in

5 baby prodigio di Disney Channel che hanno completamente abbandonato il mondo della recitazione

disney channel

Disney Channel è stato per i Millennials quello che Carosello è stato per i Baby Boomer.

Canale specializzato nella programmazione per bambini, adolescenti e famiglie, Disney Channel ha visto sbocciare il talento di ragazzini bravi sia a cantare che a recitare che, negli anni, si sono trasformati in veri e proprio idoli: da Hilary Duff a Miley Cyrus, da Demi Lovato a Selena Gomez.

Disney Channel ha mandato in onda programmi diventati cult come Hannah Montana, High School Musical, Violetta ed è stato il canale del cuore di una intera generazione.

Come dicevamo poc’anzi, Disney Channel ha fatto da incubatore al talento di numerose star che ancora oggi hanno un successo straordinario, talvolta, però, pagato a caro prezzo, con ripercussioni negative sulle vite dei baby attori che si sono trovati ad attraversare momenti piuttosto bui, perdendosi tra droghe, alcool e problemi di vario tipo; (se volete saperne di più leggete questo articolo).

Altre giovani baby star, invece, non ce l’hanno fatta; nonostante la partecipazione a produzioni estremamente popolari non sono riusciti e/o non hanno voluto continuare nel campo della recitazione.

Oggi vogliamo fare una passeggiata lungo il sentiero della nostalgia, ricordando alcuni degli attori che ci hanno fatto compagnia durante l’infanzia e l’adolescenza e che, però, non possiamo più ammirare sullo schermo perché hanno smesso di recitare.

Signore e signori per voi : 5 baby prodigio di Disney Channel che hanno completamente abbandonato il mondo della recitazione.

5. Caroline Sunshine – A tutto ritmo

Classe 1995, Caroline Sunshine ha partecipato alla serie che ha lanciato Zendaya e Bella Thorne: “A tutto ritmo” (2010-2013), interpretando il ruolo di Tinka Hessenheffer amica/nemica delle protagoniste.

Dopo aver concluso “A tutto ritmo“, Caroline ha preso la decisione di andare al Claremont McKenna College per studiare relazioni internazionali ed economia. Mentre si destreggiava tra progetti cinematografici e televisivi, Caroline lavorava al Mgrublian Center for Human Rights, prendeva parte al Model United Nations Team [classificandosi al primo posto nella costa occidentale e al sesto posto nella Nazione] e scriveva per la rivista del campus “The Vanguard“, che tratta di tecnologia, innovazione e imprenditorialità.

Caroline Sunshine spera di poter essere un forte modello per le donne di tutte le età e fa anche tanta beneficenza, lavorando con una manciata di organizzazioni, tra cui: The Starkey Hearing Foundation.

Nel suo tempo libero ama viaggiare, fare surf e wakeboard o partecipare ad attività adrenaliniche come il paracadutismo e il bungee jumping.

Non compare in nessuna produzione dal 2017 e si sta concentrando sulla politica. È diventata una stagista alla Casa Bianca nel gennaio 2018 e ha ricevuto un lavoro a tempo pieno come assistente all’ufficio stampa del governo americano nel marzo 2018.

Di sicuro Caroline Sunshine ha dimostrato di essere una ragazza in gamba e di aver scoperto il suo vero talento.

4. Micah Williams – Buona Fortuna Charlie

I fan di Disney Channel si ricorderanno sicuramente di Micah Williams e del suo ruolo di Emmett in “Buona Fortuna Charlie” (2010-2014). Micah è stato scritturato in varie altre produzioni come “The Office“, “Grounded For Life” e “In Justice“, ma è solo in “Buona Fortuna Charlie” che ha ottenuto un ruolo ricorrente. Forse al pubblico non è mai piaciuto abbastanza da incoraggiare i produttori a farlo diventare un membro fisso del cast.

Micah in “The Ron Clark Story” ha svolto un lavoro encomiabile che lo ha visto essere nominato per il Young Artist Award nella categoria “migliore interpretazione in un film per la TV, miniserie o speciale“. Il film era interpretato da Matthew Perry ed era basato sulla vita di Ron Clark, un insegnante idealista determinato a dare una svolta in una scuola pubblica di New York City.

Nonostante quindi il talento e qualche apparizione, Micah ha abbandonato il mondo della recitazione e, a oggi, nella bio Instagram si definisce multi- camera director.

3. Tiffany Thornton – Sonny tra le stelle

Ragazzi, chi non ricorda il sorriso di Tiffany Thornton? La solare texana che ha recitato al fianco di Demi Lovato in “Sonny tra le stelle” (2009-2011) e poi nel suo spin-off “So Random!” (2011).

Per il phisique du role e le capacità interpretative, abbiamo sicuramente pensato che Tiffany sarebbe diventata un nuovo punto fermo di Disney Channel e siamo rimasti piuttosto sconvolti quando non lo ha fatto.

L’indimenticabile Tawni Hart, a cui Demi Lovato, ha fatto da testimone di nozze, ha subito un tragico lutto, perdendo il marito e padre dei suoi figli, Chris Carney, in un incidente stradale; per fortuna l’ex teen-idol sembra aver ritrovato il sorriso risposandosi, nel 2017, con il pastore evangelico Josiah Capaci con cui ha avuto altri due figli.

Dalle stelle al nido, Tiffany ha preferito dedicarsi alla famiglia e alla religione; e oggi potremmo definirla una mamma influencer.

2. Matthew Timmons – Zack e Cody sul ponte di comando

disney channel

Va bene, Matthew non è certo quello che ha rapito i nostri cuori nella serie “Zack e Cody sul ponte di Comando” (2008-2011), dal momento che i gemelli Dylan e Cole Sprouse hanno messo in ombra tutte le altre star dello show, ma ci ha regalato molti momenti divertenti.

Timmons ha interpretato lo sciocco ma amabile Woody Fink. Dopo Zack e Cody, è apparso in un episodio della serie Jessie. Dopo: il nulla, ma fa ancora sorridere i suoi followers sui social media.

Nella serie Disney di cui sopra, non spettava certo a lui il ruolo del principe azzurro e il suo aspetto, a tratti buffo, era funzionale al personaggio che interpretava. Voi, però andatelo a cercare su Instagram: non lo riconoscerete; adesso sembra un cantante indie più che un ex attore Disney, magari troverà nella musica la sua strada!

1. Orlando Brown – Raven

disney channel

Orlando Brown ha interpretato il migliore amico di Raven, Eddie, in “Raven” (2003-2007). I lettori meno giovani, ricorderanno sicuramente il momento in cui i due personaggi si sono baciati prima di decidere che tra loro sarebbe andata meglio come amici. Dopo la fine dello show, Brown è apparso in altri programmi Disney e ha doppiato Sticky in “The Proud Family“. Da allora, non ha fatto granché.

Orlando Brown è anche vittima della “maledizione Disney“, negli anni infatti si è parlato di lui solo per raccontare vicende spiacevoli. Ultimamente è tornato agli albori della cronaca per essere stato arrestato per una disputa domestica che coinvolgeva la sua ragazza e il possesso di droga. A oggi sembra essere finalmente uscito dal tunnel degli stupefacenti e chissà che, una volta messo ordine nella sua vita, non torni a regalarci sorrisi in qualche sit-com scaccia tristezza.

Che abbiano scelto deliberatamente di intraprendere un’altra carriera, che non siano riusciti a fare valere le proprie doti recitative da adulti, poco ci importa, quello di cui siamo certi è che, per tutti i nati negli anni ’90 e inizio 2000, i sopracitati saranno sempre delle Star.

Scopri Hall of Series Plus, il nuovo sito gemello di Hall of Series in cui puoi trovare tanti contenuti premium a tema serie tv

Scritto da Valeria Maria Pane

Nemica del doppiaggio.
Paladina dei personaggi che non si fila nessuno.
Avrei voluto essere Serena van der Woodsen ma mi sento più la Tata.

E voi: "Cosa ne pensate della qualità?"

7 curiosità su Connor Swindells, il goffo Adam di Sex Education

Lost

L’episodio più sottovalutato di Lost