shadowhunters

Shadowhunters arriva con la sua nuova puntata, puntuale come un orologio svizzero anche questa settimana. E forse il fatto che io resti sempre sorpresa, alla fine di tutto, dovrebbe mettervi in allarme.

Intendiamoci, la Serie Tv basata su Shadowhunters mi piace, altrimenti non sarei qui a recensirla. Non conoscerò i libri, ma posso dire che, nonostante le svolte trash che non ci fa mai mancare, la storia mi sta prendendo più di quanto originariamente avevo previsto. 

Forse principalmente è merito dei Malec… Ma questa è un’altra storia!

Il bello di queste nuove puntate di Shadowhunters, che stanno uscendo proprio in questo periodo, è che riescono sempre a trovare qualcosa per stupire lo spettatore. Non sono scontate come ci si aspetterebbe da una Serie Tv notoriamente trash, e per quanto mantengano questo loro elemento di base, ti lasciano comunque con quella voglia di sapere come va a finire.

Ammetto però che con il colpo di scena alla fine di questa puntata ho riso tantissimo… Ma arriviamoci con calma.

Premessa necessaria: questa recensione di Shadowhunters, in quanto recensione, contiene SPOILER. Se non avete ancora visto la puntata e non volete quindi rovinarvi la sorpresa, fermate qui la vostra lettura. Per gli altri, andiamo avanti.

Facciamo come al solito un piccolo riassunto della puntata precedente: era sorto il problema dello scambio di corpo, Magnus in quello di Valentine ha rischiato di essere giustiziato ma, fortunatamente, si è riusciti ad intervenire in tempo. Di questo sviluppo in realtà dobbiamo ringraziare lo stesso Valentine (nel corpo di Magnus) che prende in ostaggio Jace per ottenere la sua libertà (cosa che poi non avrà comunque), confessando così all’Inquisitrice Herondale che Jace è suo nipote. E anche Jace ha una famiglia, finalmente!

Questi, se non altro, sono gli eventi salienti che dobbiamo ricordare prima di questo nuovo episodio di Shadowhunters. All’inizio vediamo Clary e Simon bere ad un bar, con un Jace al bancone dall’aria decisamente depressa. No caro, tranquillo, non si vede che sei innamorato perso della tua ex-sorella! Quando la rossa e il fidanzato vampiro escono da locale, però, scoprono poco distante un corpo in uno shadowhunter, assassinato e de-runizzato.

E via che si parte con la ricerca dell’assassino! Le tracce trovate sul corpo rimandano ad un lupo mannaro, perciò il primo istinto è quello di interrogare Luke. In quella sede, scopriamo che l’Inquisitrice tornerà presto ad Idris, e vuole lasciare a Jace il comando dell’Istituto.

Se vogliamo analizzare la cosa, Jace si è trovato in tredici episodi ad essere prima considerato un traditore, poi ha involontariamente assassinato dei Nascosti, ed ora sta per diventare capo dell’Istituto… Lui sì che è andato per gradi!

Ma gli attacchi continuano, e la vittima successiva portata all’Istituto sembra essere stata uccisa da un vampiro. Capendo che la cosa sta andando a prendere un po’ tutti i Nascosti, i nostri amati shadowhunters decidono di avvisare i loro amici. Clary pensa a Simon, ed Alec pensa a Magnus. 

Questi ultimi sono finalmente riuniti dopo le vicende della settimana scorsa, ma la richiesta di Alec a Magnus di fare il test del DNA, per poterlo scagionare da eventuali accuse, non dà esattamente dei buoni risultati. Lo stregone lascia un suo capello al giovane shadowhunter e gli intima di andarsene. E meno male che Alec gli aveva chiesto di non essere melodrammatico!

Shadowhunters

Per la casa di Magnus poi passerà anche Dorothea, e i due passeranno la serata a farsi una bevuta e a ballare. Finalmente possiamo rivedere Harry Shum nei panni in cui l’abbiamo conosciuto grazie a Glee!

Tra i due alla fine rischia di scattare anche un bacio, ma Magnus è talmente innamorato di Alec che ammette che non farebbe mai una cosa del genere. E niente, lì il mio cuore si è sciolto in mille pezzi! Per non parlare della scena finale, quando Alec torna da lui dicendogli che non gli deve dimostrare niente… Basta, sto troppo male! Andiamo avanti!

Shadowhunters

Clary avverte Simon della situazione, ma nemmeno lui vuole fare il test del DNA. La ragazza sta tornando a casa quando viene aggredita, e il suo fidanzato riesce a salvarla per un soffio, altrimenti sarebbe stata de-runizzata anche lei. Clary viene riportata in Istituto, e Simon vorrebbe stare con lei, ma, dato lo stato di allerta verso i Nascosti, è costretto ad andarsene. Cosa che non ha intenzione di fare, e perciò verrà richiuso in cella.

Imogen, che scopriamo essere il nome dell’Inquisitrice Herondale (sì, finalmente ha un nome anche lei!) deve tornare ad Idris, ma non prima di aver nominato Jace capo dell’Istituto e di aver dato ordine di mettere dei microchip subcutanei su tutti i Nascosti, per poterli rintracciare e tenere sotto controllo in caso di attacchi.

Shadowhunters

L’idea non è per niente buona, e Jace se ne accorge a sue spese quando si presenta al locale dove lavora Maia per eseguire l’ordine. Tra i due scoppia una rissa, e giustamente, aggiungerei, dal momento che i Nascosti hanno tutte le ragioni per avercela con gli shadowhunters. Mica possono essere trattati come animali!

Luke riesce a fermare la situazione appena in tempo, ma Maia verrà ugualmente portata all’Istituto. Lì finirà per essere rinchiusa, ed è proprio adesso che Jace si rende conto che le scelte che sua nonna sta facendo per gli shadowhunters non sono proprio le migliori. Perciò, non appena lei se ne va, decide di attuare un contro-piano: libererà i due prigionieri e affiderà il ruolo di direttore ad Alec.

Alec Lightwood è il nuovo Capo dell’Istituto di New York! Evviva!

Shadowhunters

Nel mentre, la vicenda di questa puntata di Shadowhunters viene salvata da Izzy, che torna ad essere la badass che tanto ci era mancata. Avvisato Raphael della nuova regola dei microchip, chiede il suo aiuto per rintracciare questo assassino tra i Nascosti. Secondo il vampiro si tratta di un Seelie, ed ecco che la nostra Izzy si ritrova faccia a faccia con Meliorn.

Potrebbe essere lui, ma a quanto pare si trova solo sulle tracce dell’assassino vero. Mentre Izzy si destreggia tra i due suoi ex, il suo fratellino Max, nuova recluta dell’Istituto, viene rapito dal serial killer che, ormai siamo sicuri, fa parte dei Seelie. Meliorn però lo rintraccia e la squadra riesce a trovarlo appena in tempo. Izzy salva quindi suo fratello ed uccide l’assassina, la fata Kaelie. Bentornata tra noi, ragazza!

Shadowhunters

La puntata si conclude quindi in gloria, con Simon che può tenere il suo primo concerto nel noto locale Hunter’s Moon, una sorta di tributo alla ritrovata unione sahdowhunters – Nascosti. Nel frattempo Jace toglie il chip a Maia, ed ecco arrivare l’immancabile scena trash della puntata, quella che mi ha fatto ridere per tutti i titoli di coda. 

Per dimostrare di non essere innamorato di Clary, il giovane Herondale bacia la nostra Maia, che per divertirsi ci sta pure.

Ora, mi permettete di ridere? Non che questa non possa essere una buona idea, in un’altra trama e in un altro contesto, però. Qui c’è qualcosa di profondamente sbagliato nel voler creare più coppie possibili. Non è così che Shadowhunters è stato pensato, e forse dovrebbe rimanere il fantasy che si era proposto all’origine.

Così si conclude anche questa nuova puntata di Shadowhunters. Una puntata con un finale da risate, ma nel complesso davvero carina. Ho come la sensazione che questa Serie Tv stia davvero migliorando, e il distacco dai libri potrebbe non essere poi così male, come cosa!

Ci vediamo la settimana prossima, con la nuova recensione di Shadowhunters!

Leggi anche – Shadowhunters: L’apoteosi del trash

Written by Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

Matt Simmons, da Criminal Minds Beyond Borders a Criminal Minds

Will Graham

Will Graham è ciò che lo ha reso vittima del suo male