in ,

Netflix cambia idea: torna il periodo di prova gratuito in Italia, ma con novità e restrizioni

Netflix periodo di prova
Netflix periodo di prova

Netflix torna sui suoi passi e reintroduce il periodo di prova gratuito in Italia. Sin da quando il servizio streaming è diventato fruibile nel Belpaese, infatti, tutti gli utenti avevano a disposizione un mese di prova gratuita per decidere se il servizio fosse di loro gradimento. Le cose sono cambiate di recente, ma adesso la grande N ha fatto un passo indietro relativamente alla sua precedente decisione.

Netflix periodo di prova gratuito in Italia: la storia

Come dicevamo sopra, dal momento in cui Netflix è sbarcato in Italia c’è sempre stato un vantaggio non indifferente per gli utenti, consistente nella possibilità di valutare la qualità del servizio per un mese prima di decidere se sottoscrivere un abbonamento. E’ dal 2015, infatti, che gli utenti italiani hanno potuto usufruire di questa opportunità. Le cose sono però cambiate quest’anno, visto che a partire dal 5 aprile 2019 Netflix ha eliminato la possibilità di poter fruire del servizio a titolo gratuito per un mese: chi voleva disporre di tutti i contenuti presenti nel catalogo Netflix, a partire dal 5 aprile 2019, doveva sottoscrivere immediatamente un abbonamento. Ma le cose sono nuovamente cambiate, e a partire da oggi questa possibilità tornerà a disposizione degli utenti.

Netflix periodo di prova gratuito in Italia: novità e restrizioni

Le cose però saranno diverse rispetto a come ci eravamo abituati nel periodo compreso tra il 2015 – anno di sbarco di Netflix in Italia – e il 4 aprile 2019, ultimo giorno utile per usufruire del periodo di prova gratuito di Netflix. Gli utenti potranno tornare a disporre del periodo di prova gratuito, ma con delle novità, consistenti di fatto in delle restrizioni. Il periodo di prova infatti, a quanto sembra, varierà a seconda di criteri non ancora specificati: potrà essere di 7, 14 o 30 giorni, e non sarà più quindi di 30 giorni per qualsiasi utente. Una possibile spiegazione – che potrebbe farvi capire in quale di queste categorie dovreste ricadere – però esiste.

Le possibili categorie di utenti

Premettiamo che al momento si tratta soltanto di supposizioni e che Netflix quasi sicuramente aggiornerà molto presto tutti i suoi utenti sulla nuova struttura del periodo di prova gratuito. Ma è probabile che la differenza tra le potenziali categorie di utenti, dalla quale dipenderà la possibilità di usufruire del servizio gratuito per un lasso di tempo superiore ai 7 giorni, consisterà nel fatto di essere stati già abbonati a Netflix in precedenza. Se si è stati abbonati a Netflix in precedenza, con ogni probabilità non si potrà andare oltre i 7 giorni di prova. In caso contrario, la prova sarà probabilmente più lunga.

Netflix periodo di prova
Netflix periodo di prova

E’ possibile che Netflix sia comunque in fase di sperimentazione e che questa categorizzazione non chiara, attualmente presente sulla piattaforma streaming, venga abolita in favore di un piano di prova gratuita uguale per tutti gli utenti. Questo al momento non ci è dato saperlo, anche perchè la sezione FAQ del servizio streaming non è aggiornata e sulla stessa compare ancora la frase: “Attualmente la prova gratuita non è disponibile nel tuo paese”. In realtà, però, concretamente la prova gratuita è stata riattivata, e non ci rimane che attendere le novità a riguardo. Novità che siamo sicuri, arriveranno puntualmente entro qualche giorno al massimo.

LEGGI ANCHE – Netflix, ecco la classifica delle 10 migliori serie tv della piattaforma streaming

Written by Vincenzo Galdieri

Sostanzialmente scrivo baggianate, ma gli dò un tono talmente epico che a volte rischiano pure di sembrare cose interessanti

chernobyl

Chernobyl, il video tra finzione e realtà è davvero da brividi

game of thrones 8

Game of Thrones, ecco le prime immagini dello SPIN-OFF Bloodmoon!