in

Stephen King si unisce all’appello dei fan per chiedere di rinnovare Manifest

manifest

Manifest è stata ufficialmente cancellata dalla NBC: la serie tv, che doveva essere l’erede di Lost, non tornerà con una nuova stagione. Lo show che era stato pensato per avere sei stagioni, si è chiuso con la terza stagione e senza un finale. Sembra essere sfumata anche l’ultima speranza che nutrivano i fan, dopo che la piattaforma di streaming Netflix non è riuscita a trovare un accordo con la Warner Bros. e ha annunciato che non salverà la serie tv, come ha fatto qualche anno fa con Lucifer. Nemmeno gli ottimi ascolti che la serie tv stava ottenendo sulla piattaforma li ha convinti a cambiare idea. Il fandom di questa serie tv però sembra non volersi arrendere ed è determinato a scoprire cosa è successo ai passeggeri del volo 828. Gli spettatori si stanno quindi dando da fare, firmando petizioni per chiedere a gran voce che venga realizzata una quarta stagione e bombardando i social con l’hasthag #SaveManifest. Ora a sostenere la richiesta dei fan è intervenuto un personaggio molto autorevole che potrebbe cambiare le carte in tavola, Stephen King.

Due giorni fa il famoso scrittore Stephen King ha scritto un tweet, usando l’hasthag #SaveManifest.

Sappiamo quanto il maestro dell’horror ami il mondo seriale e a quanto sembra anche lui sarebbe curioso di sapere dove voleva andare a parare Manifest. Lo show creato da Jeff Rake ruotava attorno a un mistero molto intrigante: i 191 passeggeri del volo 828, dopo un viaggio molto turbolento che a loro sembra durato solo poche ore, tornano a casa e scoprono che in realtà sono passati 5 anni dalla loro partenza. In quel lungo lasso di tempo quindi il resto del mondo li ha ritenuti dispersi se non addirittura morti. Cominciano poi a ricevere delle “chiamate” che impartiscono loro degli ordini a cui devono obbedire e che sembrano provenire da forze superiori. Le prime tre stagioni di Manifest erano state accolte positivamente dalla critica eppure questo non ha salvato la serie dal suo triste destino. Ovviamente il tweet di Stephen King, che ha ricevuto in poco tempo tantissimi cuori e retweet, ha riacceso la speranza nei fan. Il fatto che una personalità stimata e autorevole come lo scrittore stia sostenendo la loro causa non può che giovare al rinnovo della serie. Inoltre molti fan di Stephen King avranno deciso di iniziare a guardare la serie tv, dopo il tweet dello scrittore. Ma il maestro dell’horror non è l’unico che ha fatto sapere sui social di aver apprezzato la serie. Anche Kourtney Kardashian, Demi Lovato, Andrew Pope e Eric Bellinger hanno lodato sui social la serie tv e hanno scritto di essere dei #manifester.

Nel frattempo si sta pensando di dare delle risposte alle domande in sospeso, realizzando un film conclusivo.

Lo sceneggiatore e produttore esecutivo di Manifest, Jeff Rake, ha assicurato ai fan che la loro serie tv preferita avrà un epilogo. Rake ha ringraziato i fan per l’affetto e la tenacia che stanno dimostrando sui social network con l’hasthag #SaveManifest e ha assicurato che il loro impegno non è passato inosservato. I fan stanno realizzando infatti qualcosa di straordinario: qualche settimana fa in appena un’ora infatti l’hasthag è stato tweetato ben 40 mila volte, finendo nei Trend Topic. Jeff Rake ha scritto su Twitter:

Fan di Manifest! Il vostro sostegno è impressionante. Stiamo cercando di trovare un modo per concludere la serie. Potrebbe volerci una settimana, un mese, un anno. Ma non ci arrendiamo. Vi meritate un finale della storia. Mantenete accesa la discussione. Se funzionerà, sarà grazie a voi”.

Il tweet di Stephen King riuscirà a cambiare le sorti della serie e a persuadere qualche emittente a salvare Manifest?

Scritto da Marilisa Di Maio

Classe 95, laureata in "Lettere Classiche". Adoro le serie comedy e i dramma che ti strappano il cuore, senza alcuna via di mezzo. Il mio sogno sarebbe quello di avere la motivazione e l'ottimismo di Leslie Knope, ma mi sveglio ogni mattina con la stessa voglia di vivere di April Ludgate...

beautiful

Come inzia Beautiful?

Earl

My Name is Earl è una favola. Senza lieto fine