Vai al contenuto
Home » News » Decameron, Netflix al lavoro su una serie tv sull’opera di Boccaccio

Decameron, Netflix al lavoro su una serie tv sull’opera di Boccaccio

Decameron è un’opera che tutti abbiamo avuto modo di studiare, durante i nostri anni di scuola. Il capolavoro letterario di Giovanni Boccaccio per alcuni aspetti potrebbe rivelarsi quasi attuale, dal momento che seguiamo dei giovani di elevata condizione sociale, sette donne e tre uomini per essere precisi, che fuggono in campagna per scampare al contagio della peste che imperversava nel 1348. Qui i dieci ragazzi passano il tempo tra canti, balli giochi e, soprattutto, racconti. Infatti la regola è che nelle prime ore del pomeriggio, i giovani decidono di raccontare una novella ciascuno, tranne il venerdì e il sabato, seguendo un preciso regolamento: ogni giorno viene eletto un “re” che fissa il tema della giornata, a cui lui e tutti gli altri devono ispirarsi nei loro racconti. Il Decameron raccoglie la bellezza di ben cento novelle, che a volte si assomigliano nel tema ma non sono mai uguali tra loro. L’opera del Boccaccio è sicuramente tra le più importanti del 1300, e ha avuto diverse trasposizioni televisive e non solo.

Una di queste trasposizioni arriverà presto sui nostri schermi. Infatti sembra che Netflix abbia in lavorazione una nuova serie tv proprio sul Decameron di Boccaccio.

Una notizia che ci lascia sorpresi, ma che contemporaneamente fa crescere il nostro interesse per il progetto. Le informazioni che abbiamo a riguardo, trattandosi di qualcosa ancora agli albori, sono davvero poche, però stando a quanto annunciato dalla stessa piattaforma streaming alcuni dettagli li abbiamo già a disposizione. Sappiamo infatti che il Decameron sarà una serie tv sviluppata da Kathleen Jordan e Jenji Kohan, e proprio quest’ultima è stata coinvolta anche come produttrice dopo un altro grande successo Netflix che è stato Orange Is The New Black.

Come avviene anche nell’opera letteraria, questa serie tv sul Decameron sarà per l’appunto ispirata all’opera di Giovanni Boccaccio, e si ambienterà proprio nel 1348, anno in cui l’epidemia di Peste Nera uccise almeno 200 milioni di persone, colpendo molto duramente la città di Firenze. Alcuni nobili vengono invitati a rifugiarsi con i propri servi in una villa in campagna, in attesa che l’emergenza giunga al termine. Tuttavia, le regole sociali una volta giunti in questa villa andranno pian piano scomparendo, e quello che nasce come un gioco alimentato dal vino e dal sesso nelle colline toscane si trasformerà ben presto in una vera e propria lotta per la sopravvivenza. Questa, per lo meno, dovrebbe essere l’idea di partenza per la nuova serie tv Netflix.

Nella serie tv sul Decameron verranno trattate anche tematiche quali il sistema di classi, le lotte per il potere e la sopravvivenza in un’epoca pandemica, ma tutto con una certa leggerezza e molto, molto fascino. Sappiamo inoltre che i protagonisti saranno un gruppo di giovani personaggi ribelli, che la regia è stata affidata a Mike Uppendahl (già noto per la serie tv Ratched) e che le riprese si svolgeranno in Italia. Il periodo, in ogni caso, non è ancora stato reso noto.

In merito al progetto del Decameron Kathleen Jordan e Jenji Kohan hanno avuto modo di dire la loro. Parlando della collega, Kohan ha dichiarato: “Kathleen Jordan è un vero talento. Sono così eccitata e grata nel poter lavorare con lei e realizzare questo show fantastico, divertente, attuale e strano per Netflix“. Al tempo stesso Jordan ha poi aggiunto: “Sono assolutamente elettrizzata nel poter di nuovo lavorare con Jenji, Tara, Blake e Netflix. Non vedo l’ora che le persone possano incontrare questo ridicolo gruppo di personaggi. Sono certa che Giovanni Boccaccio sarebbe… Confuso?“. Non ci resta che aspettare maggiori informazioni su questa nuova serie tv targata Netflix.