Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » News » Stranger Things – I Duffer commentano un pezzo della sceneggiatura: «Stavamo singhiozzando»

Stranger Things – I Duffer commentano un pezzo della sceneggiatura: «Stavamo singhiozzando»

Conosciuto per il classico degli anni ’80 I Goonies e la trilogia de Il Signore degli Anelli, Sean Astin si è unito alla popolare serie dello streamer Netflix, Stranger Things, nella seconda stagione nel ruolo dell’amabile Bob Newby, che gestisce il RadioShack locale di Hawkins e diventa il fidanzato di Joyce Byers. Durante il penultimo episodio della stagione, Bob compie un sacrificio eroico e viene sbranato a morte dai Demodogs proprio davanti a Joyce, distruggendo il pubblico che si era affezionato al personaggio.

Durante un panel al Fan Expo di San Diego, l’attore ha rivelato che anche i creatori sono rimasti sconvolti dalla morte del personaggio

L’attore ha dichiarato che i fratelli Duffer stavano “singhiozzando” mentre scrivevano la scena. Qui sotto la dichiarazione completa della star:


Segui il canale di Hall of Series su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029VaGBD713mFXxAEHUv509


“Si vuole sempre far parte di qualcosa di epico e grande e, sapete, in Stranger Things Bob meritava di più, è vero. Cerco di far capire alle persone, in particolare ai giovani registi, che, si sa, la sceneggiatura comanda. “E Bob smette di correre, punto”. È una frase orribile da leggere. Sai, ai Duffer ho chiesto: “Vi ha fatto male scriverla?”. E loro: “Stavamo singhiozzando, stavamo singhiozzando scrivendola”. E io: “Beh, avreste potuto mettere una virgola”. “E si rende conto che i cani sono ancora dietro di lui e, quindi con grande saggezza e coraggio, continua a sgattaiolare fuori dall’edificio, sbattendo le porte dietro di sé, intrappolando i cani per sempre, prende la mano di Joyce nella sua.”

Bob Newby è stato introdotto come ex compagno di classe di Joyce e Hopper che gestisce il RadioShack locale di Hawkins. È la quintessenza dell’uomo qualunque, che si è subito fatto apprezzare dal pubblico grazie alla sua personalità amabile, con Astin che ha apportato al ruolo un calore e un fascino graditi. Il pubblico si è avvicinato sempre di più a man mano che sviluppava relazioni con i personaggi principali. Bob diventa il fidanzato di Joyce e anche un mentore per il figlio di lei, Will, che spera in un futuro migliore con la sua nuova famiglia fuori da Hawkins.

In Stranger Things, nel corso dell’ottavo episodio, Bob e i personaggi principali rimangono intrappolati dal Mind Flayer nel laboratorio di Hawkins senza corrente. Essendo l’unico a possedere le competenze informatiche richieste, acquisite grazie al suo lavoro presso RadioShack, Bob si offre volontariamente per disattivare il sistema di sicurezza e aiutare tutti a fuggire, anche se il suo sacrificio finisce per essere eroico, poiché viene sbranato a morte dai Demodog davanti a Joyce. Questa combinazione di un attento sviluppo del personaggio e dell’amabile interpretazione di Sean Astin ha reso la drammatica morte di grande impatto per il pubblico.

Stranger Things 5 stagione: trama, uscita, streaming e news