Vai al contenuto
Home » Peaky Blinders » 5 Serie Tv che hanno reso iconico un capo d’abbigliamento » Pagina 5

5 Serie Tv che hanno reso iconico un capo d’abbigliamento

5) Il cappello di Thomas Shelby (Peaky Blinders)

peaky blinders

Peaky Blinders è una serie televisiva britannica di indiscusso successo, creata da Steven Knight e ambientata a Birmingham nel primo dopoguerra.

É inevitabile, quindi, innanzitutto che l’ambientazione storica influenzi le atmosfere della storia ma non solo. Lo fa anche con i costumi scelti e i dettagli scenografici ricreati. Thomas Shelby, il protagonista interpretato da Cillian Muprhy, è in questo il più carismatico fra tutti in quanto riesce, anche con il suo abbigliamento impeccabile, a trasmettere gran parte delle peculiarità del suo personaggio. In particolare, la moda in questa serie gioca un ruolo fondamentale: secondo lo storico Carl Chinn, “peaky” rappresentava il soprannome del modello di cappello che vediamo indossare a Thomas e alla sua banda. Invece, secondo una traduzione più letterale, questa parola significherebbe “appuntito” mentre blinder “visiera” e quindi “la banda con i cappelli dalle visiere appuntite”. Infatti queste coppole venivano utilizzate spesso come armi perché nascondevano lamette taglienti. Ecco che il cappello che tutti i membri della gang criminale indossano diviene un emblema di appartenenza, il sinonimo di una affiliazione all’insegna della illegalità e dell’affermazione di superba superiorità.

LEGGI ANCHE – Peaky Blinders: la classifica dei 5 colpi di scena più geniali

Pagine: 1 2 3 4 5