Vai al contenuto
Home » News » La Regina Elisabetta preferì Twin Peaks a Paul McCartney

La Regina Elisabetta preferì Twin Peaks a Paul McCartney

Twin Peaks, negli anni, rimane una di quelle serie tv che è stata in grado di cambiare il panorama della serialità come lo conosciamo oggi. Con l’introduzione di sistemi narrativi totalmente nuovi per l’epoca, è stata una serie tv iconica, al pari di Game Of Thrones e Lost. Per anni sono aleggiate tantissime curiosità sulla serie tv, e abbiamo assistito ad alcuni episodi che sono entrati di diritto tra i migliori dell’intero show. La storia raccontata da David Lynch ha dimostrato di essere amata da un pubblico molto vasto, che include anche moltissime persone famose, e questo vale sia per le prime due stagioni della serie tv, risalenti agli anni ’90, che per la terza stagione sequel, che invece risulta molto più recente e datata 2017. Anche quest’ultima ha ricevuto una critica abbondantemente positiva, che non ha lasciato spazio a dubbi circa l’ottimo lavoro che è stato fatto. Forse non tutti sanno, però, che tra gli spettatori ci sono stati anche personaggi davvero, davvero illustri.

Tra questi spettatori rientrerebbe niente meno che la Regina Elisabetta, che una volta avrebbe addirittura preferito vedere Twin Peaks piuttosto che assistere a un’esibizione di Paul McCartney.

Una storia così sembrerebbe avere davvero dell’incredibile, quindi vediamo di procedere con ordine. La Regina Elisabetta, recentemente scomparsa all’età di 96 anni, nel corso della sua vita ha avuto modo di incontrare tantissime personalità di spicco, e molte di loro stanno condividendo aneddoti e ricordi sulla sovrana. È vero che le notizie che riguardano la sua sfera privata non sono poi molte, ma è altrettanto vero che, dai racconti che stanno emergendo proprio in questi giorni, viene fuori un’immagine di Elisabetta molto umana, che nascondeva molto altro oltre a ciò che mostrava svolgendo gli impegni ufficiali.

E proprio da uno di questi racconti emerge l’interesse che la sovrana del Regno Unito aveva verso la serie tv Twin Peaks. È recentemente riemersa un’intervista del 2011 di NME ad Angelo Badalamenti, il compositore con cui David Lynch, oltre alle tre stagioni dello show che ruota intorno alla morte di Laura Palmer, si è trovato spesso a collaborare. Durante l’intervista, Badalamenti aveva condiviso questa curiosità che riguardava Sua Maestà, e che gli era stata raccontata da Paul McCartney. Era stato lui ad avvertirlo che Twin Peaks era arrivato fino a Buckingham Palace, e quanto la Regina fosse una fan.

Secondo la storia, la sovrana avrebbe amato talmente tanto Twin Peaks da perdersi una performance privata dell’ex componente dei Beatles, che avrebbe dovuto svolgersi in occasione del compleanno di Sua Maestà. Raccontava infatti Badalamenti: “Quando Twin Peaks stava iniziando ad avere successo in tutto il mondo, raggiunsi Londra per lavorare con Paul McCartnery a Abbey Road. Mi disse: ‘Lascia che ti racconti una storia. Non molto prima del nostro incontro, aveva ricevuto la richiesta di esibirsi per la Regina in occasione della sua festa di compleanno. Quando la incontrò, Le disse: ‘Sono onorato di essere qui questa sera, Vostra Maestà. Suonerò della musica per voi’. E la Regina rispose: ‘Mi spiace, non posso restare, sono le otto meno cinque e devo andare a vedere Twin Peaks’‘ “.

Insomma, negli anni Twin Peaks ha dimostrato di essere una serie tv appassionante e coinvolgente per tutti, anche per la Regina Elisabetta.