Vai al contenuto
Home » House of the Dragon » House of The Dragon: Il sogno di Aegon potrebbe spiegare uno dei più antichi misteri di Game of Thrones

House of The Dragon: Il sogno di Aegon potrebbe spiegare uno dei più antichi misteri di Game of Thrones

Nella prima puntata della prima stagione di House of The Dragon ci siamo subito calati nel nuovo vecchio mondo creato da George R.R. Martin. Se all’inizio tutto ci sembrava nuovo e sconosciuto, col passare dei minuti abbiamo riscoperto tanti luoghi e tante situazioni a noi familiari. C’è però una cosa che ha fatto venire la pelle d’oca a tutti i fan di Game of Thrones: il dialogo tra Viserys e Rhaenyra e il racconto del sogno degli Estranei di Aegon il Conquistatore. Questo potrebbe aiutare a risolvere un vecchio mistero di Game of Thrones. Sebbene il prequel sia in gran parte disconnesso dal suo spettacolo principale infatti, separato da quasi 200 anni, House of the Dragon ha rivelato il sogno di Aegon riguardo i White Walkers e La Lunga Notte, che ha caratterizzato tutte Le cronache del ghiaccio e del fuoco. È stata una rivelazione importante che non solo ha alzato la posta in gioco per Viserys e Rhaenyra Targaryen, ma ha anche richiamato alla memoria di ogni appassionato quanto visto nella stagione 8 di Game of Thrones.

Il più grande impatto che il sogno di Aegon Targaryen avrà, sarà quello sui personaggi di Jon Snow e Daenerys Targaryen, poiché cambierà il loro destino in Game of Thrones. E il dialogo tra il padre e la figlia nel pilot di House of The Dragon dà un significato ancora più profondo all’eredità dei Targaryen di Jon, suggerendo uno scopo più grande che Il Trono di Spade non ha mai rivelato, e fornendo anche un nuovo pretesto alla bramosia di Daenerys per il Trono di Spade, dato che Aegon avrebbe profetizzato che solo con un Targaryen su di esso si sarebbe riusciti a sconfiggere il Re della Notte e gli Estranei. Ma l’impatto potenzialmente va oltre i due protagonisti di GoT e oltre la stessa serie tv: è questo il motivo per cui Rhaegar era così preoccupato per la profezia del Principe che fu promesso? Il Re Folle sapeva degli Estranei?

Un sogno premonitore

Ci sono molte domande senza risposta riguardo la profezia di Aegon, ma ci sono anche alcune evidenze che potrebbero aiutare a risolvere alcune questioni della serie tv madre. Uno dei più grandi e antichi misteri della tradizione de Il Trono di Spade è la tragedia di Summerhall. L’evento, ambientato in un castello dei Targaryen, ha visto diverse persone, tra cui re Aegon V Targaryen e il Lord Comandante della sua Guardia Reale, Ser Duncan l’Alto, morire in un grande incendio, apparentemente collegato ai tentativi di schiudere un uovo di drago. Non si sa esattamente cosa abbia causato un incendio così devastante, anche se si crede che fosse coinvolta una specie di stregoneria/magia del sangue, ma il sogno di Aegon potrebbe almeno aiutare a spiegarne una parte: Aegon V sarebbe stato ossessionato così tanto dalla paura di un invasione di non morti che avrebbe tentato in qualsiasi modo di far schiudere un uovo di drago.

Viene dunque da chiedersi: la tragedia di Summerhall è stata causata dal sogno di Aegon? Sembra di sì, e sembra che questo sia il vulnus nevralgico di tutta la storia di Westeros, o per lo meno quella che noi conosciamo. Schiudere un uovo di drago era diventato l’obiettivo del suo regno, apparentemente a causa della sua convinzione che fosse l’unico modo per esercitare il pieno controllo sui Sette Regni di Westeros dopo l’ultima ribellione dei Blackfyre. Ma, se avesse saputo che sarebbe arrivato un Lungo Inverno che avrebbe portato una grande oscurità su Westeros, e che il tempo era sempre meno per trovare una soluzione all’avvento degli Estranei, allora avrebbe senso anche il rischiare di morire per tentare di schiudere una delle uova di drago. Secondo la profezia infatti, con un Lungo Inverno in arrivo, un membro della famiglia Targaryen sul trono di spade con a fianco un drago a protezione del regno.

Quale futuro per House of The Dragon?

Prima di capire quale sia il futuro della serie, è giusto domandarsi cosa ci riservi il presente. Alla tragedia di Summerhall infatti, c’era la presenza di una strega dei boschi – creduto essere il Fantasma di Cuore Alto, conosciuta per i suoi vaticini e le sue profezie – che potrebbe collegare ulteriormente l’evento a un contesto onirico e dare all’evento un significato più profondo alle azioni di Aegon V, che tenta di onorare la sua famiglia o riportare la dinastia Targaryen al suo pieno potere. Inoltre, fu proprio durante la Tragedia a Sala dell’Estate che nacque Rhaegar Targaryen, e vi tornava spesso quando era più grande.

Viene da chiedersi quindi, dal momento che Rhaegar sapeva della profezia del Principe che fu Promesso, che verrà apparentemente confusa, nella Westeros del futuro con il sogno di Aegon nelle Cronache del ghiaccio e del fuoco, se tutto questo potrebbe avere un fil rouge che collega tutti gli eventi. Se c’era una profezia legata all’incendio della Sala dell’Estate, allora è possibile che anche questa si sia legata indissolubilmente con quella del Principe che fu stato promesso. Risulta quindi possibile che Rhaegar credesse di essere lui stesso (e in seguito suo figlio) il futuro eroe salvatore del continente. Va anche detto che non c’è alcuna certezza che House of the Dragon colleghi completamente tutti questi punti, ma il sogno di Aegon aggiunge possibilità e sfumature ancora inesplorate e incredibilmente intriganti, che solo il tempo ci dirà se sono solo teorie.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv