Vai al contenuto
Home » News » Harry Potter – Daniel Radcliffe ai produttori della serie Max: «Lasciateli essere bambini»

Harry Potter – Daniel Radcliffe ai produttori della serie Max: «Lasciateli essere bambini»

Daniel Radcliffe è letteralmente cresciuto sotto i riflettori, interpretando per ben otto film, nella saga di Harry Potter, il personaggio protagonista dei romanzi firmati J.K. Rowling. L’attore aveva soltanto 12 anni quando è entrato a far parte del franchise, e oggi si è sentito di condividere un “consiglio” per chi seguirà le orme. Daniel Radcliffe si è infatti rivolto ai produttori della prossima serie tv di Harry Potter su HBO Max, in occasione del tappeto rosso ai Tony Awards.

L’appello di Daniel Radcliffe alla troupe della nuova serie tv su Harry Potter

Quando a Daniel Radcliffe è stato chiesto se avesse consigli da dare ai prossimi attori del reboot di Harry Potter firmato Max, l’attore ha ammesso di non averne uno realmente utile. Un consiglio che si è sentito di dare, invece, è rivolto ai produttori. Ecco di seguito le sue parole:

“Ho un consiglio per tutti gli altri. Semplicemente, lasciateli essere bambini quali sono. Non posso neanche immaginare come sarebbe stato affrontarlo [la fama, la carriera da ragazzino, ndr] ai tempi dei social media. Noi ci siamo passati un po’ prima”.

Come sappiamo, infatti, la saga cinematografica di Harry Potter è stata prodotta dal 2001 al 2011, e nel mezzo si può dire essere passata un’era (tecnologica e sociale).

Daniel Radcliffe non sarà presente nel reboot

L’attore non prenderà in alcun modo parte alla serie tv su Harry Potter prodotta da HBO Max. Anche per questo motivo, Daniel Radcliffe si è espresso sulla sua volontà di avere, un giorno, un confronto con uno dei giovani attori del futuro per potersi confrontare. Ecco le sue parole esatte:

“Se tutto va bene, un giorno incontrerò chiunque sia quel ragazzo/a e potrò dargli un consiglio faccia a faccia, ma purtroppo non potrà accadere con tutti”

Da qui, l’importanza per l’attore di rivolgersi in generale a tutto il mondo del cinema e della televisione con un appello che tuteli i giovani attori. A tal proposito, vi lasciamo con la recente intervista di Ariana Grande sullo stesso tema ai tempi di Nickelodeon.