Vai al contenuto
Home » Modern Family » 5 fisse incurabili dei protagonisti di Modern Family

5 fisse incurabili dei protagonisti di Modern Family

modern family

In undici lunghi anni Modern Family è riuscita a costruire alla perfezione le dinamiche familiari sempre più comuni nel mondo d’oggi, e gliene va dato atto.
Ma quel che ancora oggi è impressionante è la qualità e diversità con cui ogni membro dei nuclei familiari viene caratterizzato.
Tutti hanno affrontato nel corso delle stagioni un’evoluzione e maturazione, ma nel carattere di alcuni vediamo ancora spunti portati avanti dal primo anno.
Ripercorriamo 5 fisse incurabili di altrettanti personaggi di Modern Family.

1) Alex – La perfezione: non deludere le aspettative

Alex Dunphy

Cresciuta come unica speranza scolastica tra i figli della famiglia Dunphy, Alex si è portata dietro un peso bello grosso.
Se la sua fissazione inizialmente consisteva nell’eccellere a scuola, nello svettare sui fratelli e nel rendere fiera sua madre, questa cosa, chiaramente, le ha condizionato la vita (e c’è chi si rivede in lei, come potete leggere qui).

A partire dalle difficoltà nel frequentare il College dove ha affrontato problemi sia nello studio che nella vita amorosa e proseguendo nel mondo del lavoro, come quando ha lasciato la spedizione al Polo Nord senza sapere come dirlo alla famiglia.
Alex ha avuto un percorso di crescita in cui le sue paure hanno sempre posto dei freni e l’hanno riempita di timori. Ma la famiglia le è sempre stata a fianco, supportandola e rendendola la donna che è oggi.

2) Joe – Se stesso

Il più piccolo della grande famiglia ha sempre dimostrato un grande apprezzamento verso se stesso.
Sia dal punto di vista estetico che non, Joe è fiero di chi è e non manca mai occasione di ricordarlo.

Sa di essere un dolce bambino in grado di sfruttare le sue qualità per ottenere ciò che vuole, per questo vuole sempre essere perfetto. Gloria ha provato anche a tagliargli i capelli, vedendolo disperarsi per “aver perso la sua identità” a causa del ciuffo.
È l’ennesimo piccolo grande uomo che si adora e si fa adorare, e ci riesce benissimo.

3) Cameron – Tutto in grande stile e al centro dell’attenzione

Il personaggio di Cameron è un mix di emozioni, di amore e cose fatte in grande. O si ama, o si odia (per lo più si ama).

Il suo carisma è alla base del suo desiderio di essere sempre al centro dell’attenzione e starci quanto più a lungo possibile.
Probabilmente legato anche alla necessità di celare la sua vera personalità con dei parenti non esattamente progressisti, ha trovato in Mitchell qualcuno con cui non vergognarsi mai.

Per Cameron grande è meglio. Se vuoi fare una proposta a una persona assumi dei Mariachi e fallo a suon di musica. Se devi annunciare la nascita di un bambino fallo con Circle Of Life in sottofondo e un singolo fascio di luce che ti inquadra.
Se vuoi essere te stesso fallo, e basta. Ecco cosa ci insegna Cameron.

4) Jay – Stella e i cani in generale

Modern Family

Anche il burbero e severo capofamiglia deve avere un “punto debole” e, se già Gloria non fosse abbastanza, il vecchio Jay si scioglie alla vista di Stella.

Il piccolo cane della famiglia, che Gloria tratta come un rivale dal primo giorno, è diventata subito il centro delle attenzioni dell’uomo.
Dopo aver lasciato la sua azienda di armadi, Jay è tornato forte nel business mondiale e, prendendo ispirazione da Stella, ha ideato una linea di cucce per cani.

Il capofamiglia non ha mai negato neanche l’avversione verso i gatti che, come abbiamo scoperto di recente, sembrano apprezzare le sue cucce più di quanto facciano i cani.
Eppure lui non ha cambiato idea, al contrario, per rendere felice Joe ha adottato un secondo cane. Anche se in fondo sappiamo che questo rende molto più felice lui che il figlio.

5) Phil – Essere apprezzato dal prossimo

E questo non è mai stato un segreto. Ce lo dice espressamente proprio lui nel primo episodio di Modern Family.

Sono un padre fico, sono fatto così. Sono alla moda, navigo in internet, mando sms. RAC: Rido A Crepapelle. OMD: Oh Mio Dio. PQF: Perché Questa Faccia. E poi conosco tutti i balli di High School Musical quindi…

Phil ha passato tutta la sua vita a cercare di essere apprezzato dagli altri (con la nostra redazione ci è riuscito, e vi diciamo quando).
Da quando ha conosciuto Claire ha cercato di avere un buon rapporto con Jay, padre della donna.
Quando sono nati i suoi figli ha provato a tenere un legame stretto con ognuno di loro. Con Gloria ha voluto essere un buon capo nel mondo del lavoro ma senza essere severo o ferirla.

E per anni abbiamo creduto fosse semplicemente una sua caratteristica, fino a che abbiamo scoperto che l’ha ereditata dal padre. In un cerchio che chiude l’arco narrativo dei suoi genitori, vediamo un parallelismo tra il discorso di Phil nel primo episodio e quello che dice parlando del padre nel suo ultimo giorno di vita.

Perché la fissa incurabile di Phil forse non è l’essere apprezzato dal prossimo, ma l’essere per gli altri ciò che suo padre è stato per lui.