in

Prova a separarci

Serie Tv

Prison Break è prima di tutto amore fraterno, è questa l’impressione che ha dato fin dal primo minuto. Michael e Lincoln, due uomini legati da un sentimento incredibile.

Tutto inizia così, con Michael che ha in mente un piano, quello di salvare il fratello innocente da una fine tragica, quella della pena di morte.

La meravigliosa parte tecnica di questa Serie Tv non ci fa comunque distogliere l’attenzione da quello che è il vero focus di questo capolavoro senza tempo. Michael e Lincoln (qui la lettera del fratello maggiore al più piccolo) si vogliono bene, hanno passato una vita complicata (soprattutto il fratello maggiore), piena di scelte difficili e sbagliate. Ciò che però non cambia mai è proprio il sentimento che l’uno prova per l’altro. Ci saranno litigi, come è ovvio che sia, soprattutto in una situazione del genere, ma mai si metterà in dubbio la forza della loro unione.

Ma facciamo un passo indietro. Come ci vengono presentati i due protagonisti di Prison Break?

Michael

Michael sembra essere (prima del piano di evasione) il classico bravo ragazzo a cui le cose sono sempre andate bene. Molto intelligente, con un buon lavoro e pochi problemi. Dall’altro lato invece si presenta il fratello maggiore, Lincoln, che problemi nella sua vita ne ha avuti molti, a causa del suo carattere burbero e impulsivo e di altre difficoltà incontrate durante il percorso.

Si scoprirà poi, successivamente, che gli ostacoli incontrati da Burrows, sono stati “causati” a volte anche dallo stesso Michael. Il fratello maggiore infatti, tra le tante dimostrazioni di affetto verso il più giovane, ha pagato gli studi di ingegneria al fratello, così da potergli fare avere la vita che voleva. Un gesto nobile, che ha portato ovviamente a gravi danni economici nella vita di Lincoln, ma che il ragazzo ha fatto più che volentieri, perché ha sempre messo il bene del fratellino davanti al suo. Ancora più incredibile è il fatto che Michael lo scopra solo dopo molti anni, perché Lincoln non ha mai avuto il bisogno o la necessità di svelare la verità.

Arriviamo poi al fatidico momento in cui Michael organizza un piano per far evadere di prigione il fratello maggiore, cambiando così definitivamente la sua vita, che fino ad allora scorreva liscia e felice.

Un gesto estremo quello dell’ingegnere. Le prove contro Lincoln erano schiaccianti, nessuno avrebbe mai dubitato della colpevolezza dell’uomo, nessuno, tranne chi lo conosceva più di tutti, tranne Michael. Ha pensato e ripensato, si è fidato di ciò che il fratello gli ha detto e ha messo in atto quello che può essere definito il piano d’evasione del secolo.
Ne faranno di cose estreme i due, riusciranno anche a evadere, e non senza difficoltà. Da lì in poi la loro vita cambierà drasticamente. Vivranno in clandestinità. Due persone innocenti che saranno costrette a scappare in continuazione, con un’unica sola certezza, quella di fidarsi l’un l’altro.

Michael

L’intelligenza di uno, il cuore dell’altro, una coppia davvero incredibile. Spesso sarà il più giovane a dover far ragionare il più grande, in questa strana coppia è davvero così. Da una parte troviamo la razionalità di Michael, dall’altra la testardaggine e l’impulsività di Lincoln. Una coppia complementare, che riesce sempre a tirarsi fuori da guai.

Certo il merito non sarà sempre e soltanto dei due ragazzi, durante il lungo percorso avranno al loro fianco persone fidate, come per esempio Sucre e Sara, o gente su cui invece è quasi impossibile fare affidamento (vedi T-bag). Tutti personaggi che, in un modo o nell’altro, contribuiscono alla prosecuzione di questo incredibile e adrenalinico viaggio.

Prison Break non è una semplice Serie Tv. Ha fornito, in un periodo che non vedeva i prodotti seriali ancora al centro del mondo ma in procinto di esserlo, emozioni uniche, che forse in quegli anni riusciva a dare solo Lost (qui 10 motivi per amarla), un altro immenso capolavoro.

La qualità principale di questa Serie Tv è probabilmente l’adrenalina che dà in ogni singolo episodio (soprattutto nelle prime due stagioni). Questa adrenalina però viene portata avanti dai due personaggi di cui abbiamo parlato. Michael e Lincoln, grazie alla loro diversità, e all’affetto reciproco che provavano, riuscivano a tenerci sulle spine in continuazione.

La forza di un uomo è anche quella di saper esprimere sentimenti apertamente. Questo ti rende più uomo. E Michael e Lincoln, che non lesinano mai abbracci e ampie dichiarazioni d’affetto reciproche, ne sono piena essenza.

Michael

Due fratelli, una sola anima, perché ciò che rende davvero incredibili questi due personaggi, è che riescono ad amalgamarsi così bene che a volte sembra di avere davanti una singola persona. Ciò che sono le qualità di uno, saranno le debolezze dell’altro e viceversa, così da trovarci di fronte a una personalità a due teste, capace di emozionarci fino alla fine. Perché possiamo parlare ore e ore sul fatto che Prison Break – secondo alcuni – cali nelle ultime stagioni, ma le emozioni che provocano Michael e Lincoln e l’intera Serie Tv, hanno davvero pochi eguali.

Probabilmente sarà solo finzione, ma le emozioni che le Serie Tv ci danno sono vere e come. Vedere Prison Break mi ha fatto tornare in mente il rapporto che ho avuto e ho con mio fratello Christopher, certo con qualche evasione e pericolo in meno, ma con gli stessi sentimenti e con lo stesso amore. Ed è per questo che dedico a lui questo pezzo.

Leggi anche: Prison Break – L’influenza decisiva della mitologia greca

Written by Michael Marcuccio

Studio Discipline dello spettacolo e delle comunicazioni, il mio più grande desiderio è diventare giornalista. Negli ultimi anni mi sono appassionato alle serie Tv e poter esprimere le mie idee tramite i miei articoli è un'esperienza incredibile!

Cersei

Cersei Lannister, la madre perduta

Game of Thrones

Game of Thrones 7×02 – La scena dell’incontro tra Jon e Spettro è stata tagliata: ecco perchè!