in ,

Kidding 1×06 – “The Cookie”: La luce è innamorata dell’oscurità

Kidding

Il sesto episodio di Kidding gira intorno al volere di Dio. A inizio e fine episodio sentiamo la voce del rabbino il quale dice che tutto accade per una ragione. A ogni cosa bella ne corrisponde una brutta, così si crea l’equilibrio nel mondo. Il bene e il male non sono opposti, ma concatenati.

E infatti, proprio mentre Cassidy scopre il gas acceso nella casa vuota, salvando la vita a Will e i suoi amici, Vivian riceve pessime notizie dal suo dottore. Chiaramente delusa, Vivian perde ogni speranza per il futuro. Jeff vuole aiutarla a ogni costo, probabilmente perché non vuole accettare di perderla, ma anche per convincerla a continuare a combattere, o almeno fare in modo che si goda al meglio la vita per il tempo che le rimane.

Kidding

Jeff chiede a Deirdre (Didi) di creare un pupazzo con il maglioncino di Vivian che la rappresentasse invecchiata, per poi mettere in scena uno spettacolo commovente solo per lei. Jeff fa ciò che gli riesce meglio, e lo fa magnificamente.

Mentre Didi crea ciò che il fratello le ha chiesto, una bambola le fa ricordare il giorno in cui la madre andò via di casa. Le urla tra lei e la madre rendono chiaro il motivo per cui Didi sembra essere mortificata quando sgrida sua figlia Maddy. Ha il terrore di non essere una buona madre, come lo è stata la sua. Da questo ricordo possiamo ricavare un altro dettaglio importante. A fine episodio vediamo Seb sdraiato sul letto con il vestito della moglie ritagliato da Didi quando era una bambina. Seb abbraccia questo vestito. È sorprendente vedere come anche un uomo duro e apparentemente poco sensibile nasconda un lato fragile. Nonostante siano passati diversi anni, tiene ancora il vestito, che abbraccia in un momento di solitudine.

Kidding

Nel frattempo Jeff riesce a liberarsi di Tara Lipinski in modo gentile e sincero, tipico di Mr. Pickles. Tipico di Jeff, invece, è l’atteggiamento che ha con il pappagallo di Tara. Sentendo il volatile ripetere solo parolacce, Jeff lo uccide, inscenando una fuga dalla finestra. Questo è sicuramente uno degli attacchi di rabbia più gravi tra quelli che sempre più spesso ha Jeff, ma quello che fa poi è terrificante. A causa della pioggia, decide di far sparire le tracce dell’uccello tritandolo nel tritatutto del lavandino. Una scena che hanno reso quasi poetica con un ralenti sulle piume svolazzanti. Forse anche questo gesto rientra nel messaggio iniziale del male e del bene.

Come detto, il bene senza il male non esisterebbe, e viceversa. L’episodio è intitolato The Cookie, riferito al biscotto che desidera mangiare Vivian, che è uguale a quelli preparati dalla moglie del rabbino. Sono rotondi, ricoperti di cioccolato bianco per metà e da quello nero per l’altra metà. È chiaramente un riferimento allo Yin e Yang, che ci riporta alle parole del rabbino, che chiude questo episodio di Kidding con una frase così vera e semplice che non ha bisogno di spiegazioni.

La luce è innamorata dell’oscurità.

Leggi anche: Kidding 1×05, la recensione dell’episodio

Kidding

Kidding 1×05 – “The New You”: La voglia di non cambiare

Game of Thrones

Game of Thrones, il meme di Donald Trump ha fatto arrabbiare tutti. Compreso George R.R. Martin