Vai al contenuto
Home » Orange Is The New Black » 10 realtà americane raccontate in Orange Is The New Black » Pagina 5

10 realtà americane raccontate in Orange Is The New Black

9) La religione

woody

Il Litchfield è un crogiolo di popoli e culture, ma anche di religioni. C’è posto per tutti: ci sono le wicca, le cristiane, le musulmane, le ebree, le fan di Gloria. I rapporti fra i vari gruppi religiosi sono altalenanti. È esilarante la convivenza fra Cindy, diventata ebrea per farsi servire a pranzo il kosher, e Alison Abdullah, musulmana velata, il cui scopo nella vita sembra essere voler far impazzire la sua compagna di cella. E’ assolutamente pacifica la visione Buddhista di Yoga Jones. Ma la religione è anche il punto di partenza per alcune delle situazioni più spiacevoli, di solito legate all’omofobia.

10) La tossicodipendenza

La droga, e la lotta alla droga, sono fra i temi che maggiormente ricorrono all’interno di Orange Is The New Black. Red, la terribile cuoca russa, porta avanti una vera e propria crociata all’interno del carcere, nel tentativo di tenere le sue protette. Sono diverse le detenute che sono dentro per reati legati alla tossicodipendenza. La simpaticissima Nicky Nichols è in costante lotta con se stessa per restare pulita. Leanne e Angie sono sempre alla ricerca di un modo per far entrare la droga nel carcere. Tutti conosciamo la triste fine di Tricia Miller.

Concludendo: nonostante sia nata come una commedia, Orange Is The New Black ha saputo  portare in scena momenti di drammatica quotidianità. Non succede mai nulla per nulla e visti i risvolti dell’ultima stagione…beh, sicuramente ci riserveranno nuove sorprese!

Leggi anche – Orange Is The New Black 5: annunciata la data della premiere!

Pagine: 1 2 3 4 5