in ,

Un cambio di titolo e di storia: da Gossip Girl a Toxic Girl

Serie Tv

Ovviamente è una delirante fanfiction, non una nuova serie che uscirà. Questa è una storia completamente immaginaria. Ci siamo immaginati un prosieguo di Gossip Girl un po’… fuori dalle righe. Signore e signori, ecco a voi Toxic Girl!

Buongiorno, Upper East Siders! Sono la vostra amata Toxic Girl. Lo so, non mi conoscete, ma vi garantisco che io conosco tutti voi.

Conosco i vostri vizi, le vostre passioni, i vostri desideri e le vostre preferenze. Non sono esattamente una blogger anonima, anche se non mi piace svelare la mia identità. Sono qui, però, per raccontarvi una storia, il lato di questa città che ancora non conoscete. Un suggerimento: dimenticate tutto ciò che pensate di sapere sull’elitè di Manhattan

Molte cose sono cambiate, in questi anni, ma i protagonisti delle mie storie sono sempre gli stessi. Tutti sappiamo quanto l’Upper East Side sia un ambiente tossico, ma forse non vi siete resi conto di quanto.

Questo è il lato peggiore, e nessuno meglio di me, Toxic Girl, può raccontarlo.

Benvenuti nella vita spericolata degli spacciatori di Manhattan!

Toxic Girl

La droga la fa da padrona ormai, in quel di Manhattan. I giovani vogliono divertirsi, sentirsi sempre sulla cresta dell’onda… E quale modo migliore se non continuando a sballarsi con alcol e varie sostanze?

Lo so, può essere pericoloso, ma non serve che lo ricordiate a me. Ricordatelo a loro, dato che si parla sempre e comunque della loro vita. 

La nostra città si divide in zone, ognuna delle quali è controllata da uno spacciatore. Sono tre le organizzazioni fondamentali, con il loro capostipite e il conseguente giro di clienti. In qualità di Toxic Girl, anche io sono stata nel giro per un periodo, ma poi sono riuscita ad uscirne. Non esattamente nel modo più semplice, ma ce l’ho fatta.

Immagino non vediate l’ora di dare un’occhiata ai veri protagonisti di questo sistema, quindi vediamo di entrare davvero nel vivo della vicenda.

Toxic Girl

Tutti la conoscete come una it-girl, ma di certo Serena Van Der Woodsen è molto più di questo. La nostra bionda preferita ha sempre avuto un passato tormentato, e non poteva che essere la prima a finire nel mirino di Toxic Girl.

Bisogna ammettere, però, che ha saputo sfruttare al meglio la sua dipendenza… Pardon, la sua passione. È diventata la prima spacciatrice della Columbia, con tanto di distributori al seguito. In effetti, avere dei tirapiedi è una cosa comune, in queste zone.

Toxic Girl

E la prima della lista dei tirapiedi può essere solo Juliet Sharp. La giovane bionda è così devota a Serena che ha deciso di imitare addirittura il suo colore di capelli. E poi, nonostante la storia tra la regina dell’Upper East Side e il fratello di Juliet sia finita male, le due sono rimaste ottime amiche, o almeno all’apparenza.

Sembra infatti che Juliet sia più interessata all’eroina che al rapporto umano. Forse potrebbe fare un’eccezione per Nate Archibald, ma… No, nemmeno nel suo caso la situazione migliorerebbe. Non vorrei sbagliare, ma preferisce fargli del male… Vero Juliet?

Toxic Girl

Non so se vi era già giunta questa voce, ma Nate Archibald sembra proprio essere un consumatore abituale di eroina. Non lo si può biasimare, un lavoro stressante come il suo ha parecchi problemi e conseguenti bisogni, non credete?

Immagino la vostra domanda: cosa c’entra lui con Juliet? Beh, a quanto pare lei è uno dei suoi distributori preferiti. È la ragazza che gli passa più dosi in assoluto, e si sente anche terribilmente fiera. Insomma, sono Toxic Girl, ho le mie fonti per poter dire queste cose con consapevolezza.

In realtà Juliet non è la sola a fornire droga al rampollo di casa Archibald. Nate non ha una passione solo per l’eroina, ma anche per la cocaina, e sembra che la ragazza qui presente abbia la migliore in circolazione.

Toxic Girl

Non vi sarete mica dimenticati di lei, vero? Georgina Sparks non solo ha un passato più tormentato di quello di S, ma è anche la distributrice di cocaina che il ragazzo d’oro preferisce. Ma sembra che la polverina bianca non sia l’unico motivo che porta Nate ad avere una predilezione per Georgina. C’è dell’altro, qualcosa che solo Toxic Girl può sapere.

Le mie fonti hanno infatti rivelato che tra i due potrebbe esserci del tenero. Qualcosa di speciale, che va ben oltre il semplice scambio di soldi. Georgina è proprio innamorata persa per il giovane Archibald, talmente tanto che farebbe qualsiasi cosa per lui, persino dargli meno dosi per tentare di regalargli una vita normale, fuori dalla dipendenza.

Ecco perché la cara Juliet agisce in senso contrario: odia i finali felici delle altre persone, perciò tenta di rifornire maggiormente N, portandolo alla totale distruzione.

La ultime voci che ho sentito, però, dicono che lui non ci sta più. Nathaniel Archibald ha da poco confessato alla sua famiglia di essere un drogato, motivo per cui ha deciso di ricoverarsi e di andare in riabilitazione. Vuole diventare un uomo migliore, per sé stesso e per la sua amata Georgina, che, tra l’altro, è l’unica persona che può andare a trovarlo.

Nessuno della sua famiglia può entrare, nemmeno la sua promessa sposa Blair. Dite che possiamo considerare il loro fidanzamento ufficialmente rotto?

Toxic Girl

La lista degli spacciatori, però, non si ferma certo qui. Anzi, direi che siamo solo all’inizio. Lei è Jenny Humphrey, e di certo non è nota solo per il suo amore per il mondo della moda. La ragazzina è partita con la vendita di antibiotici scadenti, e da lì è passata ben oltre, arrivando a nascondere delle pasticche anche nelle sue creazioni… Non è vero, piccola J?

La cosa strana è che questa sua attività commerciale non è affatto sconosciuta alla sua famiglia. Toxic Girl lo sa bene: Jenny Humphrey ha giocato d’astuzia, parlando chiaramente con suo fratello Dan di ciò di cui si occupa.

Toxic Girl

Questo non vuol dire che suo fratello sia contento della sua condotta, anzi! Però sembra sia sempre stato il tipo che si fa i fatti suoi… L’Emarginato, si chiamava così?

La cosa che preoccupa di più il povero Humphrey, però, è il fatto che una sua cara amica faccia uso di droga. Non si sa esattamente da chi la compri, ma una cosa ormai è chiara agli occhi di tutti: Vanessa Abrams ha bisogno d’aiuto. 

Toxic Girl

Anche lei non è esattamente una newyorkese D.O.C. Sembra si sia trasferita da queste parti per studiare, anche se non sappiamo bene cosa… Il fatto è che è entrata in contatto con l’LSD, e da allora non riesce più a farne a meno.  Vorrei dire che anche la sua vita è rovinata, proprio come quella di Archibald, ma non è così. Obiettivamente sono cose che capitano, quando hai dei buoni amici pronti a sostenerti. Magari non saranno tutti degli stinchi di santo, ma se non altro ci provano.

Il fatto è questo: Dan vuole aiutare a tutti i costi Vanessa ad uscire dal tunnel. Non l’ha ancora ricoverata in riabilitazione, ma potrebbe farlo presto. Le mie fonti confermano che l’Emarginato non sta agendo da solo: al suo fianco ci sono sua sorella Jenny e la nostra it-girl preferita, Serena Van Der Woodsen. Lo so che sembra strano, ma stando alle soffiate che Toxic Girl ha ricevuto, le due bionde sono davvero stufe di questo loro lavoro. Vorrebbero cambiare, e avere una vita e un lavoro normali… Chissà se ci riusciranno davvero!

Vorrei davvero poter dire che il mio lavoro di oggi finisce qui, ma c’è ancora qualcuno implicato in questo strano mondo. Qualcuno di davvero importante, che spesso sembra tenere in mano le fila di tutto il sistema.

Lo so, avete subito pensato a me, ma stavolta non sono io, Toxic Girl, a tenere in mano questo commercio. Ci pensa qualcun altro.

Toxic Girl

Il famosissimo Chuck Bass. Un magnate del settore, primo e unico grande spacciatore di qualsiasi tipo di sostanza stupefacente.

Certo, lui ha una sua zona d’influenza, esattamente come Serena e Jenny, ma non è raro che loro debbano rivolgersi a lui, per potersi rifornire e dare lavoro anche ai loro sottoposti. Dev’essere per il suo caratteraccio che le ragazze ora vogliono allontanarsi da questo mondo… Ma sembra che a Chuck la cosa interessi davvero poco. 

Non solo è una persona interessata solo ai suoi affari, ma, quando ha del tempo libero, preferisce passarlo divertendosi con qualche ragazza. Gira voce che in realtà lui fosse innamorato di Georgina, ma sfortunatamente non ho ancora avuto prove che lo confermino. Ultimamente, è stato spesso avvistato in sua compagnia:

Toxic Girl

Il suo nome è Ivy Dickens, e, stranamente, non è una cliente abituale di Chuck.

Come del resto è anche Dan, Ivy è solo una ragazzina normale, che però si è presa una bella cotta per il ragazzo sbagliato. Cara Ivy, a Chuck non interessano affatto le storie d’amore! La sola cosa che conta per lui è avere qualcuno che gli tiene caldo il letto… Oppure no?

Il dubbio mi sorge perché, alla mia mail qui su Toxic Girl, sono arrivate delle soffiate davvero interessanti sull’argomento. Sembra infatti che un uccellino, una cara amica di Chuck, gli abbia parlato, di recente, e che ora lui si stia avvicinando alla giovane Ivy molto più del previsto. Che stia davvero provando ad aprire il suo cuore e ricambiare il suo sentimento? Vi giuro che non vedo l’ora di saperne di più!

Nel frattempo, chi sarà mai questa cara amica del nostro Bass?

Toxic Girl

Impossibile dimenticarsi di Blair Waldorf. Una regina, anzi, in realtà è la sovrana della città… Dopo di me, è ovvio!

Lei e Bass sono amici dai tempi dell’asilo, motivo per cui lei ora si arroga il diritto di consigliarlo su tutto ciò che lo riguarda, specie sulle questioni amorose. È difficile però poter dire se lei sia sempre lucida, dato che ogni tanto qualcosina dal suo amico l’acquista anche lei. Dopotutto, mandare avanti l’azienda di famiglia dev’essere davvero un lavoro estenuante, parola di Toxic Girl!

Non dimentichiamoci, però, che Chuck Bass ha una certa influenza sul mondo che lo circonda, e in particolar modo sui suoi sottoposti. Dev’essere per questo che il suo caro protetto, Damien Dalgaard, ha cominciato ad utilizzare lo stesso atteggiamento di Chuck, con le donne. 

Toxic Girl

Come dire, il lupo perde il pelo ma non il vizio!

Nonostante la sua indole di gigolò, fonti dettagliate arrivate a Toxic Girl confermano che il ragazzo è innamorato, davvero perso. E la ragazza che lui vorrebbe è solo una: Blair Waldorf. E direi che era arrivato il momento che lei lo sapesse, non trovi Damien?

Peccato che, a causa del suo matrimonio combinato con Archibald, tu non possa averla. Lo dice anche il tuo amico… Com’è che si chiama? Ah, già! Lui:

Toxic Girl

Povero piccolo fratellino di Serena! Eric Van Der Woodsen pensava davvero di agire per il meglio, dissuadendo Damien dal conquistare Blair. Però, stando alle notizie che ho già riportato, il caro Nate non avrà più bisogno di lei, dato che nella sua vita c’è Georgina. Perciò, miei cari, accettate il suggerimento della vostra Toxic Girl: aspettate che sia ufficialmente rotto il fidanzamento, e poi datevi alla pazza gioia! Ve lo meritate… Forse.

Con questo devo dichiarare concluse le mie notizie di oggi. Vi ho portato in questo mondo strano, tossico, distrutto e corrotto dalla droga… Un po’ come me, anche se io sono solo tossica. 

Io resto in attesa delle vostre notizie, perché sappiamo tutti che senza di me non potete vivere. I pettegolezzi alimentano la vita di tutti!

Sapete di amarmi.

XOXO, 

Toxic Girl.

Leggi anche: Gossip Girl – 5 Serie Tv da guardare se sei in astinenza da questo telefilm

Written by Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

American Horror Story

Come è nato American Horror Story

Le migliori citazioni di The Walking Dead 7×12 – E’ giunto il momento