in ,

Kidding 2×01 – Hai fatto il bravo quest’anno?

Kidding è tornata, e nel primo episodio della seconda stagione ritroviamo tutto come lo avevamo lasciato. Non c’è nessun salto temporale, siamo di nuovo lì, nella sera della vigilia di Natale, appena dopo il blackout di Jeff (Jim Carrey).

Il protagonista ritorna in sé e si rende conto di aver investito Peter, il nuovo compagno della sua ex moglie, in cui ha visto la causa centrale di tutti i suoi problemi. Dopo un attimo di confusione torna istintivamente a casa per chiamare Jill, e lei non pensa nemmeno per un secondo che possa essere stato Jeff a investirlo, ma è convinta che invece sia stato Peter – sotto effetto di droghe e sonniferi – a essersi buttato sulla sua macchina. La natura profondamente buona e inoffensiva di Jeff lo salva da eventuali accuse o dubbi, lui è il buono. O almeno, lo era.

Questa situazione sembra giovare al rapporto tra Jeff e Jill, prima freddo e distaccato. Ora Mr. Pickles si trova a dover prendere una difficile decisione: dire la verità a sua moglie rischiando di rovinare tutto o continuare a mentire e sperare che Peter non sopravviva? Quest’ultimo è il consiglio che arriva da sua sorella Deirdre, ed è ovviamente quello più ‘meschino’ che porta però alla felicità.

E per un po’ Jeff sembra darle ascolto, perché non vuole rinunciare a quei piccoli attimi di serenità ritrovata con la sua famiglia, quella mattina di Natale semplice, con regali riciclati, pancake e tanti sorrisi. Questo è tutto ciò che vuole riavere Jeff. La magia però viene interrotta dalla chiamata dell’ospedale, dove si cerca un donatore per un trapianto del fegato per Peter. Si cerca un uomo che sia della sua stessa statura e forma fisica, che non fumi e non beva, e che sia del suo stesso gruppo sanguigno o universale. Chi può possedere tutte queste qualità se non The Cleanest Liver in Columbus, Ohio, l’uomo più pulito di Columbus? Questo è infatti il titolo di questo primo episodio di Kidding.

Jeff in un primo momento scappa, ma poi ricorda. Con una serie di flashback ci vengono mostrati, perfettamente ‘incastrati’ con gli eventi attuali, i suoi ricordi nostalgici. Ricordi dai quali si rende conto di quanto sua moglie era felice, di come tutto era diverso prima della morte di Phil. E lì realizza che quei momenti felici, quei ricordi non torneranno più, quindi tanto vale fare la cosa giusta. Accetta di fare l’operazione per donare il fegato, ma solo dopo aver raccontato la verità a sua moglie.

kidding

Non usare una brutta parola se puoi usarne un’altra al suo posto, o meglio, usa una brutta parola solo se non ce n’è un’altra che descriva meglio ciò che vuoi dire.

Questo è il ‘credo’ di Jeff, che continua a ripetere a chiunque usi parolacce a sproposito. E nel momento in cui deve dire la verità a Jill sembra proprio non trovare una parola migliore per esprimere e raccontare l’accaduto: I fu***d up. Nell’attesa di essere operato, mentre mette via i suoi oggetti personali per prepararsi all’intervento, riceve una chiamata. Di nuovo una chiamata da un coro di bambini Pickles per fargli gli auguri di Natale. Stessa conversazione che ha con la chiamata ricevuta a inizio episodio. Ascolta l’intera canzone e ringrazia con fare gentile e con una voce da cui traspare tranquillità, in pieno contrasto con le situazioni in cui si trova nel momento delle chiamate.

Hai fatto il bravo quest’anno?

Stessa domanda al secondo bambino, che a quel punto risponde e poi sorprende con una domanda inaspettata che lo porta a riflettere silenziosamente: “E tu? Hai fatto il bravo quest’anno?“.

Leggi anche: Kidding – Gli americani non hanno capito che questa serie è un capolavoro

Written by Dorotea La Donna

Vivo la mia vita un quarto di citazione filmica alla volta

Il commovente rapporto tra Junior e Gohan

I 5 buchi di trama più irritanti di Vikings