in ,

Peaky Blinders non è stanca: il finale della quinta stagione stabilisce l’ennesimo record

peaky blinders

Pochi giorni fa è andato in onda il sesto e ultimo episodio della quinta stagione di Peaky Blinders. Mentre in Italia la data d’uscita ufficiale sulla piattaforma streaming Netflix è quella del 4 ottobre.

I dati registrati dalle scorse stagioni sul palinsesto BBC Two sono stati ogni anno sempre più strepitosi. Secondo Deadline si è arrivati ai 2,4 milioni di spettatori per la puntata finale della quarta stagione. Già questo è un traguardo vivido a conferma della grande potenza eterogenea di Peaky Blinders che raccoglie consensi sempre maggiori.

La quinta stagione, appena conclusa nel Regno Unito, partiva quindi da aspettative veramente molto alte. Ha saputo rispettarle e persino superarle. Difatti l’ultimo episodio di questa stagione ha registrato il più alto picco della serie, più alto di quelli registrati negli scorsi anni sulla rete BBC Two.

Peaky Blinders 5x04

E con affidabile diritto. Peaky Blinders si è evoluto negli anni, portando ogni protagonista a dare il massimo, estremizzando con coscienza e magistralmente il loro meglio e soprattutto il loro peggio.

In questi sei episodi abbiamo visto una graduale trasformazione anche nella scenografia. Le scene e la trama in tutte le sue sfaccettature sono diventate simbolo e riportate sullo schermo in maniera eccellente. Thomas diventa sempre più incapace di gestirsi e di gestire il suo impero, i nemici si fanno più aggressivi e implacabili e lui si fa sempre più fallibile e umano.

Peaky Blinders

Tutto questo si riflette inevitabilmente sul pubblico e sui numeri. Dai 2,4 dello scorso finale, si è arrivati ai 3,8 di questo finale notturno. Passando però attraverso una media di 5,9 milioni di telespettatori per i primi quattro episodi analizzati in 7 giorni.

E ovviamente i numeri sono destinati a salire, basterà guardare le tendenze di Netflix nei primi giorni dall’uscita ufficiale della quinta stagione.

Peaky Blinders si è preso con prepotenza una grande fetta di telespettatori e questo numero potenzialmente potrebbe aumentare ancora nelle prossime stagioni.

Leggi anche: Peaky Blinders – Le recensioni della quinta stagione

Written by Alana Santostefano

Si fa fatica a vivere la realtà quando si è capaci di sognare, si è così tanto legati all'astratto che si pensa di dover costruire cose assurde nel presente dell'esistenza unicamente per convincersi di essere vivi.
Sono una sognatrice, una di quelle che si guarda attorno e immagina un'altra vita, una di quelle che non vede l'ora di andare in un posto chiamato 'se stessi' per poter guardare lontano e immaginarsi coperti di nuvole a volare sul tempo.

J. Michael Mendel, produttore de I Simpson e Rick and Morty, è morto a soli 54 anni

Aaron Paul parla di El Camino: «Il finale di Breaking Bad era ottimo, perché incasinare tutto?»