in ,

Game of Thrones – Ecco perché Bran potrebbe essere il Re della Notte

Game of Thrones

La settima stagione di Game of Thrones, si è appena conclusa. Le teorie adesso sono l’unica cosa che resta, per ingannare l’attesa lunga fino al 2019. Quello che stiamo per dirvi, riguardano piccoli spoiler e teorie riguardo la Serie Tv di punta della HBO, acclamata da tutti (nel bene e nel male). Sta a voi decidere se continuare a leggere o meno.

Game of Thrones

In questo articolo, la mia collega Linda vi ha spiegato i motivi per cui Bran potrebbe non essere il Re della Notte. Oggi invece io, partendo dalla sua teoria, cercherò di dimostrarvi perché Bran di Game of Thrones è in realtà il cattivo per eccellenza.

La teoria che gira per il web è la seguente:

Bran avrebbe compiuto un viaggio nel tempo per incontrare il Re Folle e cercare di metterlo in guardia dalla minaccia che incombeva oltre la Barriera. Risultato di questo incontro niente di buono, se non che il re da folle è diventato totalmente pazzo. Bran assume poi il nome di Brandon il Costruttore e da ordine di erigere la Barriera e successivamente per evitare la creazione dei White Walkers, entra nel primo uomo che i Figli della Foresta trasformano poi nel primo Estraneo. Ma rimane intrappolato nel suo corpo diventando così il Re della Notte.

Sono teorie molto forzate, ma possiamo anche renderci conto che in Game of Thrones nulla viene lasciato al caso.  Ad avvalorare questa tesi, ci pensiamo noi portandovi come esempio a questa teoria, le seguenti scene.

Quando nella sesta stagione Bran assiste alla creazione del Re della Notte, alla fine lo vediamo incatenato come quest’ultimo. Come una sorta di parallelismo.

Game of Thrones

Bran nella quinta puntata della sesta stagione, durante una visione si ritrova oltre la Barriera alle sue spalle l’esercito dei non-morti. Lì “incontra” il Re della Notte, durante la visione sappiamo che Bran non può interagire con quello che sta accadendo. Ma questa volta no, infatti il Re della Notte, interagisce con Bran.

Game of Thrones

A tal proposito si è espresso l’attore  Isaac Hempstead Wright, interprete di Bran:

“Non credo che siano la stessa persona. Piuttosto si tratta di due degli esseri più antichi di Westeros. Il Corvo dai Tre Occhi è in giro da chissà quanto tempo e si parla degli Estranei dall’inizio dei tempi. Come abbiamo visto, sono stati creati dai Figli della Foresta, quindi non possono essere più antichi di così.”

So che queste teorie sono molto forzate, ma se così fosse sarebbe davvero il cattivo per antonomasia di Game of Thrones. Voi cosa ne pensate?

LEGGI ANCHE –  Game of Thrones: Il particolare che (forse) vi siete persi

 

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

The Defenders: Charlie Cox spiega il ruolo di Matt Murdoch nel crossover

Tobias Beecher

Tobias Beecher, il ritratto della sofferenza