in

Bryan Cranston dà la risposta definitiva sul ritorno di Walter White in Better Call Saul

Breaking Bad Walter White Better Call Saul

Nonostante El Camino: A Breaking Bad Movie, abbia concluso tutto ciò che di irrisolto era rimasto della serie, Bryan Cranston ha ancora molto da dire.

Il film era un progetto finalizzato esclusivamente a concludere il destino di Jesse Pinkman. Anche se non poteva mancare una breve apparizione del protagonista indiscusso della serie: Walter White, interpretato da Bryan Cranston.

Proprio quest’ultimo, durante una lunga intervista a EW, ha voluto rispondere ad una serie di domande dedicate sia allo show che al film, ma soprattutto del suo rapporto col Aaron Paul e con Vince Gilligan.

E ci ha tenuto subito a ribadire che El Camino non poteva essere meglio di così. Soprattutto in relazione a Breaking Bad.

Ecco una parte delle sue dichiarazioni:

Felina (finale di Breaking Bad n.d.r.) è stato un finale meraviglioso, non avrei potuto desiderare altro. La cosa positiva è che Vince ha esplorato tutto ciò che lo circonda, ma non ha toccato l’anima di Breaking Bad. L’idea di perseguire il capitolo successivo nel mondo di Jesse Pinkman era interessante per me. È la storia di Jesse. È il film di Aaron. E mi è piaciuto che fosse il suo film. Io dovevo essere un supporto e non sono stato nulla in più di questo. Se ci fosse stata un’altra scena in cui aveva bisogno di un altro pezzo del puzzle per sfuggire alla condizione in cui si trovava e fuggire in salvo, allora sì, l’avrei girata con molto piacere.

Insomma, una scena unica e perfetta proprio per questo:

Penso che sia stato commovente perché ha gettato le basi sulla potenziale relazione tra Walt e Jesse. Ogni volta che si comportavano da padre e figlio la storia li allontanava. Questa scena lo mette benissimo in mostra. Per Walt trovare uno scopo, anche se nefasto, era in realtà un risultato. Ecco perché gli stava chiedendo: “Okay, l’hai fatto. Hai abbastanza soldi. Ora cosa hai intenzione di fare? Dove andrai?”. E il fatto che si fosse dimenticato del diploma al liceo era perfetto! (lunga risata)”.

Ma poi, dopo un commovente ricordo di Robert Foster, si arriva alla domanda che tutti vorrebbero chiedergli (e di cui temono la risposta)

Il fatto che Cranston abbia reinterpretato Walt in El Camino rende più probabile che possa interpretarlo ora in Better Call Saul? La risposta di Bryan è chiara:

“Beh, non ci penso affatto. L’unica volta che penso a Walter White in Better Call Saul è quando mi viene fatta questa domanda, e mi viene sempre fatta questa domanda! Ma so che Vince e Peter Gould (il co-creatore) gestiscono lo spettacolo, sono così protettivi nei confronti dei loro personaggi e della loro storia che non vogliono fare qualcosa che sembri una trovata pubblicitaria. Certamente lo farei perché amo quei ragazzi, Bob e tutti quelli dello show di cui sono un fan. Quindi, se succede, succede. In caso contrario, va benissimo così

E questa va considerata la sua risposta definitiva senza continuare a tormentare il povero Bryan.

Leggi anche: 10 cose che ho pensato dopo aver visto El Camino, il film di Breaking Bad

Written by Aria Jannic

"Le donne tranquille non fanno la storia", o almeno così dicono. Ed è per questo che non sono mai tranquilla.
Lunatica, nevrotica e logorroica. Tremendamente arrabbiata ogni giorno col mondo, vivo la mia vita ad un attacco di panico alla volta.
Ma vi assicuro, ho anche dei difetti!

Caterina la Grande: la seconda stagione viene girata alla Reggia di Caserta!

La vera storia di David Berkowitz, l’inquietante serial killer di Mindhunter