in

Perché dovreste dare un’occasione a L’Allieva

L'allieva

Ci sono Serie Tv che iniziamo per puro caso. Per altre, invece, intervengono consigli dall’esterno: amici, famiglia, pubblicità. Tutti elementi, indizi che ci mettono in contatto per la prima volta con un nuovo prodotto. Noi ve ne abbiamo già consigliata qualcuna in passato, adesso sento il dovere morale di darvi una nuova dritta. Il suo nome è: L’allieva.

Siamo nella città eterna: Roma. Un posto magico, affascinante che ha ispirato mille storie, infinite trame. Le sue strade sono state percorse da numerosi personaggi fittizi e i suoi palazzi sono stati sfondo di incredibili vicende. Ed è proprio da qui che partiamo per una nuova avventura.

La protagonista è un po’ particolare: infinitamente buona ma con la capacità di creare sempre guai. Un’eroina alla ricerca della sua strada, del suo futuro. Ed è proprio in questo momento, che entriamo in scena noi: il pubblico. Ci affianchiamo ad Alice Allevi, prendiamo il camice bianco, un taccuino e siamo pronti ad entrare in un mondo tutto nuovo. Non abbiate paura, in fondo nemmeno lei sa cosa l’aspetterà. Perché non è un’esperta, assolutamente no.

Lei è solo agli inizi. Lei è L’Allieva.

Il 27 ottobre del 2016 veniva mandata in onda per la prima volta L’allieva, la Serie Tv di produzione Rai 1 con protagonista la bellissima Alessandra Mastronardi.

Di cosa parla?

l'allieva

La Serie prende il nome da una serie di romanzi scritti da Alessia Gazzola e narra le vicende di Alice Allevi, una giovane ragazza di Sacrofano, giunta a un momento critico della vita. Ha 26 anni. È ormai sul punto di ottenere la tanto agognata Laurea in Medicina, ma non ha la minima di quale sia la sua strada. Dopo tanti anni di sacrifici, il sogno di diventare Dottore le appare più che mai lontano e inadatto a lei.

Fino al momento in cui la badante della sua cara nonna muore in circostanze misteriose. Sul luogo si presenta il Dottor Claudio Conforti – interpretato da un affascinante Lino Guanciale –  dal quale la nostra protagonista rimane profondamente colpita. Ed è proprio lui il motivo per cui Alice decide di intraprendere il ramo della Medicina Legale. Conforti acconsente controvoglia a prenderla sotto la sua ala, rendendola la sua nuova tirocinante, insomma un’allieva.

Una storia fresca, frizzante e dolcemente sincera.

La Serie è composta da 11 episodi, dove Alice si destreggia tra criminali e assassini di vario tipo, sempre scontrandosi con i rigidi metodi di CC (Claudio). Quest’ultimo la rimprovera continuamente per la sua incapacità di scindere fra l’aspetto professionale e quello emotivo, qualità necessaria per eccellere nel settore. Alice verrà aiutata nelle indagini dall’Ispettore Calligaris, uomo giusto, lavoratore, amante della sua famiglia, che trova nella giovane Allevi una marcia in più per risolvere i casi. Al suo fianco troviamo i suoi due amici Lara e Paolone; senza dimenticarci della temibilissima Professoressa Wally, che farà di tutto per mettere i bastoni tra le ruote alla nostra protagonista.

E in aggiunta, non potevano mancare i problemi di cuore. Oltre allo strettissimo feeling instaurato con il suo mentore CC, Alice rimane affascinata anche da Arthur (Dario Aita): un giovane reporter di guerra, guarda a caso figlio del capo dell’Istituto di Medicina Legale di Roma.

Perché guardare L’allieva?

l'allieva

Semplice: merita! Alice Allevi non è la classica eroina: perfetta, coraggiosa, puntuale, sempre pronta in ogni occasione. Anzi, è proprio tutto il contrario! Disordinata, casinista, emotiva, indecisa… ma con un cuore grande e una volontà di portare giustizia immensa. All’interno del freddo istituto di Roma, la ragazza è una macchia di colore, di leggerezza. Un personaggio che riesce a trovare la vita, quando apparentemente sembrerebbe solamente esserci la morte.

Alice è un uragano che porta con sé una miriade di problemi e di novità. Ma allo stesso tempo è l’immagine di una persona, di una donna reale, umana. Non perfetta, ma tremendamente bella proprio per come è, nella passione, nella volontà di trovare il giusto.

Alessandra Mastronardi è il volto azzeccato per questa anti-eroina. Affiancata da un carismatico Lino Guanciale nei panni di uno dei personaggi maschili più ammalianti che siano mai stati scritti, entrambi hanno una chimica che buca letteralmente lo schermo. Rendendo il tutto reale, sentito. I due personaggi – diametralmente opposti ma allo stesso tempo complementari – si collocano all’interno di un ambiente dinamico, dove omicidi brutali si intrecciano con le tipiche problematiche della vita di tutti i giorni.

Un Crime completamente vestito di rosa.

L’Allieva è un prodotto tutto italiano degno assolutamente di essere guardato, riguardato anzi straguardato! Perché di Serie così non ce ne sono tante e questa merita tutta la vostra attenzione. E siete fortunati, perché dopo quasi due anni di attesa, a partire dal 25 ottobre 2018, andrà in onda la seconda stagione della Serie. Noi non vediamo l’ora di vedere come andranno le avventure di Alice Allevi!

Una chicca tra le tante novità che vedremo nella prossima stagione televisiva italiana.

E se non l’avete ancora vista… correte a recuperarla!

LEGGI ANCHE L’Allieva e altre serie Rai – Il punto forte de L’amica Geniale

Written by Lisa Personeni

Vivo la mia vita tra una tazza di caffè al Central Perk e viaggi nel tempo in terre molto, ma molto lontane. A volte nel percorso mi tocca risolvere omicidi, avere a che fare con streghe o vampiri, oppure salvare l'intero genere umano. Tranquilli, sono cose di tutti i giorni

happy together

Happy Together è la nuova comedy per la quale perderemo la testa

the o.c.

7 attori delle Serie Tv morti in modo assurdo