in ,

Baby, ecco il teaser della serie Netflix sullo scandalo del quartiere Parioli

Netflix

La piattaforma di streaming mondiale ha ordinato otto episodi che verranno prodotti da Fabula Pictures. Baby esplorerà la vita degli adolescenti delle scuole superiori a Roma. Ispirata a una storia vera: lo scandalo delle baby squillo scoppiato a Roma nell’estate del 2014 nel quartiere Parioli. Non sono mancate importanti dichiarazioni da parte di Erik Barmack, Vice President International Originals di Netflix:

“Siamo orgogliosi di continuare ad investire in contenuti originali italiani e Baby è rappresentativa dei nuovi e avvincenti programmi dei produttori di talento che amiamo. Non potremmo essere più emozionati di iniziare la lavorazione di questa serie.”

All’evento di Netflix è stato anche presentato il cast di Baby: Benedetta Porcaroli, Alice Pagani, Riccardo Mandolini, Isabella Ferrari, Claudia Pandolfi e Paolo Calabresi.

Il regista ha parlato di questo progetto con orgoglio e ha anche rivelato una sua piccola fonte di ispirazione:

“Nelle serie italiane gli adolescenti vengono sempre raccontati con leggerezza, mentre qui vengono affrontati sentimenti complessi e frustranti, il lato oscuro è presente, con una maniera originale di raccontarli. I social sono naturalmente molto presenti, ma per rendere narrativo il loro mondo sono gli attori stessi a girare quell’altra faccia della realtà. Abbiamo interagito, grazie agli sceneggiatori non professionisti, con un paradigma diverso dello storytelling, molto fresco. Viene raccontato, al di là della cronaca che parla di prostituzione, il mood di questi ragazzi che vivono in un quartiere ricco, le loro prime scelte di adolescenti che incontrano il male. Insomma, il lato oscuro dei ricchi. Fra le ispirazioni sicuramente la serie Tredici.”

Netflix si dimostra sempre più interessata al panorama italiano (vedi Suburra) e con questo teaser aumenta l’hype. Aspettiamo con ansia il 30 novembre per la messa in onda di Baby.

LEGGI ANCHE – Netflix, tutte le novità in arrivo sul catalogo a ottobre

LEGGI ANCHE – “Netflix è Walmart, HBO è Tiffany”: queste le parole del nuovo capo della HBO

Scritto da Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

kidding

Kidding 1×03 – “Every Pain Needs a Name” è sofferenza e sollievo

Game of Thrones

Maisie Williams si confessa: «Ho detto a mia madre: la mia vita non sarà più la stessa»