in

Red Right Hand

Peaky Blinders

Birmingham, England 1919

È l’inizio di Peaky Blinders.
Sono i primi istanti di una storia che comincia e finisce con Red Right Hand.
Con milioni di sfumature diverse, ma sempre con lo stesso testo.

Sembra descrivere passo dopo passo, verso dopo verso, il presente della famiglia Shelby. Dalla sua entrata in scena nel primo episodio, sembra poterlo accompagnare ovunque, come un perenne sottofondo a ogni istante della sua vita.

Take a little walk to the edge of the town.

E in effetti, la conquista dei Peaky Blinders parte dalla periferia, lì Thomas Shelby comincia a mostrare se stesso, il suo passato, le sue tradizioni, pian piano, sempre più in profondità.

Go across the tracks
Where the viaduct looms
Like a bird of doom
As it shifts and cracks

La loro rivincita non può che avvenire lentamente, un passo alla volta, partendo dai luoghi più isolati, per arrivare dove gli affari e il potere sono il motore dell’economia e della vita cittadina. Una volta passato il confine che separa la periferia dal centro, non si può più tornare indietro. Per i Peaky Blinders non c’è passato da guardare con rimorso e rammarico, ma un impero sempre più solido che non smetterà di espandersi. Non fino a quando ci sarà l’uomo dalla mano destra rossa a tirare le redini.

Risultati immagini per tommy shelby gif peaky blinders

Il primo incontro che abbiamo con Red Right Hand è anche il primo incontro con Nick Cave and the Bad Seeds, che porteranno poi altri capolavori ad accrescere la potenza stilistica e compositiva di questa Serie Tv.

É la cornice che fa da contorno al caos. Prima calma e ruvida nella voce di Nick Cave, poi calda, coinvolgente e dinamica nelle note degli Arctic Monkeys. Cover perfetta per la presentazione su Camden Town del terzo episodio della seconda stagione.

comes a tall handsome man
In a dusty black coat with
a red right hand

He’ll wrap you in his arms,
tell you that you’ve been a good boy
He’ll rekindle all the dreams
it took you a lifetime to destroy

Nonostante i brani siano tanti e tutti ben distribuiti, a reggere le scene più importanti e significative c’è sempre e solo questa canzone che sembra essere stata scritta proprio per Peaky Blinders. In onore al protagonista, impegnato a salvare tutti e sprofondare nella tristezza di un bicchiere vuoto. Per l’atmosfera dell’Inghilterra del Novecento che sfrutta i colori freddi e antichi in ogni modo possibile.  E per come vengono descritte la vita e la morte, vissute dai personaggi e dalle città riprodotte sullo schermo.

Immagine correlata

They’re whispering his name through this disappearing land

Attraverso i sussurri, la fama dei Peaky Blinders e di Thomas Shelby raggiunge ogni landa desolata. Al limite dell’illegalità, che molte volte si supera, si trascina e con cui ci si crea un altro confine, si sposta quella linea avanti, ogni episodio sempre di più, ogni verso sempre più in là. Fino ad arrivare al primo episodio della quarta stagione, quando Red Right Hand interpretata ancora una volta da Nick Cave si inserisce sotto i piedi dell’uomo che abbiamo visto per un istante tradire la sua famiglia. É lui, l’uomo dalla mano destra rossa, l’uomo che saprà farti risorgere dagli inferi. Dall’inferno che lui ha creato, il resto della sua famiglia ne uscirà vivo.

Nello stesso episodio, la grinta dei Fidlar serve da introduzione alla donna che Thomas incontrerà, subito dopo il solito stacco netto e pulito della canzone. 

You don’t have no money? He’ll get you some
You don’t have no car? He’ll get you one
You don’t have no self-respect,
you feel like an insect
Well don’t you worry buddy,
cause here he comes

A shadow is cast wherever he stands
Stacks of green paper
in his red right hand

Risultati immagini per peaky blinders the noose gif

Per il duello, forse il più importante nelle quattro stagioni, Red Right Hand non poteva che essere interpretata da Iggy Pop. La sua collaborazione con Jarvis Cocker in questa cover ha dato ancora una volta smalto e lucidità al sottofondo musicale di Peaky Blinders. Serve indubbiamente a sottolineare la preparazione a quello che sarà lo scontro più atteso e temuto. La quarta stagione è lo scenario in cui fa la sua comparsa anche Laura Marling. La sua interpretazione spiazza per eleganza e delicatezza per un’altra scena di preparazione e ingresso sul ring.

Peaky Blinders è il grande piano di Thomas Shelby. Lui è l’uomo dalla mano destra rossa, il fantasma che sulle note di Red Right Hand, dirige tutti nel suo teatro personale.

You’re one microscopic cog
in his catastrophic plan
designed and directed by his red right hand.

Leggi anche – Peaky Blinders: Una possibile sesta stagione in futuro?

Written by Alana Santostefano

Si fa fatica a vivere la realtà quando si è capaci di sognare, si è così tanto legati all'astratto che si pensa di dover costruire cose assurde nel presente dell'esistenza unicamente per convincersi di essere vivi.
Sono una sognatrice, una di quelle che si guarda attorno e immagina un'altra vita, una di quelle che non vede l'ora di andare in un posto chiamato 'se stessi' per poter guardare lontano e immaginarsi coperti di nuvole a volare sul tempo.

the o.c.

Hallelujah

Serie Tv

Come fa Netflix a prevedere i nostri gusti?