Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » News » Robert Pattinson non era abbastanza attraente? La paura iniziale dei produttori di Twilight

Robert Pattinson non era abbastanza attraente? La paura iniziale dei produttori di Twilight

Twilight, il film ispirato al primo romanzo di Stephenie Meyer che vedeva protagonisti Robert Pattinson e Kristen Stewart, è uscito al cinema nel 2008.

La saga fantasy, che raccontava la storia d’amore tra l’insicura adolescente Bella Swan e il vampiro Edward Cullen, è stata uno dei fenomeni globali di maggior successo degli anni 2000. Chiunque ricorderà, infatti, quel periodo in cui gli adolescenti erano divisi tra coloro che facevano il tifo per Jacob Black e chi idolatrava invece Edward Cullen. I film hanno avuto il grande merito di aver lanciato il genere degli young adult, precorrendo il successo di tante opere che sono arrivate dopo e che continuano a godere di una grande popolarità anche oggi. Twilight inoltre ha profondamente influenzato la cultura pop degli anni 2000, rendendo mainstream le figure dei vampiri e dei licantropi. Non è un caso il fatto che dopo il grande successo di questa saga, sia arrivata in tv The Vampire Diaries che ha cavalcato la rinnovata passione degli spettatori per le creature della notte. Bisogna ringraziare Twilight anche per aver trasformato in star globali due attori talentuosi come Robert Pattinson e Kristen Stewart. A undici anni dall’uscita dell’ultimo adattamento della saga letteraria, entrambi sono diventati degli interpreti affermati che hanno avuto la possibilità di lavorare con importanti registi.

Il team di produzione però inizialmente non era molto convinto di voler affidare il ruolo di Edward Cullen a Robert Pattinson per via del suo aspetto.

Catherine Hardwicke, che ha diretto il primo capitolo della saga, ha svelato questo particolare retroscena in una speciale puntata WATCHALONG del podcast di Josh Horowitz. Per celebrare il quindicesimo anniversario del film che ha lanciato il franchise, la regista ha ricordato il suo primo incontro con le due star principali. Come ha spiegato, si è resa conto immediatamente del fatto che l’interprete avrebbe fatto faville nel ruolo del tenebroso vampiro:


Segui il canale di Hall of Series su WhatsApp: https://whatsapp.com/channel/0029VaGBD713mFXxAEHUv509


Quando Robert Pattinson è venuto a casa mia, aveva una frangia nera ed era un po’ fuori forma perché passava parecchio tempo al pub. Dopo abbiamo fatto un divertente provino con Kristen per un paio d’ore, il mattino seguente ho guardato i filmati e ho pensato che funzionasse bene non solo di persona ma anche sullo schermo.”

Se Catherine Hardwicke è rimasta colpita dall’attore fin dal loro primo incontro, lo stesso non si può dire per i produttori che avevano molti dubbi riguardo quel ragazzo. Il team di produzione temeva che Robert Pattinson non fosse adatto a conquistare il pubblico femminile. Come ha ricordato, è stata la regista ad averli convinti del fatto che sarebbero riusciti a farlo apparire attraente:

“Mi hanno richiamata e mi hanno chiesto: ‘Riesci a rendere bello questo ragazzo?’. Ho detto: ‘Certo, avete visto gli zigomi? Faremo un trucco ai capelli e quando inizierà a lavorare sarà magnifico’. Ma non ci credevano all’inizio. È andato da loro con una maglietta macchiata o qualcosa del genere. Era semplicemente Rob.

Alla fine i timori dei produttori si sono rivelati infondati: dopo l’uscita del film, Robert Pattinson ha conquistato orde di spettatrici ed è diventato un idolo per le adolescenti di tutto il mondo.