Vai al contenuto
Home » News » Stephen King ha amato i libri di Game of Thrones ma non quelli de La Ruota del Tempo

Stephen King ha amato i libri di Game of Thrones ma non quelli de La Ruota del Tempo

game of thrones

Game of Thrones, sebbene si sia conclusa nel 2019 con un finale estremamente divisivo che ha generato un bel po’ di polemiche, continua ad avere un folto gruppo di fan. Sono molte le celebrità che si sono appassionate alla serie tratta dai romanzi di George R. R. Martin: Kristen Bell, Jennifer Lawrence, Ed Sheeran e Madonna sono solo alcune delle tantissime star che si sono fatte travolgere dalla Game of Thrones fever. Tra i fan della serie c’è poi anche un famosissimo scrittore: stiamo parlando di Stephen King. Lo scrittore oltre ad essere un maestro del genere horror, è anche un cinefilo e un appassionato di serie tv. Spesso ha commentato sui suoi social le serie tv che stava seguendo e ad esempio ha lodato Dark e qualche mese fa si è unito al coro dei fan di Manifest che chiedevano a Netflix di rinnovare la serie.

E Stephen King ha ammesso di aver amato Game of Thrones e lo ha fatto proprio mentre chiacchierava con l’autore della saga fantasy.

Nel lontano 2016 lo scrittore ha incontrato infatti George R. R. Martin al The Kiva Auditorium ad Albuquerque e durante il loro incontro ha avuto modo di parlare dei romanzi proprio con l’autore in persona. Stephen King ne ha approfittato per rivelargli che all’inizio non era affatto interessato a leggere la sua amatissima saga fantasy e che nutriva non pochi pregiudizi verso Game of Thrones. Infatti aveva letto The Wheel of Time, la saga nata dalla mente di Robert Jordan, che era stata elogiata dalla critica e non l’aveva affatto apprezzata. Stephen King si era quindi convinto che quel tipo di romanzi non facessero per lui e aveva deciso di non dedicarsi alla lettura di questa nuova saga. Ecco cosa ha raccontato in quella occasione:

“All’inizio non avevo letto nessuno dei  libri di Game of Thrones. Ho avuto una specie di rifiuto e mi sono detto ‘Sai, probabilmente non voglio leggere queste cose perché ho provato a leggere Robert Jordan, e non riuscivo a continuare a leggere nessuno di quei libri’. E così probabilmente ho pensato che anche questi fossero semplicemente terribili.”

Tuttavia quando King ha sofferto di sciatica e ha avuto problemi a dormire, durante una delle tanti notti insonni ha deciso di dare una chance a quei romanzi di tutti parlavano. Così ha iniziato a leggere il primo volume della saga e non è riuscito più a fermarsi. “Proverò uno di questi fo***ti libri di George Martin e vedrò se questa cosa funziona. Mi ha appena trascinato nella lettura” ha spiegato King. Lo scrittore ha ammesso che si è immerso così tanto nella storia da non riuscire più a farne a meno. E da quel momento trascorreva le notti a leggere i romanzi di Martin e di giorno ne ascoltava gli audiolibri. Ecco cosa ha detto:

“Quello che non mi aspettavo, l’ultima cosa che mi aspettavo da quei libri, è che ti spingessero continuamente a leggere la prossima pagina. Mi sono perso nella lettura. Quando non riuscivo a dormire la notte, leggevo i libri, e poi quando dovevo andare a registrare questa cosa, avevo le versioni audio e collegavo i CD in macchina. Mi hanno salvato la vita amico, quindi grazie.”

Stephen King è sicuramente un grande fan dei romanzi di George R. R. Martin, ma chi lo segue sui social saprà che ha anche seguito con molta attenzione la serie tv della HBO. Spesso ha commentato lo show su Twitter complimentandosi con gli sceneggiatori per la perfetta gestione dei personaggi, reagendo alle scene più feroci e talvolta facendo qualche spoiler (che ha fatto infuriare più di uno spettatore!). Non sappiamo se abbia apprezzato o meno il finale di Game of Thrones e infatti lo scrittore non ha mai commentato il controverso epilogo di Game of Thrones. Di una cosa siamo certi invece: sicuramente non avrà guardato l’adattamento di The Wheel of Time distribuito da Amazon Prime Video.

Leggi anche – 5 Serie Tv elogiate da Stephen King