in

10 domande che vorresti fare a Nick Miller

nick
[Attenzione, rischio spoiler se non avete guardato la quinta stagione!]

New Girl è da poco tornato. La prima puntata della sesta stagione ha confermato i motivi per cui amiamo questa serie così divertente e spensierata. Le vicissitudini in amore, e non solo, di Jessica Day sono tornate e con esse i coinquilini e i sentimenti che non dovrebbero esistere. A cosa mi riferisco? La ragazza si è resa conto di provare ancora qualcosa per Nick Miller, il coinquilino, amico nonché ex fidanzato.

Tutti noi guardiamo le puntate nella speranza di vederli di nuovo insieme e viviamo nell’utopia di poterlo vedere a breve. Ci hanno fatto sognare più di qualunque coppia, essendo entrambi due comuni persone, senza alcun super potere o super bellezza. L’essere così simili a noi, così poco perfetti e così simpaticamente impacciati ha fatto sì che i Ness ci facessero gustare con un po’ più di amore ogni episodio di New Girl. Almeno fino a metà terza stagione o poco più abbiamo visto nascere un’amicizia, una convivenza e poi un amore. Ma siamo qui per intervistare Nick Miller, l’uomo delle mille sorprese, molto molto celate. L’uomo dell’ “ehi, non amo svolgere molte attività ma ho il fascino del tipo disadattato”. L’uomo del “sembro stupido, in realtà lo sono!”.

Abbiamo pensato che qualora esistesse sul serio potremmo volergli porre queste dieci domande. Sarebbe particolare e assurda un’intervista al Nick Miller che odia essere sottoposto ad ansie e tensioni, per cui provate ad immaginare voi le risposte che darebbe a certe domande.

#1 Diamo il benvenuto a Nick Miller. Le scoccia dover pensare a qualche risposta per qualche domanda?

Written by Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

Novità inaspettate targate Ugly Betty: in arrivo una nuova stagione?

Serie Tv

Good Girls Revolt: il femminismo nel giornalismo degli anni ‘60