in

Breaking Bad, il vero significato del soprannome “Heisenberg”

Walter White non ha sempre usato il suo nome di battesimo per le sue operazioni illegali, si è affibbiato un soprannome “Heisenberg”. Bryan Cranston ha ritratto il personaggio per cinque stagioni di Breaking Bad, uno degli archi più avvincenti della premiata serie si è concentrato sulla trasformazione di Walt nello spietato boss della droga che prende il nome dal personaggio storico Werner Heisenberg. Ecco perché Walt ha scelto quel particolare nome per il suo pseudonimo.

Werner Heisenberg fu un fisico tedesco noto come pioniere della meccanica quantistica. Come chimico, Walt era molto istruito quando si trattava di figure storiche in vari campi della scienza e della matematica. Heisenberg è nato nel 1901 e ha vissuto fino all’età di 74 anni prima di morire di cancro. È possibile che Walt abbia sentito un legame con l’uomo a causa della sua recente diagnosi. Alcuni fan, tuttavia, sono stati schierati all’idea che Walt fosse l’incarnazione del famoso principio di indeterminazione di Heisenberg.

Il principio di indeterminazione di Heisenberg affermava nella sua forma più semplice che la posizione e lo slancio di un oggetto non possono essere misurati contemporaneamente. In altre parole, se una proprietà è nota, altre importanti proprietà rimangono incerte. Un tipo di incertezza simile ha circondato Walt in tutta Breaking Bad. Quando Walt trovò lo slancio come signore della droga, il suo ruolo di marito e padre rimase incerto. Senza poter misurare la sua mentalità, divenne più difficile prevedere le sue azioni. Il principio di Heisenberg sosteneva anche che l’osservazione poteva influenzare il soggetto, impedendo un’analisi completa.

Questo si sarebbe collegato a coloro che erano venuti a conoscenza del segreto di Walt e ne avevano alterato l’esito. La morale di Heisenberg era sempre in discussione, considerando il suo lavoro per i tedeschi e il suo legame con la ricerca nazista. Sebbene il fisico premio Nobel abbia raggiunto un livello di successo insormontabile nella sua carriera, una nube oscura incombe sulla sua eredità. Lo stesso si potrebbe dire dell’eredità di Walt in Breaking Bad, poiché Heisenberg rappresentava il suo lato oscuro. Ogni volta che indossava quel cappello a cilindro e gli occhiali da sole scuri, diventava una persona completamente diversa e priva di morale.

LEGGI ANCHE – Breaking Bad, ecco perché Gus Fring non ha ucciso Jesse

Written by Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Da Romulus alla serie su Totti: ecco le nuove serie Sky Original

Netflix

Una recensione semiseria di White Lines, la nuova tamarrata dell’autore de La Casa di Carta