in

I 5 personaggi più sottovalutati di Lost

lost

Lost è stata, come detto in numerose sedi, una Serie Tv che ha segnato un’epoca, introducendoci all’idea di serialità a cui siamo abituati oggi. Fra le novità portate, sicuramente non può non figurare l’importanza di inserire tanti personaggi principali nella trama, a cui si affiancano numerosi personaggi secondari. Al proposito di questi ultimi, è dunque facile che, a causa della scrittura del personaggio da parte degli autori o del modo attraverso cui il pubblico li percepisce (ma, come è ovvio, le cose sono legate), alcuni possano sembrare sottovalutati, o impossibilitati a esprimere appieno un determinato potenziale. Questi, a mio parere, i casi più rilevanti in Lost.

1) Jacob

Lost

 

Jacob rappresenta la chiave per la comprensione di molti dei fenomeni inspiegabili di Lost, eppure è un personaggio che non è ricordato particolarmente, visto che inoltre viene soltanto nominato per la prima volta nella terza stagione e compare solo alla fine della quinta e, in ordine sparso, durante la sesta stagione. Lui è il classico personaggio su cui gli spettatori avrebbero desiderato sapere molto di più: infatti, la puntata a lui dedicata “Al di là del mare”, non è stata considerata da nessuno soddisfacente. Peccato, perchè con una maggiore indagine su di lui si sarebbero scoperti molti segreti di Lost in più.

Written by Alessandro Fazio

"Una vita basta a malapena per diventare bravo in una cosa, quindi devi stare bene attento a quello in cui vuoi diventare bravo" (True Detective). Seguire le passioni è la linfa vitale della mia esistenza.

Hannah Baker

13 Reasons Why non è un teen drama, è una storia vera

serie tv

5 pilastri che rendono unica The Man in the High Castle