in

5 Serie Tv che non si sono mai piegate al fanservice

peaky blinders

C’è una scelta che un produttore e un autore devono prendere quando lavora a una serie tv: seguire la propria idea o ascoltare i fan.
Non è certo un male ascoltare le critiche, quando sono argomentate. È una cosa completamente diversa, invece, snaturare un prodotto per accontentare più pubblico. Cosa che non si ha nemmeno la certezza funzioni. Peaky Blinders è solo uno dei prodotti che ha creduto in se stesso fino in fondo, a discapito di tutto e di tutti.

Non tutte le platee sono adatti a tutti i prodotti, e chi lo ha capito è riuscito a infondere un forte senso distintivo nella propria serie tv.
Quest’oggi vi porteremo in esame cinque serie che non si sono mai piegate al fanservice o alle richieste dei fan. Che hanno combattuto anche probabili cali di ascolti o forti dubbi da parte del pubblico.
E che, nel bene o nel male, hanno portato a termine (o porteranno) la propria storia. Non necessariamente quella che volevano i fan.

1) Mr. Robot

Mr Robot

Il primo esempio da portare è senza dubbio Mr. Robot. Il prodotto di Sam Esmail si è concluso dopo quattro lunghe stagioni, e lo ha fatto all’insegna di una parola: sicurezza.

L’idea iniziale del suo produttore era semplice: voler raccontare la sua storia. E possiamo dirvi che, nonostante tutto e nonostante tutti, ci è riuscito.

Mr. Robot appare da subito un prodotto complicato in quanto la storia viene raccontata attraverso un narratore inaffidabile. È una visione di un mondo attraverso un solo paio di occhi, e questo non è stato d’aiuto per raggiungere il grande pubblico.
La seconda stagione in particolare è quasi impossibile (mentre l’ultima è stata analizzata qui). Non per la qualità del prodotto ma per questa grande bolla di domande che restano in testa allo spettatore.

Sam Esmail è andato incontro a una perdita di una parte del pubblico proprio per questa visione complicata che la serie propone. Ma i fedeli che hanno seguito il tutto con pazienza, hanno trovato la spiegazione a tutte le loro domande.

Mr. Robot non è la serie per chi vuole tutto e subito, e neanche quella per chi vuole tutto a metà. Non otterrete nulla finché non sarà necessario, e per quanto questo sia frustrante, rende il viaggio finale magico e soddisfacente.

Perché sì, Esmail ha dato ai fan ciò che volevano: risposte.
Ma lo ha fatto coi suoi tempi e i suoi modi: distruggendoci il cervello negli ultimi episodi.

Written by Luca Siracusa

20 anni anagrafici, 80 percepiti. Sguardo critico ai tecnicismi e cuore di pietra; se qualcosa ha fatto piangere me, farà sicuramente crollare voi! Il membro del cast più anziano è quasi sicuramente il mio preferito, se interpreta un ruolo politicamente scorretto ancora di più.
Se mi cercate sono nel mio ufficio a mangiare muffin

anne with an e

Anne with an E fa bene al cuore

Le 5 migliori Serie Tv simili a Prison Break