in

American Gods è stata cancellata ufficialmente da Starz

Brutte notizie per i fan della serie televisiva American Gods, prodotta e distribuita da Starz. Dopo l’allontanamento del cantante e attore Marilyn Manson per le accuse che lo vedevano protagonista, l’emittente ha fatto sapere di aver cancellato lo show dopo la sua terza stagione (potete leggere la nostra recensione qui), per diversi motivi.
La prima stagione dello show, creata da Bryan Fuller e Michael Green, ha debuttato con un enorme successo per la critica nel 2017. I due produttori, tuttavia, hanno lasciato lo show dopo delle questioni con il produttore Fremantle, e Jesse Alexander è diventato lo showrunner per la seconda stagione.
Alexander però viene rimpiazzato a sua volta nel 2018, lasciando la direzione della terza stagione a Charles Eglee, con sempre la supervisione di Neil Gaiman, che si è fatto avanti come co-showrunner. Ultimamente ci sono state però delle voci insistenti che parlavano di Gaiman ed Eglee al lavoro per pianificare una quarta stagione, ma un recente aggiornamento ha smentito tutto.

Adattato dal premiato romanzo di Neil Gaiman del 2001, American Gods racconta la storia di Shadow Moon (interpretato dall’attore Ricky Whittle), che viene rilasciato di prigione dopo aver scontato una condanna di tre anni per una rapina in un casinò. Il rilascio dell’uomo avviene con alcuni giorni di anticipo a causa dell’improvvisa morte dell’amatissima moglie Laura, venuta a mancare in un incidente d’auto. Sul volo verso casa Shadow si ritrova seduto accanto a un misterioso uomo di mezza età che si presenta come Mr. Wednesday (Ian McShane), il quale si dimostra fin troppo informato sulle sue vicissitudini. L’uomo misterioso gli propone di lavorare per lui come guardia del corpo in cambio di un lauto compenso e, dopo una serie di eventi, Shadow accetta: questa collaborazione lo porterà a rivalutare tutto ciò in cui credeva o non credeva, trasportandolo in un mondo in cui miti, leggende e dèi sono più reali della realtà stessa.

Starz e la decisione di cancellare American Gods

Come riportato da Variety, Starz ha deciso di non rinnovare American Gods per la quarta stagione. Tuttavia, nonostante l’annullamento, è possibile che lo show torni per risolvere eventuali questioni lasciate in sospeso, poiché all’interno dell’emittente televisiva sono in corso discussioni attive sulla conclusione che avrà la serie televisiva. L’idea sarebbe di produrre una serie di eventi o un film che andrà in onda sul piccolo schermo. Variety ha anche aggiunto che la serie è stata probabilmente tagliata a causa dei bassi ascolti, poiché il suo pubblico lordo era diminuito del 65% tra la prima e terza stagione dello show.
Un portavoce di Starz ha detto riguardo la cancellazione:

American Gods non tornerà per la quarta stagione. Tutti in Starz sono grati al cast e alla troupe che si sono dedicati alla realizzazione e ai nostri partner di Fremantle che hanno dato vita alla storia che parla del clima culturale del nostro paese, scritta da Neil Gaiman, produttore esecutivo e autore“.

Probabilmente, la cancellazione di American Gods non è del tutto una sorpresa. Lo show è stato spesso afflitto da discordie creative e di budget, e la sua popolarità e qualità erano entrambe diminuite nelle ultime stagioni.

Inoltre, anche le controverse uscite dei membri del cast come Orlando Jones e Mousa Kraish hanno influenzato negativamente sulla serie televisiva, poiché gli spettatori si sono infuriati per il costante cambio di personaggi all’interno dello show.
Pertanto, ha senso per Starz mettere adesso un punto definitivo ad American Gods, piuttosto che lasciarlo diventare un ostacolo che disonora il suo materiale originale.
Detto questo, i fan possono ancora sperare in un finale solido poiché lo show potrebbe tornare in futuro per concludere la sua storia.

Che cosa ne pensate?
Fatecelo sapere nei commenti!

Scritto da Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

Dr. House

Dr. House ricevette ben due denunce (una dall’Italia)

lena headey in beacon 23

Beacon 23: dopo Game of Thrones Lena Headey entra nel cast di una serie sci-fi