in

Medical Police, la recensione della prima stagione

Medical Police

Negli ultimi giorni, sul catalogo Netflix, è comparsa Medical Police, una nuova serie tv in cui due medici diventano accidentalmente dei consulenti per un ente governativo. Un classico, se si pensa a quante serie di questo genere siano state prodotte da Jerry Bruckheimer, il quale ne ha fatto il suo marchio di fabbrica. Negli ultimi anni, a partire da CSI per finire con Bones, sono andate in onda moltissime serie tv crime, con trame simili e dettagli comuni al genere: è un filone che piace molto. Sarà che abbiamo una sana passione per i rompicapi, i gialli alla Agatha Christie e i film di azione americani, fatto sta che questo è un panorama vastissimo.

Allora cos’ha di speciale una serie come Medical Police per essere distinta dalle altre?

Medical Police è semplicemente una parodia di tutto il genere così come Boris è una parodia di come si fa fiction in Italia. Non molto lontana da quei film, come Una pallottola spuntata, che hanno sapientemente preso in giro un modo di fare cinema tutto americano. Ma perché accostarla a Boris? Medical Police è una serie di notevole qualità mascherata da show da quattro soldi. La caratterizzano una recitazione troppo enfatizzata, delle situazioni e dei buchi di trama che vengono fatti risaltare all’occhio dello spettatore e una catena di cliché tipici delle serie crime.

Medical Police

Non molti sanno che Medical Police è figlia di Childrens Hospital, una sitcom targata Adult Swim, nella quale si raccontano le situazioni inverosimili e assurde di un ospedale situato a San Paolo. Una piacevole parodia di opere note come Scrubs, E.R. – Medici in prima linea o Dr. House, proprio come appare a chi guarda, gli Occhi del Cuore. Infatti non è difficile immaginare un ipotetico Renè Ferretti alla regia di una serie dai toni caricaturali.

Un problema che viene fuori dalla visione di Medical Police è proprio questa linea sottile che la lega al suo predecessore. Infatti, il cast è lo stesso e anche le situazioni vissute dai due protagonisti sono fortemente influenzate da ciò che è accaduto all’interno di Childrens Hospital. Ci sono determinate scene che si possono capire solamente a posteriori, solo dopo un adeguato recupero, difficile da attuare se pensiamo che purtroppo la sitcom non è edita in versione italiana. Un vero peccato, perché la serie Netflix è di notevole qualità, ma ha bisogno del prequel per una maggiore completezza.

Medical Police

Così come in Boris, nasce tutto dall’esigenza di raccontare qualcosa di nuovo. Tutto questo si concretizza in una trama abbastanza semplice, senza troppi fronzoli. Nonostante sia palese che essi si sentano fuori luogo, hanno delle competenze estremamente specifiche e fortuite per il caso su cui stanno indagando, diventando così fondamentali e, allo stesso tempo, facendoci riflettere: quante volte ci siamo trovati di fronte a protagonisti simili?

Molto del panorama crime americano è costellato di situazioni di questo genere, tanto che in Medical Police l’esagerazione di questi tratti risulta divertente e, in alcuni casi, così scontata da farci osservare le future serie con un occhio diverso. Ma diciamocelo, questo show è divertente, perché a noi, nonostante sia sempre la stessa solfa con qualche dettaglio in più o in meno, programmi come Bones, Law and Order, Cold Case o CSI ci piacciono davvero.

Partendo da una sitcom parodistica, mai uscita in italia, ma con un cast stellare che conta Jon Hamm, Malin Åkerman e Lake Bell tanto per citarne alcuni, Netflix ha creato un piccolo capolavoro degno di essere apprezzato. Non è di certo Brooklyn 99, è più un Boris d’oltreoceano: uscita dalla sua quotidianità per diventare un prodotto nuovo e così scontato da essere tremendamente efficace. Questa serie vuole mostrarci come ci siano temi delle comedy e nei crime drama che sono sviluppati solamente nell’ottica di far salire l’adrenalina. Si tratta dunque di una critica velata a questo tipo di prodotti, che però sono entrati nel cuore di quelli che, come noi, aspettano ansiosi di capire chi sia il colpevole o il cliffhanger finale.

Medical Police è una serie con un cast d’eccezione, composto da comici e attori che abbiamo apprezzato in molteplici ruoli, creata per farci ridere delle nostre serie crime preferite. Saprà ottenere lo stesso successo di queste ultime? In fondo Childrens Hospital ha avuto sette stagioni e noi confidiamo che anche questa serie tv abbia lo stesso successo.

Leggi anche – Perchè continuiamo a citare compulsivamente Boris dopo 10 anni?

10 grandi Serie Tv che finiranno nel 2020

Sex Education Netflix

Gillian Anderson ringrazia Sex Education: «È stato un dono»