in

Una mamma per amica: grazie di tutto, ma dateci un finale!

Di serie tv che son entrate definitivamente e irrimediabilmente nel nostro cuore ne esistono poche. La mia “preferita” in assoluto, visto è che stata una delle prime che ho seguito con gli occhi incollati allo schermo quando ero più piccina e che ho rivisto milioni di volte è “Una mamma per amica”, “Gilmore Girls” è il titolo originale. Come si evince da entrambi i titoli questa serie tv tratta di due ragazze, una più ragazza dell’altra però: Lorelai e Lorelai. No, non è una presa in giro. Entrambe le protagoniste, madre e figlia, hanno lo stesso nome: Lorelai la figlia sarà però chiamata sempre Rori. Anche se sicuramente se state leggendo queste mie parole sapete già tutto, penso che rispolverare un po’ il fantastico mondo di Stars Hollow vi faccia piacere.

Una piccola cittadina – non davvero esistente –  in cui le vite di bizzarri personaggi – si esatto, tipo Kirk……….. – si intrecciano nelle maniere più esilaranti. Come è già palesemente comprensibile, le protagoniste sono le due giovani. Lorelai è rimasta incinta quand’era ancora una ragazzina con alle spalle una famiglia più che benestante, Richard ed Emily Gilmore. Rori, cresciuta unicamente dalla mamma, è una ragazza intelligentissima, studentessa della Chilton Academy e successivamente dell’università di Yale, che sogna di diventare una giornalista. La vita sentimentale di Lorelai è costellata da storielle sempre finite male, come ad esempio col professore di Rori Max Medina, fidanzamento sfumato poco prima delle nozze, o con Jason, socio del padre con cui è finita a causa di contrasti con la famiglia. Inoltre non ha mai davvero chiuso col suo ragazzo del liceo nonché padre di Rori, Christopher, e questa storia sarà un intreccio senza fine: si sposeranno addirittura, ma non durerà perché il suo vero amore è un altro! 

 

E appunto per questo, noi che l’abbiamo sempre saputo, potremmo dire che dal primo momento è partita la ship con Luke, il suo fedele amico della tavola calda dove l’appuntamento col caffè è qualcosa di sacro, e che quando finalmente la loro storia è sbocciata – dopo mille mila incidenti di percorso, vari tira e molla e altri problemini compreso il fallimentare e improvviso matrimonio con Chris – abbiamo fangirlizzato come se non ci fosse un domani: I NOSTRI SOGNI SONO DIVENTATI REALTA’!!!!

Rori, invece, ha la sua prima storia con un meraviglioso bravo ragazzo di nome Dean, follemente innamorato di lei. E che come di solito succede ai bravi ragazzi, viene lasciato per il bad-boy, in questo caso Jess nonché nipote di Luke. Ma la storia, piena di imprevisti, finirà con lei che torna da Dean mentre lui è sposato con LinsdayRori ma che combini!!!– ma alla fine comincerà una nuova relazione con Logan, conosciuto a Yale.

Altri personaggi principali sono proprio Luke, sempre imbronciato e un po’ nevrotico –scopriremo poi dovuto ad un’innata timidezza-; Sookie, nonché la migliore amica di Lorelai con la quale aprirà il “Dragonfly Inn”. Lane è la migliore amica coreana di Rori, anch’essa intelligentissima ma costretta a fingersi una ragazza che non è a causa della mamma iper protettiva e super tradizionalista, troppo legata alla cultura delle loro origini. Emily e Richard rappresentato tutta la famiglia delle due ragazze: la madre, snob, incline alla critica ed estremamente esigente, ha un pessimo rapporto con la figlia con la quale sa solo litigare nelle prime stagioni. Successivamente però il suo personaggio si evolverà e riallacciati i rapporti con figlia e nipote, vissuti parecchi trascorsi con loro, Emily alla fine della serie risulterà molto più materna e disponibile, seppur mantenendo il suo consueto distacco; il padre invece è un bonaccione ma rispettabile ed austero manager di un’assicurazione, che andrà successivamente in pensione.

Ha grandi aspettative nei confronti di Rori, di cui ammira l’intelligenza e da cui verrà addolcito nelle proprie posizioni autoritarie. Paris è la nemica-amica di Rori, da sempre avversaria tra le mura scolastiche, si rivelerà essere più intima di quanto non ci si aspettasse, sempre severa e anche un po’ troppo rigida verrà addolcita dalla presenza della sua amica.

Caratteristica distintiva di “Una Mamma Per Amica” è la presenza di dialoghi velocissimi tra i personaggi, l’intesa assurda tra la madre e la figlia i cui tete a tete sono tempestati da continui riferimenti alla cultura pop, a cinema e alla musica. Tantissimi i tormentoni come ad esempio “Ohi già coi barbonicini”. Per non parlare delle moltissime scene comiche con protagonista Paul Anka, il cane di Lorelai, come quella in cui magicamente entra in macchina e addirittura chiude gli sportelli. E l’auto era precedentemente stata chiusa. E Lorelai continua ad interrogarsi su come sia stato possibile che questo sia avvenuto. Insomma, io rido solo a pensarci!

La serie tv conta di 7 stagioni ma che non hanno avuto una vera e propria conclusione. Noi Gilmorini siamo qui che aspettiamo ancora il lieto fine che abbiamo sognato per anni. Aspettiamo le nozze di Luke e Lorelai, vogliamo sapere cosa ne sarà di Rori, del suo futuro e della sua carriera. Della storia con Logan che le aveva chiesto di sposarla la cui proposta non è andata esattamente come lui si aspettava. Insomma, cara Amy-Sherman Palladino, donna che ha regalato questa meravigliosa esperienza a milioni di persone in tutto il mondo.. GRAZIE! E se mai leggerai questo articolo…. organizza assolutamente anche la ripresa di un singolo episodio per regalarci gli ultimi momenti con le nostre donne preferite delle serie tv !

The Walking Dead 5, ecco il finale ‘scartato’

2 Broke Girls – Viva le ragazze sarcastiche