in

7 pessime notizie sulle Serie Tv

lucifer 6

Non c’è pace neanche questa settimana per i fan di Lucifer che, dopo essere stati sconvolti dalla teoria sul destino di Chloe Decker, dovranno prepararsi a un tragico addio in Lucifer 6. Inoltre, il cast di Lizzie McGuire commenta amaramente la cancellazione ufficiale del revival mentre Gina Carano torna a parlare del fatto che i fan di The Mandalorian la vogliano fuori dalla serie. Se vi sentite pronti, ecco dunque le 7 pessime notizie di questa settimana.

RIVERDALE – L’AUTORE DELLA SERIE SI SCAGLIA CONTRO I FAN: «SONO NAUSEATO DAI COMMENTI»

Ted Sullivan, sceneggiatore di Riverdale, si è scagliato duramente contro alcuni fan che negli ultimi giorni si è pesantemente lamentato, anche con feroci insulti, dei recenti sviluppi nelle trame della serie.

Con un lungo sfogo pubblicato sul suo account Instagram, Sullivan ha deciso di mettere un punto alle inutili polemiche prendendo in pugno la situazione:

“Ancora una volta sono sbalordito, rattristato e nauseato dai commenti crudeli e offensivi che trovi in questi post. Ho intenzione di disabilitare i commenti su qualsiasi futuro post di Riverdale (a partire da questo). Apprezzo molto la passione della maggior parte dei fan, ma quelli tossici sono patetici, infantili e brutti. Saranno anche solo bambini (come alcuni hanno sostenuto), ma c’è un motivo per cui non ho mai avuto figli. Non ho bisogno di sopportare questa spazzatura. E nemmeno i fan normali. Sentitevi liberi di defollowarmi. Cancellerò volentieri tutti i commenti negativi sui post in futuro e bloccherò immediatamente gli utenti (uno strike e sei fuori). A presto.”

THE MANDALORIAN: GINA CARANO TORNA A PARLARE DELLE POLEMICHE CHE LA RIGUARDANO

Questa settimana Gina Carano è stata ospite in un programma su YouTube, ed è tornata a parlare delle polemiche che la riguardano e delle numerose richieste da parte dei fan alla Disney per cacciarla da The Mandalorian.

L’attrice negli ultimi mesi aveva scritto dei messaggi contro l’obbligo d’indossare la mascherina per contenere l’emergenza, ma aveva anche accennato a possibili brogli elettorali rispetto al voto presidenziale. Posizioni a dir poco controverse che avevano portato a una pioggia di tweet contrassegnati da #FireGinaCarano (“licenziate Gina Carano”). A questo, se ne contrapponeva uno opposto, #SaveGinaCarano, che chiede invece alla Disney di non prendere provvedimenti nei confronti dell’attrice.

“Resterò qui e se la mia presenza vi infastidisce, OK, ma ci sono anche molte persone che non sono infastidite dalla mia presenza su Twitter o dalla mia presenza sui social media. Quindi mi concentro di più su quelle persone. Porto il fuoco nella gente. Non so perché.”

Lucifer 6

GOMORRA – IL CONSIGLIERE DI NAPOLI CONTRO LE RIPRESE: «PERICOLOSO FENOMENO EMULATIVO»

Sono anni che le polemiche su Gomorra si sprecano a causa di chi ritiene che le storie raccontate dalla serie siano offensive per la città di Napoli, nonché pericolose e diseducative per gli spettatori più giovani. E con l’avvicinarsi dell’inizio delle riprese per la quinta stagione, ricominciano anche le polemiche. Questa volta è un consigliere della VI municipalità del Comune di Napoli di Forza Italia, Stefano Marzatico, che ha affermato:

Gomorra è oramai diventata un pericoloso fenomeno sociale ed emulativo: ciò credo sia dovuto anzitutto alla durata e al fatto che non si palesa mai una vittoria dello Stato. Farla sul nostro territorio, che ha reali problemi di criminalità organizzata, comporta, com’è ovvio, fenomeni emulativi soprattutto nella fascia di adolescenti, evidentemente affascinati da quel mondo. È, inoltre, un marchio perpetuo che rende vano il lavoro delle associazioni e delle forze dell’ordine: lavoro volto non solo a contrastare il fenomeno mafioso ma anche a sensibilizzare i giovani su tematiche così complesse.”

Lucifer 6

HIGH MAINTENANCE: HBO CANCELLA LA SERIE DOPO QUATTRO STAGIONI

Si ferma a quattro stagioni High Maintenance, la comedy che racconta le vicende di un “amichevole spacciatore” di cannabis, il Tizio, e dei suoi bizzarri clienti.

HBO ha deciso di non rinnovare la serie a causa dei bassi ascolti, nonostante abbia ricevuto critiche per lo più positive. High Maintenance offre infatti uno sguardo approfondito alla routine quotidiana dei clienti del Tizio e alle loro vite afflitte dalle nevrosi più disparate.

Il finale della quarta stagione, che è stato trasmesso negli Stati uniti lo scorso 3 aprile, si è ora ovviamente trasformato nel finale di serie.

LIZZIE MCGUIRE: IL CAST RIVELA IL PROPRIO DISAPPUNTO PER LA CANCELLAZIONE DEL REVIVAL

Il cast di Lizzie McGuire è tornato parlare della cancellazione del revival della serie, ufficializzato proprio questa settimana da Disney.

La cancellazione è dovuta ad alcuni disaccordi sul come approcciarsi a una Lizzie McGuire adulta. Hilary Duff e la creatrice della serie Terri Minsky volevano infatti mostrare una Lizzie trentenne e sessualmente attiva. Disney non si è trovata d’accordo con questa versione della serie e aveva deciso di bloccare le riprese già iniziate da alcune settimane.

Adesso gli attori hanno espresso tutta la loro delusione per il fallimento del progetto. Robert Carradine, interprete di Sam McGuire, ha affermato:

“Ogni singolo passo di quel percorso ha ottenuto il via libera da qualcuno ai piani alti dell’organizzazione. Quindi prendersi il disturbo e poi decidere all’ultimo minuto, improvvisamente, che deve essere più adatto ai ragazzini? Non lo capisco.”

Hallie Todd, la madre di Lizzie, ha aggiunto:

“Sono triste. Era stato bellissimo riunirci per i primi due episodi. Sembrava che il tempo non fosse passato, solo che improvvisamente questi ragazzi ora erano adulti. C’è sempre qualcosa in più rispetto a quanto si sente in giro e certamente non sono a conoscenza di queste conversazioni che avvengono nel dietro le quinte.”

Lizzie McGuire

ANDOR: NELLA PRIMA STAGIONE DELLA NUOVA SERIE DI STAR WARS MANCHERÀ UN IMPORTANTE PERSONAGGIO

Questa settimana sono iniziate le riprese di Andor, la nuova serie dell’universo di Star Wars incentrata su Cassian Andor (Diego Luna), il protagonista del film Rogue One: A Star Wars Story.

Tra i personaggi più amati del film c’è sicuramente il droide K-2SO e in molti saranno dispiaciuti nell’apprendere che non farà parte della prima stagione della serie. È stato lo stesso attore che lo interpreta, Alan Tudyk, ha svelarlo durante un’intervista:

“La stanno girando proprio adesso, e io non ci sono. Ma, se continua ad andare in onda, se le storie continuano a essere raccontate, io finirò lì. Sono in tutti gli annunci dello show, e al D23, quando lo abbiamo annunciato, avevo suggerito d’ intitolarlo K2 Fast K2 Furious: The Cassian Andor Series… Ma, ehm, non sta succedendo, si chiama Andor!”

Se K-2SO dovesse ritornare, Tudyk si augura che lo faccia il prima possibile:

“Lo so, devo stare sui trampoli per farlo, perché il personaggio è alto più di due metri e io non sono il tipo da dire: qualcun altro fa il motion capture, e io faccio solo la voce. Dovrò fare il motion capture e compirò 50 anni a marzo… Quindi spero che lo facciano presto, perché non starò sui trampoli tra, diciamo, cinque anni. Non lo farò!”

LUCIFER 6: GLI SCENEGGIATORI DICONO ADDIO A UN PERSONAGGIO E SCATENANO LA PREOCCUPAZIONE DEI FAN

Iniziamo a pensare che gli sceneggiatori di Lucifer godano nel provocare il panico tra i fan della serie. Questa settimana hanno infatti pubblicato con un tweet il titolo del penultimo episodio di Lucifer 6 che sarà “Goodbay Lucifer“.

“Chi dirà addio nel penultimo episodio di Lucifer 6? Avrete 17 episodi per scoprirlo e state certi che Chris vi farà emozionare. Ma non temete, ci tiene a farvi sapere che baderà ai vostri cuori. Siete in buone mani”

L’episodio è infatti scritto da Chris Rafferty, che dal suo account Twitter ha provato a fare chiarezza, cercando allo stesso tempo di non scoprirsi troppo:

“Dopo questi sei anni, sono profondamente onorato di aver scritto il penultimo episodio di Lucifer 6. E profondamente soddisfatto che QUESTO sia lo script con cui posso dire addio a questi personaggi. Per quelli in preda al panico: NON avete idea di cosa significhi il titolo. Non date NULLA per scontato. Inoltre… Fidatevi di noi.”

I fan sono in apprensione, soprattutto perché sappiamo che uno degli episodi precedenti, il quinto di Lucifer 6, si intitola “The Murder of Lucifer Morningstar” (L’assassinio di Lucifer Morningstar). Lucifer dunque morirà o, più probabilmente, fingerà di essere morto per qualche ragione? O magari darà il Diavolo stesso a dover dire addio a qualcuno che ama. Non ci resta che aspettare.

Written by Ambra Pugnalini

"Never be cruel, never be cowardly. And never ever eat pears!"

Buffy the Vampire Slayer: spiegazione e simbologia del finale della quarta stagione

netflix

Critics’ Choice Awards 2021: Netflix tra le più nominate con 26 candidature e diverse sorprese