Vai al contenuto
Home » News » Danilo Bertazzi (Tonio Cartonio): «C’è dell’horror dietro la fake news sulla mia morte»

Danilo Bertazzi (Tonio Cartonio): «C’è dell’horror dietro la fake news sulla mia morte»

Qualche giorno fa, Danilo Bertazzi aveva risposto sul suo profilo TikTok a una fan che gli chiedeva i motivi per i quali avesse lasciato la Melevisione. Il buon Danilo, visto il successo delle sue dichiarazioni, ha ben deciso di continuare a donarci altre chicche riguardanti quegli anni. Ma ha parlato anche di una situazione molto, molto inquietante.

Una situazione che ci lasciò di certo stupefatti – e chi era abbastanza grande a quei tempi, lo ricorderà di sicuro – fu quella riguardante la sua presunta morte.

La notizia fu davvero terribile: non solo si pensava che Danilo Bertazzi fosse morto, ma addirittura il motivo della morte sarebbe stata un’overdose. Oggi l’attore ci racconta che smentire la notizia non fu affatto facile per lui, anzi: si diffuse per un bel po’ di tempo e in molti scoprirono la verità addirittura diversi anni dopo.

<<Siccome all’epoca non c’erano i social per poter smentire la menzogna 5 minuti dopo, questa bufala andò avanti per anni, anni e anni. Chiunque digitava su internet: “Tonio Cartonio” o “Danilo Bertazzi”, veniva fuori “morto per overdose”>>.

L’attore poi continua facendo delle dichiarazioni alquanto scottanti.

<<Quando andai alla Polizia per denunciare mi dissero una cosa molto strana […] dissero che al 90% della notizia proveniva dal mio ambiente di lavoro. Attenzione, non sto assolutamente parlando dei miei colleghi di Melevisione, lì ci metterei la mano sul fuoco. Per ambiente di lavoro intendo il mondo dello spettacolo>>.

Di certo Danilo Bertazzi deve fidarsi davvero molto dei suoi colleghi della Melevisione, diventati per lui come una famiglia. Ma sta di fatto che qualcuno del mondo dello spettacolo mise in giro questa terribile voce per screditarlo.

Danilo Bertazzi termina però il video-risposta con un sorriso, che smorza il clima teso legato a questa bruttissima esperienza. Anzi, ci scherza su rivolgendosi proprio a chi guarda.

<<Se qualcuno ancora non dovesse credere alla mia esistenza, beh, può cliccare sul mio canale YouTube e scoprirlo da sé>>.

Perché non solo il “nostro” Tonio Cartonio sta benissimoe ne siamo tutti molto contenti – ma proprio in questi giorni ha dato vita a una nuova rubrica sul suo canale Youtube dove, ogni settimana, invita a casa sua un ex bambino degli anni 90, per chiacchierare con il suo vecchio fan bevendo un caffè (la rubrica si chiama infatti “Fondi di caffè”).

La prima puntata, dal titolo “Si è mai pronti per diventare padri?” è già online da qualche giorno e, se volete darle un’occhiata, potete farlo qui.