Vai al contenuto
Home » Star Wars » Le 5 parodie più geniali di Star Wars che sono state messe in scena nelle Serie Tv

Le 5 parodie più geniali di Star Wars che sono state messe in scena nelle Serie Tv

star wars

È possibile incontrare qualcuno che non sappia nulla di Star Wars? La celeberrima saga di George Lucas oltre ad aver avuto un successo straordinario al botteghino, è diventata un vero e proprio fenomeno di costume e anche chi non ha mai visto uno dei film che compongono la saga ne conosce personaggi e trama. Si possono trovare riferimenti a Star Wars in decine di programmi televisivi perché l’amore per la saga di fantascienza è praticamente universale. Tutti capiscono cosa intendi quando paragoni qualcuno a Obi-Wan Kenobi o Darth Vader. Pensate per esempio a The Big Bang Theory, sit-com in cui i riferimenti si sprecano e sono pressoché continui. Per molti versi la migliore in assoluto in questo senso e che meriterebbe un pezzo a parte impossibile da riassumere in poche righe, ma non certo l’unica.

Diverse sono le serie tv che hanno omaggiato in qualche modo “Guerre Stellari“, dedicandogli interi episodi o semplicemente facendo vestire i suoi protagonisti come Han o Leia. Per chi è un fan di Star Wars o per chi semplicemente ne apprezza l’estetica e ne capisce il valore culturale, oggi proponiamo le 5 parodie più geniali di Star Wars che sono state messe in scena nelle Serie tv.

1. That’s 70s Show

That’s 70s Show, come si evince facilmente dal titolo, è la serie tv ambientata negli anni ’70 (precisamente dal 1976 al 1979), proprio negli anni in cui nacque il primo film della celeberrima saga Star Wars (1977).

Ci sono molti riferimenti a “Guerre Stellari” in tutta la serie, in quanto il protagonista Eric Forman (Topher Grace) ne è un vero e proprio fan, ma, l’episodio 1×20: “A New Hope”, è interamente dedicato alla saga. Inizia con caratteri a scorrimento simili e sfuma in alcune scene come il film. Nella puntata in questione Eric, Hyde, Fez e Kelso guardano il film al cinema. Questo porta Eric ad avere un sogno in cui lui e tutti quelli che conosce sono nell’universo di Star Wars; ci sono alcuni esilaranti inserti onirici con tutto il cast in costume, per esempio Jackie e Fez sono Stormtroopers che cercano di convincere tutti gli altri a unirsi al lato oscuro.

Nella sesta stagione c’è un altro omaggio molto divertente: Eric e la sua ragazza, Donna (Laura Prepon), entrano in contatto con un prete altrettanto appassionato di “Guerre Stellari”, tanto da usare Han Solo come esempio durante i suoi sermoni in chiesa.

2. Friends (Un omaggio speciale alla principessa Leia di Star Wars)

Anche la celebratissima e poco nerd “Friends” ha reso omaggio all’universo Star Wars con una gag esilarante. Nell’episodio “The One with the Princess Leia Fantasy“, Rachel scopre che Ross ha un sogno erotico particolare riguardante la celebre saga: fare l’amore con la sua fidanzata che indossa il celebre bikini dorato ne “Il ritorno dello Jedi“.

Quando Phoebe viene a sapere di questa fantasia, indossando due girelle per l’acconciatura della principessa Leia dice di essere in cerca di “Ross Skywalker”. L’episodio poi si conclude con una iconica ed efficace scena finale in cui, sui titoli di coda, Ross canticchia la colonna sonora del film e Rachel entra in camera da letto col celebre outfit.

3. How I Met Your Mother

I ragazzi di “How I Met Your Mother” sono appassionati di cultura pop e spesso si lasciano andare a citazioni provenienti da prodotti molto celebri tra cui proprio Star Wars.

I riferimenti alla celebre saga si sprecano; nell’episodio 1×6 Ted racconta di aver incontrato la ragazza perfetta. Durante la chiacchierata elenca alcune peculiarità, tra cui il suo amore per Star Wars. Marshall chiede la sua opinione sugli Ewok e quando Ted dice che li ama, Marshall dice: “Oh bene. Non so perché le persone siano così ciniche nei confronti degli Ewok, la ribellione sarebbe fallita senza gli Ewok”. Poi prosegue dicendo: “I pinguini sono fantastici. Un po’ come gli Ewok bianchi e neri”.

Oppure nella IV stagione Ted scopre che Stella non ha mai visto Star Wars. Quando Marshall lo viene a sapere, esclama infuriato: “Non ha mai visto Star Wars? Ted, le uniche persone nell’universo che non hanno visto Star Wars sono i personaggi di Star Wars e questo perché li hanno vissuti, Ted. Questo perché hanno vissuto le Guerre Stellari!”.

Nella sit-com c’è anche un episodio interamente dedicato alla saga: “Trilogy Time”.

I ragazzi, come da tradizione, ogni 3 anni si riuniscono per vedere la trilogia di Star Wars e per fare previsioni sulla loro vita (che puntualmente non si realizzano).

Questo episodio è molto particolare, perchè si incentra totalmente sui ragazzi, nonostante ciò la puntata risulta riuscitissima sotto tutti i punti di vista, molto divertente e dai numerosi richiami alle stagioni passate, oltre che trainata da un Neil Patrick Harris in stato di grazia.

I modi in cui si vedono in futuro Marshall e Ted, ai limiti del surreale, meritano di essere incorniciati per originalità e simpatia. 

Innumerevoli sono le battute meritevoli di citazione contribuendo a quello che è uno degli episodi più divertenti di tutta la serie.

4. Robot Chicken ( Star Wars rivisitata in chiave comica)

Probabilmente molti di voi non conosceranno la serie tv “Robot Chicken” creata da Seth Green Matthew Senrich per Adult Swim, un programma notturno di Cartoon Network.

Questa serie è famosa per aver fatto parodie di numerosi fenomeni pop e quindi immancabilmente anche di Star Wars, utilizzando la tecnica dello “stop motion” grazie all’uso di pupazzi e action figure.

Robot Chicken” ha dato vita a uno speciale sulla serie di George Lucas che onora e demolisce tutti i capisaldi della serie.

Guardandola scoprirete una versione alternativa della celebre scena in cui Darth Vader rivela a Luke di essere suo padre e verrete a conoscenza che Darth Vader è #teamluke.

La parodia di Star Wars che fa Robot Chicken è comica e ai limiti del paradossale, un’ora e mezza circa di contenuti che vi faranno dimenticare ogni ansia.

5. Scrubs

Il creatore di “Scrubs“, Bill Lawrence, sembra essere un grande fan di Star Wars e ha menzionato il franchising un paio di volte nello show. In un episodio intitolato “The Janitor” (interpretato da Neil Flynn), il manutentore, a cui fa riferimento il titolo, pronuncia la famigerata frase di Darth Vader: “Io sono tuo padre” a J.D. (interpretato da Zack Braff). In un altro episodio, Turk dice che vorrebbe chiamare il suo bambino Chewbacca.

Nella prima stagione c’è poi un episodio intitolato “My two dads” che omaggia in maniera divertente la saga.

J.D., che è incline ad avere sogni ad occhi aperti, mentre il Dr. Kelso e il Dr. Cox stanno litigando per la sua fiducia, immagina il Dr. Cox come Obi-Wan Kenobi e il Dr. Kelso come Darth Vader.

A un certo punto, l’intero cast è vestito come personaggi di Star Wars. C’è anche una parte nell’episodio in cui due dei “medici” combattono con le spade laser. Niente male, vero?