in

Twin Peaks: dove eravamo rimasti?

Twin Peaks.
Twin Peaks.

Si è appena concluso il 2016, anno in cui abbiamo assistito al ritorno di serie tv (presunte) terminate anni or sono, proprio come Twin Peaks, e considerate tasselli portanti e importanti di quel vasto mosaico che è il mondo del piccolo schermo. Basti pensare a “X-Files”, che è tornato dopo ben tredici anni con una miniserie evento di sei episodi alla cui regia troviamo sempre Chris Carter, così come David Duchovny e Gillian Anderson nelle vesti dei due agenti dell’FBI, e al revival di “Gilmore Girls” (Una mamma per amica) reso possibile dopo circa dieci anni grazie a Netflix e composto da 4 “mini-film” che prendono il nome delle 4 stagioni, proprio per consentirci di trascorrere un ultimo anno insieme a Lorelai e Rory, sempre rispettivamente Lauren Graham e Alexis Bledel.

Twin Peaks.

Ma arriviamo ora al ritorno tanto atteso e, forse è il caso di dirlo, più agognato:  Twin Peaks, quella serie nata dal folle genio di David Lynch che non ha età, anziana e giovane come i suoi fan, che prevale sul Tempo dopo una battaglia di quasi tre decenni. Tra poco potremo rompere ogni mistero, ma prima dobbiamo compiere un piccolo passo indietro e fare il punto della situazione: dove eravamo rimasti 25 anni fa? Come detto sopra, era il 10 Giugno del 1991 quando la ABC cancellò senza preavviso la serie, lasciando in sospeso molte story-lines, dalla trama principale alle storie secondarie.

“I’ll see you again”, così Laura Palmer abbandonava l’agente Dale Cooper (e il pubblico) nello sconcertante episodio finale. Qualche mese fa, inoltre, è uscito l’ultimo lavoro di Mark Frost (co-creatore della serie insieme a David Lynch) intitolato “The Secret History of Twin Peaks”, che si impegna di raccontare cos’è successo da quel momento ad oggi. Mancano così pochi mesi all’uscita della nuova e definitiva stagione (di 9 episodi a quanto ne sappiamo), dopo 25 anni, come ci aveva promesso Laura Palmer. Ma quali sono le storie secondarie (e non) che verranno riprese e quali saranno abbandonate? Dove abbiamo lasciato i personaggi e quali rivedremo? È giunto il momento di fare un tuffo nel passato per rinfrescarci la memoria.

Agente Dale Cooper

Cooper/Bob.

Iniziamo con il personaggio più carismatico e curioso della serie, con tutte le sue credenze e le sue abitudini quasi maniacali: l’agente speciale Dale Cooper. Lo ricordiamo indagare, nella seconda stagione, su cosa fosse la Loggia Nera e su dove si fosse nascosto il suo acerrimo nemico, Windom Earle. Nell’episodio finale riesce non soltanto a rintracciare l’entrata dell’ormai non più fantomatica Loggia Nera, ma riesce anche ad entrarvi, accedendo così in un regno surreale, un crepuscolo tra dimensione reale e dimensione onirica, che appare governato da due entità: Bob e “the Man from Another Place”.

Dopo la sequenza ricca di delirio e inquietudine, vediamo Bob che si impossessa dell’anima di Windom Earle e che poi si impadronisce del corpo di Dale, dopo che quest’ultimo gli propone uno scambio per salvare Annie Blackburn, la giovane ragazza da lui amata. Il limbo estenuante inizia dove la stagione si chiude, cioè nell’immagine emblematica ove Cooper, tornato a Twin Peaks, rompe a testate uno specchio nel cui riflesso osserviamo sgomenti il viso di Bob. Ciò che ancora non sappiamo è se l’anima di Dale sia soltanto imprigionata nella Loggia o se nella nuova stagione vedremo l’agente esclusivamente comandato dallo spirito di Bob. In ogni caso tranquilli, Kyle MacLachlan tornerà nelle vesti dell’agente speciale!

Bob

Bob, prima apparizione.

Bob è sicuramente l’antagonista per eccellenza della serie e nonostante il finale appena descritto lascia presumere che la sua storia sia in completo svolgimento, può darsi che non rivedremo più questo spirito maligno a cui eravamo tanto affezionati. O almeno non rivedremo più l’attore che lo impersonava fino a 25 anni fa, poiché Frank Silva è deceduto nel 1995. Ma ricordiamo che un simile ostacolo può essere aggirato, pensando al fatto che Bob si trova nel corpo di Dale e per questo sarà comunque impersonato da Kyle MacLachlan. Ancora non ci è dato sapere se il suo personaggio sarà effettivamente presente nella terza stagione, tuttavia è sicuramente presente nel libro di Frost.

The Man from Another Place

Forse è una delle assenze più importanti nella terza stagione quella del Nano, the Man from Another Place, rivale di Bob, nonostante Michael J. Anderson avesse chiesto di partecipare e nonostante alcune scene che lo ritraevano fossero già state rilasciate al pubblico. Le ragioni potrebbero ricondursi a delle false accuse mosse proprio da Mike a David Lynch tramite un post condiviso su Facebook. Il problema è che la sua storia era rimasta apertissima e l’alone di mistero che avvolgeva la sua figura del tutto irrisolto. L’ultima volta infatti lo abbiamo visto nella specie di sala d’attesa della Loggia Nera con Laura Palmer e Dale Cooper. Come sarà, dunque, proseguita la sua lotta con Bob per la Garmonbozia? Avrà mantenuto il controllo della sala? O forse si è impadronito di un altro corpo come ha fatto la sua nemesi? Anche in questo caso il libro dovrebbe darci delle risposte.

Sceriffo Harry Truman

Harry Truman.

Per fortuna le sorti del personaggio dello sceriffo Truman sono più favorevoli, egli continuerà infatti le sue indagini anche nella terza stagione. Lo abbiamo lasciato esattamente nella camera di Dale Cooper al ritorno dall’ingresso della Loggia Nera, a bussare alla porta del bagno dove scopriamo lo stesso Dale essere in realtà il veicolo dello spirito maligno di Bob. Tuttavia, ho parlato di “personaggio” e non di “attore”, perchè quest’ultimo non sarà più Michael Ontkean ma Robert Forster. Una notizia che addirittura non sembra dispiacere molti fan, dato che è stato l’attore più criticato dell’intera serie di Twin Peaks per la sua recitazione “scarna, inespressiva e a dir poco monotona”.

Donna Hayward e Benjamin Horne

Donna Hayward.

Ciò che abbiamo scoperto gradualmente negli ultimi episodi è sicuramente sensazionale: Donna è il frutto di un adulterio della madre con Benjamin Horne, che abbiamo visto per l’ultima volta tramortito, se non morto, nella casa della ragazza e della sua famiglia, lì presente. In questo caso c’è una notizia buona e una cattiva: la buona è che Benjamin tornerà nella terza stagione, mentre la cattiva è che, almeno a quanto ci è dato sapere, la ragazza sarà assente.

Benjamin Horne.

Bobby Briggs e Shelly Johnson

Bobby e Shelly.

Finalmente buone notizie. Sì, perchè la coppia che scoppia Bobby-Shelly tornerà anche nella terza stagione. Non solo, perchè saranno gli storici attori, Mädchen Amick e Dana Ashbrook , a prenderne i panni e potremo così scoprire come si evolverà la loro relazione dopo che, come ricordiamo, nel finale della seconda stagione, Bobby aveva chiesto a Shelly di sposarlo. Una storia rimasta perfettamente in sospeso per il rifiuto di Shelly, a causa del vincolo matrimoniale ancora esistente tra la stessa e Leo Johnson.

Leo Johnson

Leo Johnson.

A proposito di Leo Johnson, che ne è stato? Uno dei molteplici antagonisti minori di Twin Peaks, Leo non tornerà nella prossima stagione. Il suo destino è infatti rimasto letteralmente in sospeso, poiché dopo esser stato rapito da Windom Earle, Leo è stato lasciato in balia di una trappola consistente in una gabbia piena di tarantole pendente sulla sua testa e tenuta da un sottile spago che lo stesso Leo era costretto tenere con i denti. In realtà la sceneggiatura iniziale dell’episodio finale prevedeva la sequenza della sua morte, assicurata dal fatto che Leo, cercando di parlare, avrebbe lasciato il filo, morendo così poco dopo per il veleno degli aracnidi. Dunque se non ricomparirà, molto probabilmente è perchè la fine del personaggio si considera presunta.

Audrey Horne, Pete Martell ed Andrew Packard

Audrey Horne, ultima apparizione.

Audrey Horne, la fiamma mancata dell’agente Cooper, è sicuramente uno dei personaggi più caratteristici della storia di Twin Peaks, il cui destino è gravato da una pesante incertezza. L’abbiamo lasciata infatti nel caveau della banca di città, incatenata alle sbarre in segno di protesta. Nello stesso caveau, Andrew Packard e Pete Martell aprono una cassetta di sicurezza al cui interno è celata una bomba a innesco posizionata da Thomas Eckhardt, mandante dell’assassinio fallito di Andrew. L’ordigno esplode lasciando il loro destino in sospeso. Quella che possiamo dare per scontata è la dipartita dei più vicini, cioè Pete ed Andrew, pensando anche al fatto che gli stessi attori che li impersonavano sono deceduti. Per Audrey potrebbe ancora esserci un barlume di speranza, infatti è stato confermato che ritroveremo Sherilyn Feen nel cast della terza stagione.

Norma Jennings, Big Ed e Nadine Hurley

Il triangolo amoroso.

Un triangolo amoroso surreale e al limite del tragi-comico questo, che tornerà per intero nella nuova stagione. L’ultima volta che li abbiamo visti, i coniugi Hurley, Big Ed e Nadine, erano ad un passo dal separarsi definitivamente dopo che quest’ultima aveva perso la memoria e sia era innamorata di Mike, giovane amico di Bobby Briggs. Big Ed in questo modo poteva coronare il suo sogno di rendere pubblica la sua relazione con Norma, fino a quel momento tenuta nascosta a chiunque, e sposarla. Nel finale di seconda stagione però, Nadine riacquista improvvisamente la memoria e la storia torna ad essere completamente aperta.

Gli altri personaggi di Twin Peaks

Mike, una volta alleato di Bob.

Twin Peaks è sicuramente famosa anche per l’elevato numero di personaggi che è riuscita a a mantenere e, soprattutto, a gestire nei vari episodi. Tuttavia, le sorti di molti di questi sono ancora lasciate al mistero più completo.

Torneranno: James Hurley, dopo essere “scappato” da Twin Peaks con la sua moto per esplorare il mondo; Mike/Philip Michael Gerard e il Gigante, due iconici abitanti della Loggia; l’agente Gordon Cole, interpretato da David Lynch; l’incontenibile analista forense Albert Rosenfield; Dennis, il transessuale agente della DEA interpretato da David DuchovnyRonette Pulaski e la sua migliore amica Laura Palmer, con la presenza di quest’ultima che lascia aperta la story-line della giovane studentessa; i coniugi Palmer, Sarah e Leland, nonostante quest’ultimo fosse morto a metà della seconda stagione. Rivedremo poi il dr. Jacoby, la segretaria Lucy Moran, la Signora del Ceppo (Log Lady in originale, nonostante l’attrice Catherine Coulson sia deceduta proprio durante le riprese della stagione), Jacques Renault, il poliziotto Tommy “Hawk” Hill e Jerry Horne.

Leggi anche – Twin Peaks: il piccolo teaser di David Lynch

Written by Silvio Giovannini

Tenebroso ed esistenzialista, solare e giullaresco. Vivo la quotidianità come un pendolo che oscilla tra questi due estremi, tanto che l'epilogo di ogni mia esperienza pare un finale di stagione.

How to Get Away with Decameron – Capitolo IV

Lettera di Jack Shephard a John Locke