Vai al contenuto
Home » News » Che Dio Ci Aiuti, Elena Sofia Ricci lascia la serie: l’annuncio di Valeria Fabrizi

Che Dio Ci Aiuti, Elena Sofia Ricci lascia la serie: l’annuncio di Valeria Fabrizi

Da dieci anni tiene compagnia agli italiani con le sue avventure piene di speranza, morali sulla vita ma anche piene di drammi. Dall’anno prossimo, a quanto pare, non sarà più così. Suor Angela è diventata in questi anni un personaggio iconico delle serie televisive italiane, la vera e propria mattatrice di Che Dio Ci Aiuti (qui la nostra recensione dell’ultima stagione). Un personaggio rassicurante, simpatico, divertente e affabile, che è stato interpretato alla perfezione da Elena Sofia Ricci, la quale ha regalato agli italiani un nuovo ruolo iconico dopo quello ne I Cesaroni (la serie funzionerebbe ancora oggi?). Un personaggio che è stato leader carismatico della fiction targata Rai e che adesso dovrà lasciare la scena a qualcun’altro.

Già da tempo si vociferava di una possibile uscita di scena, o come minimo di un ridimensionamento, del personaggio di Suor Angela nella prossima stagione di Che Dio Ci Aiuti. La stessa Elena Sofia Ricci, interrogata a riguardo, si era esposta dicendo di avere l’agenda degli impegni lavorativi totalmente piena nel 2022 e in buona parte del 2023, facendo intendere che ormai per Che Dio Ci Aiuti non ci fosse più spazio. L’attrice ha quindi suggerito il suo addio senza urlarlo ad alta voce, ma ci ha pensato la collega Valeria Fabrizi a confermare che Elena Sofia Ricci non farà parte del cast della serie l’anno prossimo.

“Aspetto di fare la suora ma pare che oggi la notizia sia stata pessima. Non la vuole più fare Elena. Mi dispiace per il pubblico, prenderanno qualcun’altro”.

Parole che suonano come una sentenza, dette dalla principale collega di Elena Sofia Ricci in questi anni e quindi completamente credibili. Prepariamoci a dire addio a uno dei personaggi delle serie tv italiane più amati di sempre.

LEGGI ANCHE – Che Dio Ci Aiuti: 10 curiosità che quasi sicuramente non conoscevi sulla serie