in

Ludovico Tersigni ha uno zio famoso

ludovico tersigni

È uno dei nomi più in vista del momento, e tutto lascia intendere che lo sarà ancora di più nei prossimi mesi e nei prossimi anni: Ludovico Tersigni, dopo il grandissimo successo ottenuto su Netflix grazie alle interpretazioni in Summertime e soprattutto Skam Italia, non intende fermarsi più. E lo dimostra il nuovo progetto in cui è attualmente impegnato: la conduzione di una delle trasmissioni di punta di casa Sky, X Factor (qui la recensione in anteprima della prima puntata). L’eredità di Alessandro Cattelan è pesante, ma Ludovico Tersigni ha già dimostrato di essere pienamente all’altezza della situazione. Questo lo sanno un po’ tutti e la sua versatilità è ormai evidente, ma quello che molti non sanno è una piccola curiosità sulla sua vita: Ludovico Tersigni, infatti, ha uno zio famoso.

Famosissimo, se si parla di tv. E lo vediamo ogni settimana, il venerdì, su La 7. Parliamo infatti di Diego Bianchi, in arte Zoro, acclamato conduttore da anni di Propaganda Live. Quanto di più diverso possa esserci da X Factor, ma questo vale relativamente: quel che vale davvero è il forte legame che li unisce, mai scontato al di là del rapporto di parentela.

Nel corso di un’intervista rilasciata pochi giorni fa al Corriere della Sera, infatti, l’attore e conduttore ha dedicato delle bellissime parole allo zio, molto intense nella loro semplicità. A proposito del suo stile nella direzione di X Factor ha infatti detto: “Io ce provo. Mi sono ispirato allo stile di Fiorello: cercherò di portare sul palco quella luce e quell’energia. A mio zio Diego Bianchi invece non chiedo consigli di conduzione, ma di vita. Lui è un faro per me“.

Il rapporto tra i due è quindi saldo e molto forte, e non è certo comune che si trovino nella stessa famiglia due conduttori televisivi di questo livello. Complimenti a entrambi: si prospetta l’ennesima stagione al top.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Antonio Casu

Divulgatore seriale serio, serioso e ironico, ma senza il sex appeal di Alberto Angela.

Schumacher, anatomia di una leggenda – Recensione di uno dei migliori documentari Netflix di sempre