Vai al contenuto
Home » Shameless » 7 attori delle Serie Tv che sono stati protagonisti di un’interpretazione memorabile prima dei 20 anni

7 attori delle Serie Tv che sono stati protagonisti di un’interpretazione memorabile prima dei 20 anni

Jeremy Allen White ha interpretato Lip Gallagher poco dopo aver finito il liceo. Iain Armitage ha vestito i panni di Sheldon Cooper prima di spegnere dieci candeline. A detta dell’intero fandom di Game of Thrones, Joffrey Baratheon è un personaggio tanto odioso quanto fondamentale nello sviluppo della storia e tutto questo grazie anche all’impareggiabile interpretazione di un Jack Gleeson, neanche ventenne. L’età non sembra essere rilevante nel mondo delle serie tv e infatti moltissimi attori sono stati capaci di portarsi a casa ruoli memorabili prima ancora di aver finito la scuola.

Quando c’è talento l’età non conta

Anzi pensandoci bene l’essere molto giovani, magari ai primi ingaggi, con pochissima esperienza alle spalle, sembra quasi mettere ancora di più in luce una capacità quasi innata nella recitazione che non può essere nient’altro che pura e semplice bravura. C’è però un rovescio della medaglia: se da una parte sfondare da giovanissimi lascia presagire solo la possibilità di un ulteriore miglioramento in futuro, dall’altra c’è anche la reale possibilità di bruciarsi troppo in fretta, rimanendo schiacciati dal peso stesso del ruolo.

Da Jeremy Allen White a Frankie Muniz ecco quindi sette attori che, seppur giovanissimi, sono riusciti a dare vita a una indimenticabile interpretazione in una serie tv (e relative conseguenze).

1 Alfonso Ribeiro- Carlton Banks (The Fresh Prince)

Alfonso Ribeiro (640×360)

Se ancora adesso balliamo la Carlton Dance è solo grazie al gigantesco (e un po’ sottostimato) talento comico di Alfonso Ribeiro, che a soli 19 anni è diventato la spalla di Will Smith nella sit-com che ha segnato l’infanzia di molti, rendendo davvero iconico e indimenticabile il suo personaggio. Le puntate giravano intorno allo strano rapporto fra i due cugini, che nonostante le differenze, finiscono per essere come fratelli. Lo show è stato piuttosto longevo, chiunque fosse un ragazzino negli anni’90 ha cantato per lo meno una volta la famosissima sigla. Forse non tutti sanno che Alfonso Ribeiro fosse stato licenziato dalla NBC subito dopo l’episodio pilota. I produttori di The Fresh Prince infatti non erano rimasti colpiti dalla sua interpretazione e avevano pensato di sostituirlo. Il cast e la troupe della serie però non erano intenzionati a rinunciare a quest’attore che era stato capace di entrare in sintonia con tutti da subito e quindi, dopo diverse settimane di insistenze, l’hanno fatto riannettere al cast. Sarebbe impensabile adesso un Carlton Banks dalla faccia diversa e infatti il personaggio gli è un po’ rimasto appiccicato addosso. Alfonso Ribeiro ha avuto una carriera modesta nel mondo del cinema e delle serie tv, ma ha partecipato a numerosissime trasmissioni televisive e reality, vincendo tra l’altro, un’edizione di Ballando con le Stelle.

2 Jeremy Allen White – Lip Gallagher (Shameless)

Jeremy Allen White
Jeremy Allen White (640×360)

Con il senno di poi, si sarebbe potuto augurare a Lip Gallagher di mollare l’officina e mettersi a preparare panini. Jeremy Allen White presta il volto a Lip prima e a Carmy Berzatto poi con lo stesso indiscutibile talento. Le famiglie disfunzionali, i sobborghi e la fatica non lo spaventano e anzi quell’aria sempre un po’ sfatta e l’andazzo di quello che sembra fregarsene un po’ di tutto gli hanno evidentemente portato fortuna, facendogli guadagnare il ruolo di Lip, nonostante si fosse presentato anche per quello del fratello minore Ian. Shameless è stata una serie tv dall’enorme successo, portata avanti per undici stagioni in cui abbiamo sempre fatto il tifo soprattutto per Lip, nella speranza che riuscisse a elevarsi dalla condizione di partenza. Ma il South Side di Chicago non te lo puoi scollare di dosso e quest’attore, newyorkese di nascita, è riuscito a farci entrare perfettamente nello spirito. Jeremy Allen White è riuscito a ottenere la parte a soli 18 anni, appena uscito dal liceo e trasferitosi a Los Angeles per inseguire il suo sogno nella recitazione: non si può di certo dire che non sia riuscito a realizzarlo. L’attore al momento è nelle grazie di tutti gli appassionati di serie tv grazie a The Bear e questo successo è del tutto meritato.

3 Frankie Muniz – Malcolm (Malcolm in the Middle)

Jeremy Allen White, Frankie Muniz e attori famosi prima dei 20 anni
Frankie Muniz (640×360)

La famiglia disfunzionale è stata la fortuna di Jeremy Allen White, ma ha portato bene anche Frankie Muniz, sebbene Malcolm sia nato in una famiglia strana, ma certamente non problematica quanto quella dei Gallagher. Malcolm in The Middle è una di quelle serie che tutti ricordano perché rappresenta uno di quei rarissimi casi in cui lo sfondamento della quarta parete non solo è concesso, ma è parte integrante della serie stessa. Malcolm è un ragazzino geniale che finisce per cacciarsi sempre in qualche guaio con amici e fratelli. Un classico dei pomeriggi d’infanzia di molti di noi. Frankie Muniz, classe 1985, all’epoca della prima stagione di Malcolm aveva solo 15 anni, ma è rimasto nella memoria di moltissimi fan della serie per la riuscita straordinaria della serie e soprattutto del protagonista da lui interpretato. Purtroppo, però, degli importanti problemi di salute hanno fortemente limitato la sua carriera: Al termine della serie, Frankie Muniz si è allontanato dal mondo della recitazione per avvicinarsi a quello dell’automobilismo, ma si vocifera di un possibile reboot all’orizzonte.

4 Iain Armitage -Sheldon Cooper (Young Sheldon)

Iain Armitage, Jeremy Allen White e altri attori famosi prima dei 20 anni
Iain Armitage (640×360)

Fare uno spin-off all’altezza della serie madre è già un’impresa, se ci si aggiunge il fatto che il suddetto spin-off è incentrato sul personaggio più iconico, riconoscibile e amato della sit-com, si alza ulteriormente il coefficiente di difficoltà. Eppure Young Sheldon ce l’ha fatta, talmente bene da non sembrare nemmeno più uno spin-off di The Big Bang Theory, ma quasi una serie a sé stante. E se molto del merito lo si deve al lavoro di scrittura sicuramente notevole, è innegabile che l’interpretazione di Iain Armitage abbia a sua volta offerto un contributo importantissimo. Una nuova versione del personaggio di Sheldon Cooper era difficilissima da realizzare, ma questo ragazzino, a nove anni, non ha avuto paura, accettando una sfida da cui sicuramente è uscito vincitore. Forse sarà stato il fatto che Iain Armitage ha dichiarato di non aver mai visto neanche una puntata di The Big Bang Theory, oppure l’avere diverse cose in comune con il personaggio, prima fra tutti preferire i libri allo sport. Qualsiasi cosa sia, rimane il fatto che questo bambino ha già dato una grande prova attoriale non solo entro i 20 anni, ma addirittura entro i 10. Chissà di cos’altro sarà capace in futuro.

5 Jack Gleeson- Joffrey Baratheon ( Game of Thrones)

Jack Gleeson, Jeremy Allen White e altri attori famosi prima dei 20 anni
Jack Gleeson (640×360)

Se la famiglia Gallagher (di cui Jeremy Allen White interpreta il secondogenito Lip)è disfunzionale, non ci sono parole davvero efficaci per definire quella in cui nasce Joffrey Baratheon. Ufficialmente figlio del Re, questo ragazzino viene viziato e protetto dalla madre, tanto quanto trascurato dal padre. Se a questo si aggiunge che Joffrey finisce sul Trono di Spade quando ha più o meno dodici anni nonostante sia del tutto inadatto e impreparato al ruolo, ce n’è abbastanza per tracciare un profilo poco rassicurante. La difficoltà stava tutta nel portare in scena un ragazzino dai lineamenti angelici e dal ghigno da mostro, qualcuno di potente e al tempo stesso detestabile al limite del grottesco. Jack Gleeson fa davvero un ottimo lavoro nel portare in scena un personaggio così complesso: una personalità detestabile, capricciosa e crudele chiusa nelle sembianze di quello che in realtà è solo un ragazzino. Quest’attore non aveva nemmeno compiuto 20 anni quando è stato scritturato per la parte che, per altro, sembra averlo provato moltissimo. Terminato il suo impegno nei panni di Joffrey, l’attore si è preso una lunghissima pausa dal mondo della recitazione iscrivendosi alla facoltà di Filosofia e Teologia del Trinity College di Dublino.

6 Jaleel White – Steve Urkel (8 sotto un tetto)

Jaleel White, Jeremy Allen White e altri attori famosi prima dei 20 anni
Jaleel White (640×360)

“Sono stato io a fare questo?” negli anni ’90 era impossibile rimanere seri di fronte all’entrata in scena di Steve Urkel nella celebre sit-com 8 sotto un tetto. Steve era goffo e imbranato, perdutamente innamorato di Laura e ovviamente adorabile. Tutti ricordano la risata, tutti ricordano gli occhialoni, le bretelle e i pantaloni portati in maniera improbabile. Forse non tutti però si sono mai soffermati a pensare che questo personaggio, diventato iconico, in realtà era solo un ragazzino. Jaleel White infatti riesce a ottenere la parte di Steve Urkel ad appena 13 anni e l’attore non ha mai negato di essere sempre rimasto un po’ schiacciato da quel ruolo. Se Steve Urkel infatti è rimasto nell’immaginario di tutti non è tanto, o meglio non solo, per la scrittura del personaggio, ma proprio per la sua interpretazione che ha finito per prevaricare l’attore che lo interpreta. Jaleel White infatti verrà ricordato per sempre soprattutto per questo ruolo più che per qualsiasi altra cosa abbia mai fatto. Il che è quasi paradossale se si considera che Steve doveva essere solo una guest star. Il ruolo era stato pensato per comparire solo in una puntata, ma il successo fu tale da diventare praticamente il personaggio principale di una serie durata la bellezza di 11 anni.

7 Asante Blackk – Kevin Richardson (When They See Us)

Asante Blackk
Asante Blackk( 640×360)

Nel 2019 Asante Blackk aveva 18 anni. Nel 1989 Kevin Richardson ne aveva solamente 14. Il primo interpreta il secondo nella miniserie When They See Us che racconta l’agghiacciante storia dell’aggressione di Trisha Meili a Central Park, ma non solo. Nella serie viene raccontato soprattutto il gigantesco abbaglio del polizia americana che, nella necessità quasi cieca e frenetica di trovare a tutti i costi un colpevole, finisce per condannare quattro ragazzini innocenti. La questione razziale in questo caso si è dimostrata ovviamente rilevante e nel 2019 When They See Us ha fatto incetta di premi agli Emmy per aver fatto dato vita a una ricostruzione dell’accaduto davvero notevole. Asante Blackk rimane particolarmente impresso in quella serie, proprio perché porta in scena il più giovane dei condannati, con degli occhi grandi e spaventati che difficilmente lasciano indifferenti. L’impegno dell’attore è evidente e lodevole è la scelta di impegnarsi nel raccontare temi importanti già da giovanissimo. Talento e impegno che non sono certo passati inosservati, considerando che a distanza di pochi mesi l’attore è entrato a far parte del cast di un’altra serie apprezzatissima da pubblico e critica: This Is Us.