in ,

Kidding 2×08 – È davvero possibile tornare indietro?

Siamo sempre più vicini alla fine di questa seconda stagione di Kidding. L’ottavo episodio si intitola A Seat on the Rocket (Un posto sul razzo), e si riferisce a uno dei sogni mai realizzati di Deirdre di portare il pupazzo Lontra-Nauta nello spazio.

Tramite dei flashback vediamo i giovani Jeff e Deirdre e le scelte decisive che li hanno portati dove sono oggi. Jeff guarda una diretta sulla partenza di un razzo nello spazio, ma qualcosa va storto ed esplode. Guardando la delusione dei bambini che lo circondano, Jeff in quel momento prende la decisione di diventare quello che poi sarà Mr. Pickles, per fare in modo che i più piccoli non vengano mai delusi.

kidding

Vediamo anche una giovane Deirdre con l’allora fidanzato Scott, che aveva già tendenze omosessuali, sempre ignorate da Didi.

Poco prima dell’incidente del razzo, la giovane ragazza era sicura di voler partire per il Giappone, ma quell’incidente le provoca un blocco. Forse per paura, o forse resta per aiutare Jeff, o forse entrambe le cose. La sua insicurezza è sempre stata con lei, e questo ha inciso in ogni scelta della sua vita. E proprio in questo episodio di Kidding assistiamo finalmente a un atto di forza, Deirdre prende coraggio e decide di affrontare il suo ex marito per riavere Lontra-Nauta, in modo da poter realizzare il vecchio sogno di portare il pupazzo nello spazio.

Didi prova un affetto particolare per Lontra-Nauta, è stata la sua prima creazione, il primo pupazzo nato dalla sua fantasia. Questa volta è decisa e anche se Scott continua a rifiutarsi di cedere lei non è disposta ad arrendersi.

Chi invece sembra essersi arreso è Will, che dopo la delusione dello scorso episodio ha deciso di smettere di credere che si possa davvero tornare indietro nel tempo. Va a trovare suo nonno Seb, sperando di cercare conforto, ma lui senza troppi giri di parole gli dice: «A volte le cose nella tua testa sono diverse da come sono realmente. La realtà funziona così». Ironia della sorte, queste parole sono pronunciate dall’uomo che continua a immaginare una donna con le sembianze di sua moglie al suo fianco, mentre si tratta in realtà di un uomo. Un chiaro segno degli effetti del mini ictus.

kidding

Nel frattempo il Jeff del presente ritorna alle ‘origini’, decidendo di dedicarsi alla sua prima famiglia, ovvero tutti i bambini che seguono lo show. Essendo stato abbandonato da tutti i Mr. Pickles sparsi per il mondo, Jeff è ora l’unico rimasto, e per questo deve tradurre quello che dice in tutte le lingue del mondo. Si ricorda poi di poter ancora contare su una persona, la quale ha tutta la sua stima. Josip, il tizio che ha conosciuto a distanza e che ha una voce molto somigliante alla sua. È l’uomo perfetto per diventare il nuovo (e il primo) Mr. Pickles serbo. Gli dà anche il compito di trovare e scegliere insieme a lui altri nuovi Mr. Pickles nel mondo.

Jeff sta affrontando tutto con l’intento di andare avanti.

Ma per lui ‘andare avanti’ significa tornare indietro e chiudere la porta che lo collega a Jill. Per fare ciò ha bisogno che anche lei vada avanti, accettando di sposare Peter. Ma non si sente ancora pronta per un altro matrimonio, e non accetta la pressione di Jeff. Tutto: lui, il suo lavoro e il suo stile di vita hanno sempre condizionato la vita di Jill, e lei sente il bisogno di allontanarsi da ciò.

In questo episodio di Kidding tuttavia non sembra riuscirci.

Un fanatico di nome Bobby Belongo, capo della divisione del Pickle-Plotone di South Bend (una sorta di boy scout di Mr. Pickles), continua a minacciare anonimamente Jeff. Poi decide di agire, una volta a conoscenza dell’ubicazione della casa della sua preda si reca lì per dar fuoco a tutto. L’indirizzo però è del luogo dove vivono Jill e Will.

In un tempismo perfetto Jill ignora il campanello mentre Jeff tenta disperatamente di avvertirli di un possibile attacco da parte di qualcuno che lo minaccia. Decide allora di scambiare l’ultima cifra del numero civico con la casa di fianco, e questo salva la sua famiglia dall’incendio.

Will si rende conto che il numero civico ora è 4181, gli stessi numeri che compaiono sul fogliettino. Questo gli dà di nuovo speranza che è possibile tornare indietro nel tempo, e torna a credere nella magia.

Leggi anche: Kidding 2×07 – È il momento di affrontare la realtà

Written by Dorotea La Donna

Vivo la mia vita un quarto di citazione filmica alla volta

The Expanse 5: il coronavirus non bloccato la conclusione delle riprese

brooklyn nine nine 7

Brooklyn Nine-Nine ci insegna che i rapporti cambiano: la recensione della settima stagione